Milan-Roma 2-0 - Da Zero a Dieci - Di nuovo a secco dopo quasi sei mesi, i due giorni di riposo dei rossoneri e la Champions ormai sfumata

29.06.2020 19:30 di Gabriele Chiocchio Twitter:    Vedi letture
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Gabriele Chiocchio
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
Milan-Roma 2-0 - Da Zero a Dieci - Di nuovo a secco dopo quasi sei mesi, i due giorni di riposo dei rossoneri e la Champions ormai sfumata

0 - La Roma non rimaneva a secco di gol segnati dallo scorso 5 gennaio, quando però col Torino fu decisamente più casuale non riuscire a sbloccarsi.

1 - Dopo tre mesi di stop, ogni singola partita in più per rodarsi può essere importante. La Roma aveva nelle gambe solamente il match contro la Sampdoria.

2 -  E in queste condizioni, due giorni di riposo in più sono decisivi e probabilmente Pioli lo sapeva benissimo, impostando un primo tempo di attesa per poi accelerare nella ripresa.

3 - Per questo finale di stagione, difficile pensare a qualcosa un più della possibilità di difendere uno dei tre posti buoni per confermare la partecipazione in Europa League. Rimontare 10 punti all'Atalanta in 10 partite sarebbe cosa difficile per tutti, figuriamoci per una Roma come quella di ieri sera.

4 - I soli 4 passaggi chiave realizzati dalla Roma nell'intera partita danno l'idea della povertà offensiva messa in campo a San Siro.

5 - Le cinque sostituzioni, stavolta, non hanno cambiato la gara in positivo come contro la Sampdoria. Anzi.

6 - Nessun pericolo è arrivato nemmeno dai sei calci d’angolo battuti dalla Roma. Specie in virtù del momento, i calci piazzati sono un’arma importante che la Roma, prima della pausa, sfruttava benissimo.

7 - Il Milan ha vinto solo 7 duelli aerei, contro i 14 (7+7) della Roma. La palla alta era stata un’opzione importante contro la Sampdoria, è stata un’opzione anche contro il Milan ma non è stata ugualmente efficace.

8 - Otto spazzate effettuate da Chris Smalling, che per gran parte della partita era stato uno dei pochi a salvarsi.

9 - Stavolta Edin Džeko non ha cambiato le sorti del match, spegnendosi irreversibilmente dopo il gol mancato nel primo tempo.

10 - Dieci lanci lunghi in due per i due difensori centrali: la costruzione bassa della Roma necessita ancora di miglioramenti.