COVID-19 - Più 1.316 contagiati in Olanda. Il Parma dona 15.000 euro all'Assistenza pubblica. Il bollettino odierno: +4.694 nuovi contagi. Serie B, positivo il presidente del Pordenone. In Lombardia restano chiuse le librerie

11.04.2020 22:54 di Danilo Budite Twitter:    vedi letture
COVID-19 - Più 1.316 contagiati in Olanda. Il Parma dona 15.000 euro all'Assistenza pubblica. Il bollettino odierno: +4.694 nuovi contagi. Serie B, positivo il presidente del Pordenone. In Lombardia restano chiuse le librerie
Vocegiallorossa.it
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

L'allarme Coronavirus continua a tenere banco in Italia, tanto da costringere il Governo ad attuare la chiusura di tutta l'Italia. Stando agli ultimi dati, sul territorio nazionale i positivi attuali sono 100.269, 68.747 persone sono in isolamento domiciliare con lievi sintomi o senza, 3.381 invece sono in terapia intensiva. Nella giornata di oggi si sono registrati 619 decessi, che portano il numero totale a 19.468. Sono 32.554 invece i guariti. Vocegiallorossa.it vi ha aggiornato su tutte le maggiori notizie al riguardo.

22:42 - Così il CT della Nazionale Roberto Mancini ha parlato a Rai 1 del Covid-19: "Ciò che è accaduto ci ha insegnato tante cose, che si può essere i più potenti, i più ricchi, i più belli, però poi arriva un nemico invisibile e ti abbatte come niente. Mi auguro che le persone diventino migliori, più buone. Non credo sia una cosa semplice, ma questa è la mia speranza e auspico che si possa anche tornare a vedere il calcio solo per divertirsi".

22:33 - Cresce di 1.316 persone il numero dei contagiati in Olanda, portando il totale a 24.413. Nelle ultime 24 ora i morti sono 132 per un totale di 2.643, lo rende noto l'Istituto olandese per la salute nel suo aggiornamento quotidiano

22:10 - Carlo Ancelotti ha raccontato come sta trascorrendo la quarantena sul sito ufficiale dell'Everton: "Vado in bici, faccio camminate e vado in spiaggia, ma mantengo sempre il distanziamento sociale. In Italia non è possibile farlo, siamo fortunati. Durante il giorno mi piace cucinare, è una delle mie passioni. La sera invece guardo delle serie tv. Non è un buon momento in questo momento a causa della pandemia, ma in Inghilterra siamo fortunati a poter andare almeno in bicicletta. Ho incontrato alcuni tifosi, sempre a distanza di sicurezza, e questo in Italia non sarebbe stato possibile".

21:38 - Come si legge sul suo profilo Twitter, il Parma ha donato 15.000 euro all'Assistenza Pubblica.

21:06 - Secondo quanto riporta Africa CDC, sono 700 i decessi in Africa, il paese più colpito dal COVID-19 è l'Egitto.

20:22 - Per il quarto giorno di fila la città di Tokyo registra un nuovo massimo di contagi da Coronavirus. Altre 197 persone sono risultate positive al COVID-19, portanto il totale nella capitale giapponese ad oltre 1900 casi. 

19:55 - In Basilicata su 354 analizzati venerdì solo quattro tamponi sono risultati positivi al coronavirus. Lo ha reso noto la task force regionale. In totale i casi confermati sono 282, mentre sono 17 le persone morte e 14 quelle guarite. Attualmente, negli ospedali di Potenza e Matera, sono ricoverate 72 positivi, dei quali 12 in terapia intensiva. Dall'inizio dell'emergenza, nella Regione sono stati analizzati 4.050 tamponi, dei quali 3.736 negativi e infatti la Basilicata è la regione meno colpita d'Italia dall'epidemia.

19:25 - L'azienda bolognese Macron - conosciuta per essere anche lo sponsor di Bologna e Lazio - ha portato in Italia i primi 5,6 milioni di mascherine prodotte in Cina attraverso 6 fabbriche, più 20 mila tute protettive. La produzione è destinata all'Emilia Romagna, al Veneto, alla Campania e al comando dei Carabinieri. L'idea è quella di produrre 40 milioni di mascherine

19:00 - Ancora situazione critica nello stato di New York, dove Andrew Cuomo sta tenendo la classica confererenza stampa sui morti nelle ultime 24 ore. Il bilancio è decisamente nero, con 783 morti. "Cosa possiamo fare ora?", si chiede il governatore. "Più test, più veloci. Essere più preparati. Quando riaprire è sia una questione di pubblica sicurezza, che una questione economica. Dobbiamo evitare una seconda ondata d'infezione".

18:40 - Con una lettera pubblicata sul sito ufficiale, il presidente del Pordenone Mauro Lovisa ha confermato la sua positività al COVID-19.

18:13 - Ecco il consueto bollettino della Protezione Civile: i nuovi contagi sono 4.694. Nello specifico, rispetto a ieri, sono risultate positive 1.996 persone, ne sono guarite 2.099 e ne sono decedute 619. In terapia intensiva ci sono 3.381 persone, 28.144 ricoverati con sintomi e con sintomi lievi, 68.747 in isolamento domiciliare. Oggi il totale dei tamponi è 963.473, ovvero +56.609 rispetto a ieri.

17:55 - Il ministro della Salute Roberto Speranza ha parlato a margine della presentazione dell’hub della Terapia Intensiva promosso dalla Regione Emilia Romagna: “Stiamo lavorando a una risposta di sistema per riportare imprese e persone a ricominciare a vivere pienamente le proprie esistenze - ha esordito -. Lo faremo quando la comunità scientifica consegnerà al mondo il vaccino, ma nel frattempo dobbiamo tenerci pronti ed essere all'altezza. Fino a quando non avremo un vaccino il distanziamento sociale è l'unica arma che abbiamo. Siamo ancora dentro a una fase difficile, non dobbiamo avere leggerezze, dobbiamo ancora tenere il massimo del rigore”, ha concluso.

17:19 - La Regione Lombardia ha reso noti i dati delle ultime 24 ore. Il bollettino parla di 273 decessi nelle ultime 24 ore (ieri erano stati 216) per un totale di 10.511 morti dall'inizio dell'epidemia. I contagiati in Lombardia sono attualmente 57.592, con un incremento di 1.546 unità nelle ultime 24 ore (ieri +1.246). Sono attualmente ricoverati in terapia intensiva 1.174 pazienti, -28 rispetto a ieri. Sale di 1150 il conto dei guariti, in totale 33.881. I tamponi effettuati sono stati 9.972 delle ultime 24 ore, per un totale complessivo di 197.297.

16:50 - Intervistato da Cadena SER, Iñaki Williams ha raccontato la sua quarantena e anche le sue ambizioni in vista del 2021: «A casa mi alleno, guardo serie come "La Casa de Papel", sto con la mia ragazza... Mi aspettavo peggio sinceramente. Mia madre invece si annoia e mi fa una video-chiamata ogni tre per due, parliamo molto. È triste vedere la città di Bilbao così, tutta vuota. L'Athletic ci ha fornito degli attrezzi per continuare a tenerci in forma, ma non vedo l'ora di tornare in campo. Se tornerei a giocare senza pubblico? In condizioni di sicurezza sì, ma ora come ora mi sembra difficile pensare di riprendere. Dobbiamo sostenere prima di tutto chi sta dando la sua vita per combattere il Coronavirus e pensare alla salute. Euro 2021? Ormai lo sapete, è quello il mio sogno. Darò tutto me stesso per convincere Luis Enrique a convocarmi», le dichiarazioni dell'attaccante dell'Athletic Club.

16:24 Tuttosport fa il punto sulle misure per la Serie D e per far fronte alla crisi. Giorni di intenso lavoro per il Presidente della LND, Cosimo Sibilia. Le proposte riguardano attualmente iscrizioni gratuite fino alla Prima Categoria e al 50% fino all'Eccellenza. Riduzioni per le fideiussioni in Serie D, tra i temi principali ci sarebbe anche quella di bloccare le classi degli Under da schierare in campo, per completare la crescita dei giovani che si è interrotta in stagione.

15:47 - Sono 917 i decessi che si sono registrati nelle ultime 24 ore in Gran Bretagna tra le persone affette da COVID-19. Tra questi, anche un bambino di 11 anni che non aveva altre patologie pregresse. Un dato leggermente in calo rispetto a ieri (980), ma comunque molto alto: dall'inizio dell'epidemia il Regno Unito ha fatto registrare 9.875 decessi. Sono 5.233 i nuovi casi per un totale di 78.991 dall'inizio dell'epidemia.

15:18 - Sì alla riapertura dei negozi di abbigliamento per bambini e neonati. No alla riapertura delle librerie e delle cartolibrerie. La Regione Lombardia, all'indomani del nuovo Dpcm del Governo che aveva autorizzato la loro riapertura, ha emesso una ordinanza vietando l'apertura di questi esercizi commerciali nella Regione dal 14 aprile. "Il documento - si legge nella nota - conferma la chiusura degli alberghi (con le eccezioni già in vigore), degli studi professionali (che proseguono l’attività in smart working, salvo eccezioni per particolari scadenze) dei mercati all’aperto e tutte le attività non essenziali. Inoltre, sarà possibile acquistare articoli di cartoleria, di fiori e piante all’interno degli esercizi commerciali che vendono alimentari o beni di prima necessità, già aperti. Saranno sempre possibili le vendite con la consegna a domicilio, osservando le regole stringenti già in vigore per questa modalità”. I libri e gli articoli di cancelleria potranno quindi essere venduti nei supermercati.

14:57 - I controlli sul territorio da parte delle Forze dell'ordine sono sempre più stringenti, soprattutto durante il fine settimana in occasione delle festività pasquali. Nella giornata di venerdì 10 aprile sono state sottoposte a controllo 301.708 persone e sono stati verificati 93.765 tra esercizi commerciali e attività. Le sanzioni amministrative inflitte ai cittadini che non hanno rispettato le misure di contenimento per l'emergenza Covid-19 sono state 10.442, denunciate 82 persone per falsa attestazione o dichiarazione e 12 per violazione dell'obbligo di quarantena. I titolari di esercizi commerciali sanzionati sono stati 218, le chiusure di attività sono state 41. Nel complesso, dall'11 marzo al 10 aprile 2020, sono state controllate 6.482.141 persone, 2.681.184 le verifiche agli esercizi commerciali.

13:55 - Gli Stati Uniti hanno superato quota 500mila casi di positività al COVID-19. È quanto emerge dallo studio della John Hopkins University, che aggiorna in tempo reale i dati di tutto il mondo. A New York, la città più colpita degli USA, fino a questo momento si sono registrati 5.820 decessi.

12:45 - "Siamo sulla buona strada, ma la fine del tunnel è ancora lontana". È la sintesi del pensiero di Domenico Arcuri, commissario straordinario per l'emergenza Coronavirus scelto dal Governo che questa mattina ha tenuto una conferenza stampa dalla sede della Protezione Civile.
Nella giornata di ieri, il Premier Giuseppe Conte e il suo Governo hanno prolungato il lockdown fino al 3 maggio. Una scelta presa dopo un serrato confronto anche col comitato tecnico-scientifico, che Arcuri quest'oggi ha ulteriormente spiegato: "Non possiamo e non dobbiamo sbagliare i tempi dell'uscita dalla Fase 1. In questi giorni si sono sviluppate discussioni e numerosi dibattiti sul tema e ieri il Presidente del Consiglio ha spiegato che qualche piccola misura di allentamento è stata decisa, ma abbiamo ancora da aspettare un po' per un allentamento più forte. È necessaria questa linea per evitare il riproporsi del contagio che potrebbe produrre danni ancora più forti rispetto a quelli già prodotti. Dobbiamo lavorare tutti affinché i contatti non riesplodano. La salute è il requisito fondamentale di una comunità civile".

12:25 - L'Assessore della Sanità della Regione Lazio Alessio D'Amato, come riporta la pagina Facebook della Regione Lazio, ha dichiarato: "Nella giornata di oggi tutte le organizzazioni sindacali hanno sottoscritto un accordo che prevede il riconoscimento di 1000 euro agli operatori sanitari impegnati nel contrasto al Covid-19".

12:05 - Secondo quanto riporta oggi La Repubblica, non sarebbe ancora del tutto tramontata per quanto riguarda la Serie A l'idea di tenere in ritiro fisso le squadre nei rispettivi centri di allenamento fino al termine della stagione, ma è scartata l'eventualità di portare tutti a Roma giocando ogni gara nella Capitale o al massimo nelle 5-6 città meno colpite dall'emergenza sanitaria.

11:44 - Rigido piano del Viminale per questi giorni di festa. Nel mirino le principali strade che portano alle grandi città, ma anche autostrade e strade a lunga percorrenza dove verranno intensificati i controlli delle forze di Polizia. Non è possibile spostarsi verso località di villeggiatura e verranno effettuate delle verifiche anche sulle seconda case. "Ci si potrà muovere solo per motivi di stretta necessità e a sorvegliare - fa sapere il Viminale - anche droni ed elicotteri in cielo e motovedette in mare. Al Ministro dell'Interno Luciana Lamorgese, preoccupano le troppe auto in giro negli scorsi giorni: "Oggi è necessario che i cittadini rimangano in casa, non dobbiamo vanificare quanto fatto finora. Dobbiamo essere attenti, responsabili e consapevoli. Siamo entrati in un passaggio decisivo, il prezzo da pagare è troppo alto", ha detto Lamorgese ai microfoni di Rai 1.

10:47 - La Gazzetta dello Sport fa il punto sul rientro dei calciatori stranieri dell'Inter in Italia. Sono praticamente già tutti a Milano, tranne Diego Godin che rientrerà tra domani e lunedì. Già tornati tutti gli altri e per tutti loro scatta ora una quarantena obbligatoria di 14 giorni.

10:25 - Secondo Tuttosport, a partire dal 27 aprile inizieranno le visite mediche per i giocatori in vista del ritorno in campo.

09:42 - Salta l'edizione 2020 dell'International Champions Cup, consueta kermesse estiva che dopo sette edizioni non avrà luogo. Lo rende noto il CEO Daniel Sillman, con un comunicato, spiegando che i rinvii delle competizioni nazionali e internazionali non lasciano spazio al consueto torneo estivo amichevole, dando appuntamento ai club e agli appassionati al 2021, con i tornei negli Stati Uniti e in Asia.

09:20 - Si avvicina il ritorno della Serie A. In conformità col DPCM di ieri, il 4 maggio le squadre potranno tornare ad allenarsi. La data giusta per ripartire è il 31 maggio, come scrive Repubblica.

08:48 - Secondo i dati raccolti dall'Università americana John Hopkins, i casi confermati a livello mondiale sono 1.698.416, mentre i decessi sono  102.525

08:27Repubblica fa il punto sui casi di COVID-19 nel Lazio. Il 28% delle persone è ricoverato in strutture sanitarie, il 47% in isolamento domiciliare, il 4% in terapia intensiva e il 15% è guarito. L'età media dei casi positivi è 58 anni, 51% uomini e 49% donne. Il 36,6% dei casi positivi nel Lazio è residente a Roma.