COVID-19 - 301 nuovi casi nel Lazio. Figliuolo: "Terza dose con Moderna o Pfizer". Effetto Green pass, aumentano prenotazioni vaccini fino al 40%. Abrignani: "Con la terza dose protezione torna al 90%"

21.09.2021 22:46 di Marco Rossi Mercanti Twitter:    vedi letture
COVID-19 - 301 nuovi casi nel Lazio. Figliuolo: "Terza dose con Moderna o Pfizer". Effetto Green pass, aumentano prenotazioni vaccini fino al 40%. Abrignani: "Con la terza dose protezione torna al 90%"
Vocegiallorossa.it

La Protezione Civile ha reso noti i dati relativi alle ultime 24 ore. Sono stati effettuati 330.275 tamponi e individuati 3.377 nuovi positivi al COVID-19. Gli attualmente positivi sono 109.513, 3.001 in meno rispetto a ieri. Nell'ultimo giorno sono morte 67 persone affette da Coronavirus per un totale di 130.421 decessi dall'inizio dell'epidemia. Vocegiallorossa.it vi fornirà LIVE le ultime notizie.

22:46 - I dati delle vaccinazioni sono in miglioramento, ma a Francofonte è ancora necessario mantenere l’unica zona arancione presente in Sicilia. Il presidente della Regione Nello Musumeci ha appena firmato, infatti, l’ordinanza che conferma, così come richiesto dal dipartimento per le Attività sanitarie e l’Osservatorio epidemiologico, le misure restrittive antiCovid nel Comune del Siracusano fino a martedì 28 settembre.

21:48 - Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha firmato ed emanato il decreto legge che impone l’obbligo di green pass per il lavoro pubblico e privato, che ora verrà pubblicato in Gazzetta ufficiale.

20:55 - Il 45% dei bulgari, ovvero quasi 2,5 milioni delle persone vaccinabili, afferma di non essere stato vaccinato e di non avere intenzione di farlo. È quanto è emerso da un sondaggio della Gallup International, citato stasera dai media bulgari.

19:50 - Nelle ultime 24 ore sono stati 152 i pazienti morti per Covid negli ospedali francesi, in aumento rispetto ai 91 registrati lunedì. Nelle ultime 24 ore è tuttavia diminuito il numero dei pazienti ricoverati nelle strutture sanitarie: sono 8.594 contro gli 8.845 di lunedì. I pazienti nei reparti di terapia intensiva sono 1.744: erano 1.805 lunedì. 

19:00 - Nelle ultime 24 ore in Lombardia si sono registrati 472 casi di covid e 9 morti. Il totale dei decessi sale a 33.992. I tamponi processati sono stati 61.172, con un indice di positivita' dello 0,7%. I pazienti covid in terapia intensiva calano a 62 (-1), mentre i ricoverati aumentano a 437 (+2).

18:00 - IL BOLLETTINO DI OGGI

17:20 - Sono 10.556 le persone attualmente positive a Covid-19 nel Lazio, di cui 434 ricoverati, 53 in terapia intensiva e 10.069 in isolamento domiciliare. Dall'inizio dell'epidemia i guariti sono 362.703 e i morti 8.608, su un totale di 381.867 casi esaminati, secondo il bollettino aggiornato della Regione Lazio. 

16:46 - Oggi nel Lazio su 9.544 tamponi molecolari e 12.317 tamponi antigenici per un totale di 21.861 tamponi, si registrano 301 nuovi casi positivi (+58) e sono 25 in meno rispetto a martedì 14 settembre. Sono 5 i decessi (-1), 434 i ricoverati (-8), 53 le terapie intensive (-3) e 936 i guariti. Il rapporto tra positivi e tamponi è a 1,3%. I casi a Roma citta' sono a quota 153. Lo rende noto l'assessore alla Sanità Alessio D'Amato, che sottolinea: "Calano i decessi, i ricoveri e le terapie intensive". 

16:20 - I nuovi dati diffusi da J&J arrivano sia da trial clinici di fase 3 sia dal mondo reale, sugli immunizzati negli Stati Uniti. Il più grande studio sul campo condotto finora per un vaccino COVID-19 negli Usa - riporta la compagnia - mostra un'efficacia stabile al 79% contro le infezioni correlate a Covid, e dell'81% contro i ricoveri associati all'infezione. Per tutta la durata della ricerca non sono emerse evidenze di un calo di efficacia, nemmeno quando la variante Delta di Sars-CoV-2 è diventata dominante negli States. 

15:51 - Anche la Romania, al pari degli altri Paesi dei Balcani, è interessata da una nuova forte ondata di contagi e decessi per il COVID-19. Dopo un'estate relativamente tranquilla, ieri è stato registrato il record negativo di 6.800 nuovi casi e 129 vittime. Dati poco incoraggianti anche sul fronte delle vaccinazioni. Stando agli ultimi aggiornamenti ufficiali del governo infatti, soltanto il 27,28% della popolazione risultata coperta da entrambe le dosi. Dati allarmanti sulla ripresa della pandemia riguardano nella regione in particolare anche Serbia, Kosovo e Montenegro.

15:25 - "Non credo che gli Stati Uniti permetteranno l'ingresso di persone vaccinate con Astrazeneca, così come facciamo noi in Italia con le persone che hanno fatto vaccini non riconosciuti da Ema. Per esempio lo Sputnik non è riconosciuto in Italia così come per i cittadini di San Marino che lo hanno fatto". Lo ha detto il sottosegretario Pierpaolo Sileri intervendo a L'aria che tira su La7.

14:52 - Sono iniziate nell'Aula della Camera le dichiarazioni di voto sulla fiducia posta dal governo sul secondo decreto Green pass, ovvero le norme sulla certificazione verde nelle scuole, università e nei trasporti a lunga percorrenza, e che al suo interno contiene anche le misure del terzo decreto sul green pass, con cui il governo ha esteso l'obbligo a chiunque acceda nelle scuole e università e ha introdotto l'obbligo vaccinale per tutti i lavoratori delle Rsa. Le operazioni di voto per chiamata nominale avranno inizio dalle 16:10. Il provvedimento passerà poi all'esame del Senato.

14:30 - "Il governo ha preso un impegno preciso e il 30 settembre ci sarà una valutazione: credo che ci saranno le condizioni per procedere a un ampliamento delle capienze per teatri e cinema. Credo ci possa essere una tappa intermedia sull'aumento che può prevedere un 75-80% per poi guardare nelle prossime settimane all'obiettivo del 100%". Così il sottosegretario alla Salute Andrea Costa a Un giorno da pecora. "Nella valutazione a fine mese potranno essere incluse anche le discoteche cui daremo una risposta: importante è creare condizioni per riaprile e si può anche iniziare - ha detto - con una capienza del 75% col green pass". 

14:03 - Sono meno dello 0,5% al momento le classi in Dad a Milano. Il direttore generale dell'Ats Walter Bergamaschi a Buongiorno su Sky TG24 ha spiegato che "ad otto giorni dalla ripresa sono circa 90, a tre giorni eravamo a 36-37 classi, quindi l'andamento del numero dei contagi è abbastanza lineare. Considerate che il denominatore è di 2500 classi, quindi stiamo parlando dello 0,3-0,4% del numero di classi". "È un po' presto" per parlare dell'effetto dei vaccini sulle classi con ragazzi dai 12 anni in su "anche se già osserviamo un numero minore di classi di superiori rispetto alle altre scuole nel confronto con lo scorso anno, certamente invece vediamo in modo molto chiaro - ha aggiunto - l'effetto del vaccino sul contagio nella popolazione generale". Per quanto riguarda la diffusione del contagio infatti "la situazione e' sostanzialmente in stallo da diverse settimane, abbiamo un numero di casi che di settimana in settimana si mantiene costante, direi che questo è un dato positivo, se confrontato con lo scorso anno, perché abbiamo avuto i rientri e un ritorno a una vita normale, senza più nessuna forma di mitigazione del rischio. Il dato va letto in questo contesto" ha concluso Bergamaschi. 

13:30 - Sono 70 i pazienti positivi al Covid ricoverati in questo momento all'ospedale Spallanzani di Roma. Il dato è stabile rispetto a ieri, mentre i ricoverati in terapia intensiva sono 14, uno in meno rispetto a 24 ore fa. Quattro persone sono in via di dimissione. E' quanto emerge nel bollettino di oggi dell'istituto per le malattie infettive.

13:00 - Ricalcolato il tasso dei casi di Covid fra gli operatori sanitari, che oscilla, dalla seconda settimana di luglio alla seconda di settembre, tra l'1.6% e l'1.9%. Da inizio febbraio 2021 risulta essere stabilmente sotto il 2%. lo rende noto l'Istituto Superiore di Sanità. "Analizzando l'andamento dei casi diagnosticati fra gli operatori sanitari - si legge nell'ultimo report aggiornato - si rileva un lieve aumento dei casi in corrispondenza dell'aumento del numero dei casi nella restante popolazione ad inizio luglio. Tale valore in termini percentuali oscilla, dalla seconda settimana di luglio alla seconda settimana di settembre, tra l'1.6% e l'1.9%, in leggero aumento rispetto ai due mesi precedenti (con una media tra aprile e giugno pari al 1,2%) e comunque da inizio febbraio 2021 risulta essere stabilmente sotto il 2%".

12:30 - "I vaccini delle terze dosi come stabilito dal Cts dell'Aifa prevedono vaccino a Mrna e quindi Moderna o Pfizer". Lo ha detto il commissario straordinario all'emergenza Covid-19 Francesco Paolo Figliuolo nel corso della consegna del Veicolo Multiruolo con allestimento trasporto vaccini alla Struttura Commissariale da parte di Iveco Defence Vehicles e Ggg, che si svolge al Circolo Ufficiali 'Pio IX'"

12:10 - In Russia per la prima volta dallo scorso 26 agosto si sono registrati più di 800 decessi provocati dal Covid-19 in un giorno: lo riporta la Tass citando i dati del centro operativo anticoronavirus, secondo cui sono state accertate 812 morti causate dalla malattia nelle ultime 24 ore. I nuovi casi di Covid-19 accertati nel corso dell'ultima giornata in Russia sono stati 19.179, un dato in calo rispetto ai 19.744 nuovi casi della giornata precedente e ai 20.174 annunciati domenica mattina con riferimento alle 24 ore prima.

11:45 - Dopo il decreto relativo al Green pass, che estende l'obbligo di certificazione verde a tutti i lavoratori, circa 23 milioni in Italia, a partire dal prossimo 15 ottobre, si è segnalato un aumento nella richiesta del vaccino anti-Covid. “A livello nazionale si è verificato un incremento generalizzato delle prenotazioni di prime dosi tra il 20% e il 40% rispetto alla scorsa settimana”, ha detto nelle scorse ore il Commissario per l’emergenza coronavirus, Figliuolo.

11:20 - "Anche in questa occasione si vede che se si fa squadra si vince. Questo è un progetto che nasce da due aziende, la Iveco Defence Vehicles e GGG. Questo è un mezzo multi modale che qui porta i vaccini ma può essere utilizzato anche in caso di calamità naturali. Questo mezzo è capace di portare fino a 1 milione di dosi e servirà per continuare quel processo di capillarizzazione, di andare fino all'ultimo miglio a distribuire le dosi". Così il commissario straordinario all'emergenza Covid, il Generale Francesco Paolo Figliuolo.

10:51 - 19.179 nuovi contagi e 812 decessi: questi i dati della Russia sulla pandemia Coronavirus nelle ultime 24 ore.

10:23 - Il debito pubblico accumulato della Gran Bretagna ha raggiunto 2.200 miliardi di sterline un dato che equivale al 97,6% del prodotto interno lordo del paese. Lo riferisce l'Ufficio nazionale di statistica, secondo cui si tratta del rapporto più alto dal marzo 1963. Ad agosto l'indebitamento netto del settore pubblico è stato pari a 20,5 miliardi di sterline (23,78 miliardi di euro), il secondo più alto per il mese da quando sono iniziate le registrazioni mensili nel 1993. L'aumento del debito riflette le misure adottate dal governo britannico per aiutare i lavoratori a fronte delle restrizioni imposte nel Paese per contenere il COVID-19.

09:49 - I più piccoli devono essere vaccinati" innanzitutto per loro stessi perché cominciano a esserci casi preoccupanti", perché c'è' "una fascia molto vulnerabile che va dai 3 agli 11 anni. Che è normale, è l'età in cui hanno bisogno di fare esperienza immunitaria, ma l'esperienza del COVID-19 potrebbe essere molto dannosa". Lo ha detto Guido Rasi, consulente del commissario Figliuolo, ad Agorà su Rai 3.

09:21 - ''L'utilità del green pass va ribadita'', è lo strumento che ''ci permette di non avere più lockdown. Significa poter garantire a chi ha attività economiche che non chiuderà e a chi vuole investire che potrà farlo senza problemi''. Lo afferma Massimiliano Fedriga, presidente della Regione Friuli-Venezia Giulia e presidente della Conferenza delle Regioni, in un'intervista a Il Corriere della Sera. 

09:00 - "Era da mettere in conto che sarebbe stato necessario rinforzare la memoria immunologica prodotta da due soli dose ravvicinate di vaccino": ad affermarlo è l'immunologo Sergio Abrignani, membro del Cts, in un'intervista a Il Corriere della Sera. "Le due dosi di vaccino conferiscono protezione e rispondono anche alla variante Delta", ha sottolineato Abrignani, "però si è visto che, come la maggior parte dei cicli ravvicinati, inducono una risposta immunitaria di breve durata e che quindi la protezione dopo 6-8-mesi si riduce dal 90 al 60% circa".

08:40 - All'indomani dal via della somministrazione della terza dose ai fragili e ai soggetti a rischio, sono 6.803 le persone che l'hanno ricevuta (lo 0,73% della popolazione oggetto di dose aggiuntiva/richiamo). Quelli che hanno avuto almeno una dose sono 44.356.849, l'82,13% della popolazione over 12; mentre quelli che hanno completato il ciclo vaccinale sono 41.175.922, il 76,24% della popolazione over 12. §2 quanto si legge nel report del commissario straordinario per l'emergenza sanitaria aggiornato alle 6.11 di oggi. Le dosi di vaccino somministrate in Italia sono 82.670.260, ovvero l'88,6% del totale di quelle consegnate, pari finora a 93.258.671 (nel dettaglio 66.025.490 Pfizer/BioNTech, 13.731.204 Moderna, 11.543.186 Vaxzevria-AstraZeneca e 1.958.791 Janssen).