COVID-19 - Zero casi in cinque regioni. 389 nuovi contagi. Il bollettino della Regione Lazio. Crescono i contagi nel Regno Unito

28.06.2021 22:40 di Redazione Vocegiallorossa Twitter:    vedi letture

L'emergenza Coronavirus continua a non dare tregua non solo in Italia, ma in tutto il pianeta. Come di consueto, il Ministero della Salute ha condiviso il bollettino contenente gli aggiornamenti relativi alla diffusione del COVID-19 in Italia. Sono 389 i nuovi contagi, mentre le vittime nelle ultime 24 ore sono 28. Il tasso di positività è pari allo 0,5%. Vocegiallorossa.it vi aggiornerà LIVE con tutte le principali notizie.

22:40 - I 28 morti di Covid registrati nelle ultime 24 ore in Italia comprendono 14 vittime in Campania relative al periodo aprile-maggio scorsi, emersi a seguito di una verifica periodica dalla Regione, secondo la nota che accompagna la tabella odierna del ministero della Salute.

21:28 - La Regione Liguria estenderà l'accordo con la Regione Piemonte per vaccinare i turisti alla Regione Lombardia. Lo rivela il presidente della Liguria Giovanni Toti dopo un confronto con il presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana. "Ho condiviso con Fontana l'attivazione di qualcosa che assomigli all'accordo già siglato con il Piemonte. Approfondiremo nei prossimi giorni e se ovviamente altre Regioni sono interessate, siamo a disposizione".

20:50 - Domani alle 15, a quanto si apprende da fonti sindacali, il premier Mario Draghi vedrà a Palazzo Chigi i sindacati. Sul tavolo il dossier blocco licenziamenti, alla luce delle decisioni prese nella cabina di regia odierna.

20:21 - "La campagna vaccinale prosegue spedita: oggi oltre 5,1 milioni di somministrazioni, 2 milioni di prime dosi. Entro 8 agosto 70% popolazione immunizzata". Così l'assessore regionale alla Sanità Alessio D'Amato. "Si parte con il sequenziamento del 100% dei casi positivi: i centri del Lazio pronti per l'analisi dei tamponi positivi" aggiunge .

19:58 - In 5 regioni non si registrano nelle ultime 24 ore nuovi casi di coronavirus. Si tratta di Liguria, Umbria, Basilicata, Molise e Valle d'Aosta. 

19:22 - Il report del ministero della Salute registra 389 nuovi positivi e 28 decessi. I tamponi processati sono 75.861 con un tasso di positività stabile allo 0,5%. Calano le terapie intensive (-5) e i ricoveri ordinari (-20)

18:51 - "A livello personale, voglio condividere i miei dubbi sulla possibilità di organizzare le semifinali e la finale (degli Europei, ndr) allo Stadio Wembley, che sarà pieno, mentre il Regno Unito limita le possibilità di movimento dei suoi cittadini verso l'Unione europea". Lo ha detto il vice presidente della Commissione europeo, Margaritis Schinas, nel corso di un'audizione al Parlamento europeo.

18:01 - "Oggi su quasi 5mila tamponi nel Lazio (-187) e quasi 4mila antigenici per un totale di quasi 9mila test, si registrano 52 nuovi casi positivi (-41), 5 decessi (+4), i ricoverati sono 190 (-19)". Così l'assessore regionale alla Sanità Alessio D'Amato. "I guariti sono 192, le terapie intensive sono 55 (2) - aggiunge - Il rapporto tra positivi e tamponi è al 1% ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale scende allo 0,6%. I casi a Roma città sono a quota 34".

17:33 - Nuovo picco di contagi Covid nel Regno Unito, alimentati dall'aggressiva variante Delta importata dall'India: lo certificano i dati diffusi oggi dal governo britannico con altri 22.868 casi nelle ultime 24 ore censite (su 1,2 milioni di tamponi), record nel Paese dal 28 gennaio.

16:50 - "Stiamo vivendo una nuova stagione di ripartenza e in questo momento, in particolare, abbiamo la responsabilità di garantire a tutti le stesse opportunità di ripresa. Per questo motivo, sosteniamo con 2,2 milioni di euro di fondi straordinari la fase di riapertura di cinema e teatri nel Lazio". Lo ha annunciato il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti

16:04 - Zero contagi di coronavirus, per ora, a circa dieci giorni dall'evento "The vibe is on" in discoteca a San Marino con 2.600 persone. La serata, organizzata dalla Segreteria di Stato per il Turismo di San Marino e dal Gruppo Musica di Riccione con l'obiettivo di testare la possibilità di organizzare grandi manifestazioni in sicurezza, si è tenuta il 19 giugno scorso e stando ai dati non ci sarebbero stati contagi.

15:31 - Nessuna anticipazione in vista sulle riaperture post lockdown rinviate nel Regno Unito a non prima del 19 luglio a causa del rimbalzo di contagi Covid alimentato nelle ultime settimane dalla variante Delta. Lo ha lasciato intendere il premier Boris Johnson prima delle comunicazioni al Parlamento attese per il pomeriggio da parte del nuovo ministro della Sanità, Sajid Javid.

14:52 - Sono attivi i primi punti di vaccinazione contro il covid aperti 24 ore su 24 in Spagna: si tratta dell'ospedale Isabel Zendal di Madrid, già da tempo utilizzato per vaccinare di giorno, e il palazzetto dello sport Santiago Martín di Tenerife (isole Canarie). L'obiettivo è accelerare l'immunizzazione di massa: attualmente nel Paese iberico il 51,3% della popolazione ha ricevuto almeno una dose e il 33,5% ha completato il ciclo.

14:14 - In seguito a un maxi-focolaio di COVID-19 registratosi a Maiorca (Baleari, Spagna) nei giorni scorsi tra centinaia di giovani in vacanza, 249 sono stati isolati in un hotel dell'isola per cercare di frenare nuovi contagi. Lo ha detto in conferenza stampa l'assessora regionale alla Salute, Patricia Gómez. Circa il 25% di questi ragazzi è risultato positivo al tampone, ha aggiunto. In totale, sono già stati individuati almeno 850 contagiati tra gli studenti in gita di fine anno arrivati a Maiorca da diverse regioni della Spagna. Molti di loro sono risultati positivi dopo essere tornati a casa. Per centinaia di persone considerate loro contatti stretti è stata prescritta la quarantena. Secondo gli ultimi dati citati dai media spagnoli, nove giovani sono stati ricoverati in ospedale per precauzione. Il governo regionale delle Baleari ha stabilito che tutti i gruppi composti da più di 20 persone in arrivo sull'isola dovranno presentare un certificato di vaccinazione completa o un risultato negativo di un tampone.

13:47 - "Sei lombardi su 10 hanno ricevuto almeno una dose di vaccino, il 90% degli aderenti": è quanto ha scritto su Twitter la vicepresidente e assessore al Welfare di Regione Lombardia Letizia Moratti. In particolare Moratti ha spiegato che la percentuale sale al "99% tra gli over 60, con più di 2,6 milioni di aderenti per questa fascia d'età su una popolazione stimata di circa 3 milioni".  "Vaccinarsi è importante anche per contrastare le varianti", ha concluso.

13:27 - La corsa tra la vaccinazione e il virus potrebbe ribaltarsi a favore di quest'ultimo: se non ci sarà un'accelerazione nelle campagne di vaccinazione e se non si continueranno ad adottare cautele, la variante Delta potrebbe prendere il sopravvento, anche perché riesce a trasmettersi con una rapidità sorprendente, ossia con un contatto della durata di 5-10 secondi, come indicano i dati provenienti dall'Australia. È quanto segnalano gli esperti britannici intervistati dal quotidiano The Guardian.

13:08 - Il Superbonus si estende al settore turistico, seppur all'80%, anche se le procedure per accedervi saranno semplificate. Lo ha annunciato il ministro del Turismo, Massimo Garavaglia, nel corso di "Estate 2021", evento che inaugura l'apertura della stagione turistica italiana, in corso di svolgimento a Tremezzo, sul Lago di Como. "Stiamo predisponendo un decreto che va nella direzione di uno sgravio dell'80%, ma con regole semplicissime, in modo che invece di fare una pigna di carte basta un foglio solo" ha spiegato il ministro.

12:50 - La variante Delta non è una minaccia, è una promessa: si diffonderà. Meno di quanto sarebbe capace di fare grazie al numero di vaccinati, ma dobbiamo monitorarla bene" perché "C'è il problema del decremento della neutralizzazione". Lo ha detto a Fanpage.it, Massimo Galli, direttore della Struttura Complessa di Malattie infettive dell'ospedale Sacco di Milano, sottolineando che il prossimo autunno "da come siamo messi, credo sia molto più probabile che non avremo un'ondata vista l'anno scorso. La protezione che ci danno i vaccini è Sufficiente per scongiurare un'ulteriore ondata di malattia come l'abbiamo vista a livello di ospedalizzazioni e morti".

12:22 - La variante Delta è "più contagiosa e caratterizzata da una minore risposta vaccinale con una sola dose. Non dobbiamo fare allarmismo, ma definire gli elementi di preoccupazione": a sottolinearlo ai microfoni della trasmissione L'Italia s'è desta, su Radio Cusano Campus è Nino Cartabellotta, presidente della Fondazione Gimbe, secondo cui ora è importante aumentare tracciamento e sequenziamento. 

11:59 - "È verosimile che la variante Delta ci costringerà a rimodulare il Green pass, rilasciandolo dopo la seconda dose di vaccino: ma è presto per dirlo, aspettiamo ancora i dati di una o due settimane". Lo ha detto il sottosegretario alla Salute, Pierpaolo Sileri, a 24 Mattino su Radio 24.  "La scelta di rilasciare il Green pass dopo la prima dose non è stato un errore, allora i dati ci dicevano questo - ha aggiunto il sottosegretario - Al momento una modifica non serve ma va messa in cantiere: da medico e non da politico, dico che probabilmente si arriverà ad una rimodulazione". 

11:33 - "A questa mattina 13 milioni e 700.000 persone hanno già scaricato il green pass ed io penso che questo sia già un fatto molto positivo, perché segnala che c'è una grande attenzione e questo meccanismo che abbiamo costruito anche a livello europeo sta funzionando". Lo ha detto il ministro della Salute Roberto Speranza a margine di una iniziativa a Prato. "È chiaro che tutte le altre valutazioni verranno fatte passo dopo passo", ha aggiunto il ministro Speranza a chi gli ha chiesto se con gli effetti della variante Delta cambieranno le modalità per accedere al green pass.

11:13 - Lo Spallanzani di Roma ha diramato il consueto bollettino. I pazienti positivi ricoverati sono 42, di cui 9 in Terapia Intensiva. I dimessi sono 2.841.

10:40 - Da oggi è possibile non indossare la mascherina all'aperto. Il provvedimento è valido fino al 31 luglio ma impone di utilizzarla negli ambienti chiusi e all'aperto, qualora non sia possibile mantenere la distanza di sicurezza.

10:39 - "Il virus circola ancora e purtroppo sta assumendo anche forme più minacciose, come si vede con la variante Delta. E fino a quando non avremo assicurato - attraverso la vaccinazione - la protezione a un numero sufficiente di persone, in particolare ai più vulnerabili, dobbiamo mantenere bassa la circolazione ed essere pronti a rispettare rigorosamente le misure di salute pubblica, quando necessario". Queste le dichiarazioni del commissario Ue alla Salute, Stella Kyriakides.

10:25 - La BBC rivela che a Sydney si sono registrati 128 casi di variante Delta. Altri casi stanno emergendo contemporaneamente in altre zone del Paese.

10:16 - "Ad oggi rispetto alle prenotazioni già fatte, fino al 15 luglio a noi mancano circa 100mila dosi di Pfizer per rispettare il fabbisogno di chi si è prenotato. Abbiamo avuto una contrazione tra giugno e luglio di quasi il 35%". Queste le parole dell'assessore alla salute della Regione Lazio, Alessio D'Amato, in un'intervista a Repubblica: "Abbiamo posticipato le prenotazioni dei ragazzi dai 12 ai 16 anni dopo Ferragosto. Se i dati sono questi, dovremo spostare di una settimana, cioè dall'11 al 18 luglio, chi è già prenotato". Si tratta, spiega l'assessore, di "circa 100mila" persone che "andranno contattate una ad una per comunicargli la nuova data della prima somministrazione del vaccino Pfizer. Se facciamo tutti i vaccini che sono già stati prenotati, malgrado il problema dei 100mila, saremo comunque la prima regione italiana ad arrivare all'immunità di gregge. Credo che la raggiungeremo intorno al 10 agosto. Abbiamo ben il 34% dei cittadini che hanno già fatto la doppia dose, la seconda Regione è al 29%"