Roma-Genoa 2-1 - Da Zero a Dieci - Lo stacco imperioso di Zukanovic, la scellerata scelta di Florenzi, il ritardo nelle sostituzioni

19.04.2018 19:35 di Alessandro Carducci Twitter:    vedi letture
Roma-Genoa 2-1 - Da Zero a Dieci - Lo stacco imperioso di Zukanovic, la scellerata scelta di Florenzi, il ritardo nelle sostituzioni
Vocegiallorossa.it
© foto di www.imagephotoagency.it

0 – Le possibilità di errore. Arrivati a questo punto ogni decisione può determinare le sorti di tutta la stagione.

1 – Un gran gol di Zukanovic. Va detto. Stacco imperioso, palla all'angolo e nulla da fare per il portiere. Chepeau.

2 – Alla scellerata decisione di Florenzi di tentare la gloria personale, invece di servire Dzeko, negli ultimi minuti. Il bosniaco avrebbe sicuramente segnato, a porta vuota, chiudendo una gara fondamentale viste le vittorie di Inter e Lazio. Qualsiasi scelta può fare la differenza tra l'inferno e il paradiso.

3 – Tre centrocampisti cambiati su tre. Il coraggio di Di Francesco è stato ripagato da una buona prestazione della mediana.

4 – I dribbling riusciti di Edin Dzeko. Il migliore da questo punto di vista ieri. Il bosniaco ha anche primeggiato per il numero di passaggi chiave effettuati, sempre 4. Praticamente un trequartista.

5 – All'ingresso in campo di Schick. Finché non riuscirà a sbloccarsi, finché non scatterà quella molla darà sempre l'impressione di aver qualcosa in meno.

6 – Sufficiente la prestazione della Roma. Più che sufficiente considerando che, dopo la sbornia Champions e l'adrenalina del derby, sotto il profilo mentale non era per niente facile concentrarsi per affrontare il Genoa. Così come non sarà facile affrontare la SPAL prima del Liverpool.

7 – Le gare al termine della stagione. Cinque di campionato e due di Champions. In tutto sette, anche se... anche se... chi lo sa se potranno diventare

8 – Se potranno diventare otto?

9 - Al lancio millimetrico di Gonalons per Florenzi. Se la Roma avesse segnato in quell'occasione se ne sarebbe parlato di più. Giusto sottolineare quando sbaglia, giusto anche evidenziare le buone prestazioni.

10 – Gerson andava sostituito almeno 10 minuti prima. Il brasiliano ha disputato una buonissima partita ma, avendo giocato poco ultimamente, aveva esaurito le batterie e, già qualche minuto prima dell'errore che ha portato al gol genoano, era chiaro che fosse in riserva. Cambio tardivo.