COVID-19 - Olanda, lockdown esteso fino al 28 aprile. Il bollettino di oggi: +13.447 nuovi contagi. Rinviata la distribuzione in Europa dei vaccini Johnson e Johnson. Merkel: "Situazione seria". 184 nuovi casi in Basilicata

13.04.2021 22:09 di Redazione Vocegiallorossa Twitter:    Vedi letture
COVID-19 - Olanda, lockdown esteso fino al 28 aprile. Il bollettino di oggi: +13.447 nuovi contagi. Rinviata la distribuzione in Europa dei vaccini Johnson e Johnson. Merkel: "Situazione seria".  184 nuovi casi in Basilicata
Vocegiallorossa.it

L'emergenza Coronavirus continua a non dare tregua non solo in Italia, ma in tutto il pianeta. Come di consueto, il Ministero della Salute ha condiviso il bollettino contenente gli aggiornamenti relativi alla diffusione del COVID-19 in Italia. Sono 13.447 i nuovi contagi nelle ultime 24 ore su 304.990 tamponi processati, che portano i casi totali da inizio epidemia a 3.793.033. Le vittime sono 476, in totale 115.088. Vocegiallorossa.it aggiornerà LIVE con tutte le principali notizie.

22:09 - Sono oltre 40.107.000 le dosi di vaccino anti-Covid somministrate nel Regno Unito. A ricevere la prima dose sono state circa 32.250.000 persone, mentre circa 7.857.000 persone hanno ricevuto le due dosi. Nelle ultime 24 ore il Paese ha registrato 2.472 nuovi casi (erano 3.568 ieri) e 23 decessi. 

20:29 - In conferenza stampa, il premier olandese Mark Rutte ha annunciato l'estensione del lockdown fino al 28 aprile.

19:00 - Il comitato per la sicurezza dell'Agenzia europea dei medicinali sta indagando "dalla scorsa settimana" su tutte le segnalazioni di eventi embolici nelle persone che hanno ricevuto il vaccino COVID-19 Johnson&Johnson. Lo scrive l'Ema in una nota. "Al momento - prosegue Ema - non è chiaro se esista un'associazione causale". L'Agenzia è in contatto con la Fda statunitense e altri regolatori internazionali e "comunicherà ulteriormente una volta conclusa la valutazione".

17:40 - Ecco il bollettino odierno:

Attualmente positivi: 519.220 (-5.197)
Deceduti: 115.088 (+476)
Dimessi/Guariti: 3.158.725 (+18.160)
Ricoverati: 30.478 (-444) di cui in Terapia Intensiva: 3.526 (-67)
Tamponi: 53.550.491 (+304.990)
Totale casi: 3.793.033 (+13.447, +0,36%)

17:20 - "Mi sembra sia molto presto per capire cosa succede. Negli Stati Uniti non hanno mai usato AstraZeneca, quindi non hanno alcuna esperienza con questo vaccino. Se anche si dovesse confermare che ci sono gli stessi eventi, con la stessa frequenza, di AstraZeneca, comunque dobbiamo pensare che sono eventi molto rari che vanno paragonati con il rischio, per fascia d’età, di essere ricoverati in terapia intensiva o arrivare al decesso per Covid”. A dirlo, nel corso di un intervento a Timeline, su Sky TG24, è stata Stefania Salmaso, membro dell’Associazione Italiana di Epidemiologia, a proposito della sospensione cautelativa del vaccino Johnson & Johnson da parte della Fda negli Stati Uniti.

16:08 - Johnson & Johnson "rinvia la distribuzione" del suo vaccino anti Covid  in Europa in seguito alla decisione di una "pausa" presa dalle autorità sanitarie Usa per sei casi di trombosi segnalati.

15:30 - "Ora facciamo una media di 300 mila vaccinazioni al giorno, raggiungeremo le 500 mila a fine aprile-inizio maggio". Cosi' il ministro Mariastella Gelmini a Tgcom 24. 

14:56 - Nel piano vaccinale nazionale presentato esattamente un mese fa dal commissario all'emergenza Francesco Figliuolo è previsto l'arrivo di 26,57 milioni di dosi di Johnson&Johnson in Italia entro la fine di quest'anno. In dettaglio, come indicato nelle tabelle, 7,31 milioni di dosi nel secondo trimestre, quello appena iniziato. 15,94 milioni nel terzo, 3,32 nel quarto trimestre 2021.

14:02 - "Il freno di emergenza federale è tardivo perché la situazione e' seria e noi tutti dobbiamo prenderla sul serio". Lo lo ha detto la cancelliera Angela Merkel, in una breve dichiarazione alla stampa, dopo il consiglio dei ministri a Berlino. Ciononostante la decisione è "tanto importante quanto urgente" - ha proseguito - . 

13:30 - Luca Zaia, presidente della Regione Veneto, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni ai microfoni di Fanpage.it: "Condivido la strategia del piano nazionale, che io avrei applicato da subito: vaccinare per fascia d’età partendo dai più anziani e poi proseguendo a scendere. Perché vorrei ricordare che le persone a rischio sono gli over 65 maschi, le donne over 75. Quando avremo messo in sicurezza gli ultrasessantenni avremo messo in sicurezza la comunità e l’economia".

13:00 - Questa mattina, Michele Usuelli, consigliere regionale, ha chiesto che l'attaccante, classe '81, Zlatan Ibrahimović dell'AC Milan venga rimosso dall'essere testimonial anti-COVID-19 dai siti istituzionali della Regione Lombardia dopo il caso del pranzo al ristorante del calciatore rossonero sollevato da Fanpage.it.

12:30 - Sono 184 i nuovi casi di positività al COVID-19 nella Regione Basilicata registrati nelle ultime 24 ore a fronte dei 1.460 tamponi molecolari effettuati.

12:00 - Nella prima settimana di riapertura delle scuole a Napoli sono stati registrati 22 casi di positività al COVID-19 in sei diversi istituti. Le aule colpite dal contagio sono state chiuse per la sanificazione mentre gli studenti ed il personale, docente e non docente, è stato posto in quarantena.

11:30 - Il difensore spagnolo, classe '86, Sergio Ramos del Real Madrid è risultato positivo ai test per il COVID-19 nella giornata di oggi, martedì 13 aprile, come comunicato tramite una nota ufficiale del club.

11:00 - Secondo una ricerca anglo-americana ed una condotta da scienziati di Singapore, la variante inglese (B.1.1.7) del Coronavirus SARS-CoV-2 non provoca sintomi più gravi e non è più mortale di altri ceppi.

10:25 - Come riportato dal sito di Skytg24, bisognerà continuare a usare le mascherini almeno fino all'estate perché bisogna ancora valutare quanto i vaccini riducano il contagio, oltre al fatto che non è stato ancora raggiunta la soglia di immunità di gregge.

10:00 - Un’alleanza tra Italia e Germania per tenere l’Europeo. È quella che si sta prefigurando, scrive il Corriere dello Sport, tra la FIGC di Gabriele Gravina e la DFB guidata da Fritz Keller. Come noto, entro il 16 aprile le città ospitanti che non l’hanno ancora fatto dovranno dare alla UEFA rassicurazioni sulla presenza di pubblico nella rassegna continentale itinerante. Dublino è praticamente fuori, Bilbao è in bilico, Roma e Monaco di Baviera sono in sostanza sulla stessa barca: il caso ha assunto connotati politici. E anche per questo, spiega il quotidiano romano, le rispettive federcalcio stanno cercando un’asse per ottenere maggiore flessibilità in termini di numeri e aperture.

9:30 - "Scienziati dubbiosi. Lunedì in arrivo la decisione dell'Uefa", scrive il Corriere della Sera oggi in edicola. Gabriele Gravina ha scritto al Premier Mario Draghi chiedendo di adoperarsi affinché Roma possa ospitare i match dei prossimi Europei. La FIGC spera, il Comitato etico è perplesso e la politica tace. Lunedì sarà il giorno della verità, o dentro o fuori. Il Cts è molto dubbioso, ma la decisione deve essere politica. Nessuno vuole perdere l'Europeo ma non deve essere sottovalutato il quadro epidemiologico. Tutti sono convinti che a giugno il virus sarà aggredito e così l'obiettivo sono 15mila tifosi all'Olimpico, il 25% della capienza massima. L'UEFA aspetta con fiducia, ma i tempi stringono.

9:10 - Focolaio nel Pescara, di seguito il comunicato del club: "Ripresa dei lavori in casa Pescara in vista del prossimo turno Serie B con la partita casalinga contro la Virtus Entella, in programma sabato 17 aprile con inizio ore 14,00 presso lo Stadio Adriatico. La Delfino Pescara 1936 comunica che nell’ultima serie di controlli effettuati questa mattina si sono evidenziati ulteriori casi di positività al Covid-19. Al momento risultano essere 5 componenti del gruppo squadra e 1 del gruppo staff".