COVID-19 - CTS: "Lockdown ipotesi realistica". Ibrahimovic testimonial Regione Lombardia nella campagna anti Covid. Faccia a faccia degli ispettori FIGC con Lotito. VIDEO!

29.10.2020 21:49 di Redazione Vocegiallorossa Twitter:    Vedi letture
COVID-19 - CTS: "Lockdown ipotesi realistica". Ibrahimovic testimonial Regione Lombardia nella campagna anti Covid. Faccia a faccia degli ispettori FIGC con Lotito. VIDEO!
Vocegiallorossa.it

L'emergenza Coronavirus continua a non dare tregua non solo in Italia, ma in tutto il pianeta. Per quanto riguarda il nostro paese, nelle ultime 24 ore i contagi sono aumentati ancora (+26.831), arrivando così a toccare quota 613.597. Nello specifico, 299.191 attualmente positivi (+22.734), 279.282 guariti (+3.878) e 38.122 decessi (+217). Vocegiallorossa.it propone nuovamente ai nostri lettori tutti i principali aggiornamenti legati alla pandemia.

21:49 - "Muoviamoci il meno possibile". È l'appello lanciato quest'oggi da Domenico Arcuri, commissario straordinario scelto dal Governo per fronteggiare l'emergenza di Covid-19. Arcuri nel corso della conferenza stampa ha parlato anche della scuola: "Al momento non risulta che la scuola faccia aumentare il numero dei contagi, la scuola è uno dei luoghi piu' protetti". E poi sugli ospedali s'è espresso così: "Complessivamente i posti letto in terapia intensiva gia' attivati o attivabili in pochi giorni sono 10.337, poco meno dei 10.700 che avrebbero dovuto essere pronti alla fine dell'operazione di rafforzamento degli ospedali Covid". Lo ha affermato il commissario all'emergenza Covid 19 Domenico Arcuri nel corso di una conferenza stampa. "All'inizio dell'emergenza i posti letto in terapia intensiva erano 5.179: da allora ho inviato alle Regioni 3.303 ventilatori, cui da domani se ne aggiungeranno altri 1.849. AL momento comunque non c'e' un problema di affollamento delle terapie intensive - ha assicurato Arcuri - ma un problema di affollamento degli ospedali e dei pronto soccorso".

20:09 - Secondo il Comitato Tecnico Scientifico il “lockdown è un'ipotesi realistica”. Lo riporta fanpage.it.

18:45 - Primo caso di Covid tra gli arbitri. La terna arbitrale di Feyenoord-Wolfsberg, infatti, è risultata positiva al tampone e non potrà partecipare alla gara di Europa League. Mykola Balakin e i suoi assistenti Skrypka e Shlonchak, dunque, sono stati sostituiti da Jovanovic, Stojkovic e Mihajlovic.

17:28 - La Protezione Civile ha reso noti i dati relativi alle ultime 24 ore. Sono stati effettuati 201.452 tamponi e individuati 26.831 nuovi positivi al COVID-19. Gli attualmente positivi sono 299.191, 22.734 in più rispetto a ieri. Nell'ultimo giorno sono morte 217 persone affette da Coronavirus per un totale di 38.122 decessi dall'inizio dell'epidemia.

Attualmente positivi: 299.191 (+22.734)
Deceduti: 38.122 (+217)
Dimessi/Guariti: 279.282 (+3.878)
Ricoverati: 17.615 (+1.098)
di cui in Terapia Intensiva: 1.651 (+115)
Tamponi: 15.353.490 (+201.452)
Totale casi: 616.595 (+26.831, +4,55%)

14:39 - La Lazio sta valutando la possibilità di chiedere il rinvio del prossimo match di campionato contro il Torino, partita valida per la sesta giornata di Serie A in programma domenica alle ore 15.00. In casa biancoceleste - come noto - c'è un cluster di positivi al Covid-19 probabilmente superiore alle 10 unità (mancano comunicazioni ufficiali da parte del club) che ha costretto Inzaghi a disputare la trasferta in Belgio contro il Club Brugge - gara terminata 1-1 - con soli 13 giocatori della prima squadra. Dunque, la Lazio, per stessa ammissione del direttore sportivo Igli Tare - non sa ancora con quanti giocatori potrebbe, eventualmente, giocare a Torino. In questo senso - riporta Sky Sport - fondamentali i tamponi che verranno effettuati al gruppo squadra domattina: una volta arrivati i risultati (sempre domani in giornata o al più tardi sabato mattina), sarà possibile fare il punto della situazione e capire se ci saranno le possibilità per chiedere il rinvio (la condizione è che ci siano almeno 10 casi negli ultimi sette giorni dal primo caso di positività). Intanto, la Lazio è tornata ieri notte dalla trasferta in Belgio, con Inzaghi intenzionato comunque ad annullare l'allenamento di scarico previsto per questo pomeriggio, un po' per assenza di giocatori a disposizione, un po' per evitare ulteriori rischi.

13:00 - Ibrahimovic è il testimonial della Regione Lombardia nello spot per la campagna anti-Covid.

12:30 -  Questo il bollettino odierno dello Spallanzani di Roma: "250 pazienti ricoverati, 40 in terapia intensiva, 997 i dimessi". 

11:45 - Lockdown sì o lockdown no a Milano? Il sindaco Beppe Sala pubblica un video sul suo profilo Facebook spiegando il suo punto di vista. «Se si deciderà per il lockdown a Milano voglio essere coinvolto e vedere dati». Chiarezza e nessun fraintendimento: «La cosa che mi preoccupa è come se si volesse creare l’idea che c’è un partito del “no lockdown”, rappresentato da me e dal sindaco De Magistris e un partito del “lockdown” rappresentato dal ministero della Salute.

11:30 - Ospite di Sportlab, per i 75 anni di Tuttosport e Corriere dello Sport, Roberto Mancini ha parlato dei tifosi allo stadio in periodo di pandemia Covid-19: "Un calcio che starà forse un anno senza tifosi sarà un calcio molto diverso. Io sarei per fare entrare anche più persone allo stadio, perché se ce ne possono stare 1000 tutte distanziate in un settore ce ne possono stare 1000 anche in tutti gli altri settori".

10:47 -  (ANSA) - ROMA, 29 OTT - "Abbiamo chiesto alcuni piccoli aggiustamenti per attualizzare il Protocollo, ma la sua efficacia passa dalla applicazione rigorosa": lo dice il presidente della Federcalcio, Gabriele Gravina, ringraziando i componenti della commissione medico scientifica della federazione. La commissione, presieduta dal professor Paolo Zeppilli, è tornata a riunirsi nella serata di ieri con l'obiettivo di valutare l'attuale situazione di emergenza epidemiologica. In apertura Gravina ha ringraziato tutti i componenti per l'impegno di questi mesi difficili: "Il vostro contributo - ha dichiarato il presidente federale - è stato determinante per la conclusione della scorsa stagione sportiva e per il proseguimento delle attuali competizioni agonistiche". "Il Protocollo validato dal CTS - ha proseguito Gravina - ha dimostrato tutta la sua validità, abbiamo chiesto alcuni piccoli aggiustamenti per attualizzarlo, ma la sua efficacia passa dalla necessaria applicazione rigorosa". (ANSA).

10:25 - La Francia va in lockdown ma non ferma lo sport professionistico. Ad annunciarlo è stato il ministro dello sport Roxana Maracineanu. Dunque rispetto alla prima ondata e al primo lockdown è salvo anche il calcio, con tutte le categorie professionistiche che proseguiranno non solo ad allenarsi ma anche a giocare partite nazionali e internazionali.

10:15 - Nella giornata di ieri il pm Chiné e gli ispettori della procura FIGC hanno fatto visita alla Lazio in seguito al focolaio che pare essere esploso all'interno dello spogliatoio biancoceleste. Le modalità con cui sono emersi i casi di COVID-19 e la successiva comunicazione hanno fatto sorgere più di una domanda nonostante sia una prassi quella di seguire da vicino i casi di positività e il rispetto del protocollo (è stato fatto anche nei casi del Genoa, del Napoli e della Juventus). Gli ispettori hanno avuto un lungo faccia a faccia con il presidente Lotito dopo la decina di casi riscontrati dai tamponi UEFA. Secondo il coordinatore dello staff medico laziale Rodia "ci sono alcuni casi da verificare", come quello di Immobile ma la verità verrà fuori dai prossimi tamponi effettuati. Decisivo sarà il giro di test a 48 ore dalla sfida contro il Torino: con troppi casi in rosa, la Lazio non esclude la possibilità di chiedere il rinvio come da regolamento della Lega. A riportarlo è Il Messaggero.