Diamo i numeri - Parma-Roma: i giallorossi non vincono in trasferta in Coppa Italia da quasi 7 anni, 4 i precedenti contro i crociati

14.01.2020 18:30 di Gabriele Chiocchio Twitter:    Vedi letture
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Gabriele Chiocchio
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
Diamo i numeri - Parma-Roma: i giallorossi non vincono in trasferta in Coppa Italia da quasi 7 anni, 4 i precedenti contro i crociati

Negli ottavi di finale di Coppa Italia si affrontano Parma e Roma allo Stadio Ennio Tardini. I giallorossi non vincono una gara esterna del trofeo nazionale dal 17 aprile 2013, quando batterono per 3-2 l’Inter guadagnandosi l’accesso alla finale; poi 3 sconfitte contro Napoli (3-0 nel ritorno delle semifinali dell’edizione 2013/2014), Lazio (2-0 nell’andata delle semifinali dell’edizione 2016/2017) e Fiorentina (7-1 nei quarti di finale in gara unica della scorsa edizione).

Sono 4 i precedenti in Coppa Italia tra le due formazioni. Nella stagione 1984/1985 i giallorossi furono eliminati negli ottavi di finale dopo un pareggio per 0-0 in Emilia e un altro per 1-1 all’Olimpico (regola dei gol in trasferta), mentre nella stagione 2006/2007 i giallorossi superarono i quarti battendo i crociati per 2-1 allo Stadio Olimpico (reti di Mancini, Totti e Dedic) e pareggiando per 2-2 al Tardini (doppietta di Muslimovic e reti di De Rossi e Pizarro). 

L’unico precedente tra Paulo Fonseca e il Parma e tra il portoghese e Roberto D’Aversa è quello dello scorso 10 novembre, terminato 2-0 per i padroni di casa; il tecnico crociato è stato inoltre sconfitto due volte dalla Roma nella scorsa stagione.

I capocannonieri della sfida sono Juraj Kucka e Roberto Inglese, entrambi con 3 gol segnati contro la Roma. Li seguono Gianni Munari, Andreas Cornelius e Diego Perotti a 2, mentre a 1 ci sono da una parte Giuseppe Pezzella, Mattia Sprocati, Jasmin Kurtic e l’ex Gervinho e dall’altra Cengiz Ünder, Alessandro Florenzi, Lorenzo Pellegrini, Bryan Cristante e Javier Pastore. Nessun gol, dunque, per lo squalificsto Edin Dzeko, ancora alla ricerca del primo centro contro i crociati.