COVID-19 - In UK il ritorno dei tifosi allo stadio il 17 maggio. Salvini: "Aprire i ristoranti dove è possibile". Sale da gioco, si complica la riapertura. Andreoni: "Dobbiamo riuscire a vaccinare 45 milioni di italiani entro giugno"

22.02.2021 19:27 di Redazione Vocegiallorossa Twitter:    Vedi letture
COVID-19 - In UK il ritorno dei tifosi allo stadio il 17 maggio. Salvini: "Aprire i ristoranti dove è possibile". Sale da gioco, si complica la riapertura. Andreoni: "Dobbiamo riuscire a vaccinare 45 milioni di italiani entro giugno"
Vocegiallorossa.it

L'emergenza Coronavirus continua a non dare tregua non solo in Italia, ma in tutto il pianeta. La Protezione Civile ha reso noti i dati relativi alle ultime 24 ore. Sono stati effettuati 170.672 tamponi e individuati 9.630 nuovi positivi al COVID-19. Gli attualmente positivi sono 387.903, 992 in meno rispetto a ieri. Nell'ultimo giorno sono morte 274 persone affette da Coronavirus per un totale di 95.992 decessi dall'inizio dell'epidemia. Il tasso di positività è pari al 5,64%.

19:30 - Secondo quanto riferito da Sky TG 24, il paese che ha somministrato più prime dosi di vaccino è Israele, con una percentuale del 49% della propria popolazione. L'Italia è a quota 3,5%.

18:38 - "Oggi nel Lazio è stata raggiunta la quota delle 82mila vaccinazioni per gli over 80, oltre il 20% della popolazione target, siamo la regione che ha vaccinato più anziani". Lo ha dichiarato l'assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D'Amato.

17:46 - Il bollettino di oggi.

• Attualmente positivi: 387.903
• Deceduti: 95.992 (+274)
• Dimessi/Guariti: 2.334.968 (+10.335)
• Ricoverati: 20.273 (+375) di cui in Terapia Intensiva: 2.118 (+24)
• Tamponi: 38.229.611 (+170.672)

Totale casi: 2.818.863 (+9.630, +0,34%)

17:05 - Sky Sports riferisce che il Primo Ministro inglese Boris Johnson ha stabilito che il 17 maggio il pubblico potrà tornre negli stadi.

16:57 - Sono d'accordo con i sindaci e con l'Anci: dove la situazione sanitaria è sotto controllo e rispettando i protocolli di sicurezza, i ristoranti devono poter lavorare anche la sera. Se la legge permette di pranzare in tranquillità e sicurezza alle 13, deve permetterlo anche alle 20". Lo dice il leader della Lega Matteo Salvini.

16:08 - Oggi in Puglia sono stati registrati 4.161 test per l'infezione da coronavirus e 343 casi positivi: 174 in provincia di Bari, 25 in provincia di Brindisi, 18 nella provincia BAT, 67 in provincia di Foggia, 47 in provincia di Lecce, 16 in provincia di Taranto, 2 casi di provincia di residenza non nota. 6 casi di residenti fuori regione sono stati riclassificati e attribuiti. Sono stati, inoltre, registrati 17 decessi: 3 in provincia di Bari, uno nella provincia Bat, uno in provincia di Brindisi, 4 in provincia di Foggia, 3 in provincia di Lecce, 5 in provincia di Taranto. Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati  guariti e 32.695 sono i casi attualmente positivi. 

15:18 - In Croazia su una popolazione di quattro milioni finora sono state vaccinate contro il coronavirus 166 mila persone, delle quali quasi sessantamila hanno ricevuto anche la seconda dose. Krunoslav Capak, capo dell'Istituto nazionale per la Sanità pubblica (Hzjz), ha detto che dopo i primi problemi nei rifornimenti delle quantità di vaccino promesse, entro la fine di marzo sono attese poco più di 500 mila dosi. La Croazia spera di avere almeno un milione di persone vaccinate, un quarto della popolazione, entro la fine di aprile.

14:42 - Per le sale gioco serve una "specifica analisi scientifica dei fattori di rischio" da parte del Cts, anche "in vista di un non escludibile prolungamento del divieto totale" di apertura "oltre il 5 marzo 2021". Lo scrive il presidente della Terza Sezione del Consiglio di Stato Franco Frattini nei decreti con cui ha respinto la richiesta di sospendere il Dpcm del 14 gennaio 2021 che ha fermato integralmente fino al 5 marzo 2021, l'attività delle sale giochi, scommesse, bingo e casinò.

13:47 - La Bulgaria ha anticipato l'inizio della vaccinazione di massa contro il Covid-19 all'intera popolazione, previsto dopo la meta' di marzo. Il premier Boyko Borissov ha chiesto l'avvio di un 'corridoio verde' per tutte le persone che vogliono essere vaccinate, indipendentemente dai vari gruppi di appartenenza. Nello stesso tempo Borissov ha dichiarato che le misure restrittive contro la diffusione del virus non saranno rafforzate. Secondo il direttore dell'Ispezione sanitaria nazionale, Anghel Kancev, l'aumento dell'incidenza del virus registrato negli ultimi giorni "non rappresenta ancora una minaccia" per il sistema sanitario.

12:16 - ll Consiglio dei ministri ha approvato, secondo quanto riporta Sky TG24, il decreto legge Covid. Il provvedimento proroga il divieto di spostamenti tra Regioni fino al 27 marzo e anche la regola che limita gli spostamenti verso le abitazioni private a due adulti con in più solo i figli minori di 14 anni

10:45 - Quasi un'ora fa è iniziato il Consiglio dei Ministri in merito al nuovo Decreto Legge sul COVID-19.

10:35 - Il Governo sta lavorando per provare a riaprire cinema e teatri. Lo ha detto il Ministro della Cultura, Dario Franceschini, a Il Corriere della Sera.  "Ad oggi teatri e cinema sono chiusi in Francia, Germania, Regno Unito, Belgio, Portogallo ma, siccome l'Italia è l'Italia, vorrei che fossimo i primi a riaprire. L'operazione va fatta non con i proclami né con gli annunci ma per passi possibili". Franceschi incontrerà il CTS "per proporre le misure di sicurezza integrative su cui stanno lavorando le organizzazioni di categorie". Tra cui "i biglietti nominativi, la tracciabilità delle persone, le mascherine Ffp2. Mi confronterò poi collegialmente col governo. Penso che teatri e cinema, con severe e adeguate misure, siano più sicuri di altri locali già aperti oggi"

10:15 - "Dobbiamo riuscire a vaccinare 45 milioni di italiani entro giugno: a luglio-agosto succederà quello che abbiamo visto a Campo Felice e fuori San Siro e si tornerà a far circolare il virus alla grande". Queste le parole di Massimo Andreoni, direttore scientifico Simit (Società italiana malattie infettive e tropicali) ad Agorà, su Rai 3.