COVID-19 - 2.938 i nuovi contagi. 300 nuovi casi nel Lazio. Grecia, 0 restrizioni per i vaccinati. Sileri: "Vorrei aumentare la capienza nelle discoteche". Australia, via libera al lockdown nel Nuovo Galles del Sud

07.10.2021 22:55 di Marco Rossi Mercanti Twitter:    vedi letture
COVID-19 - 2.938 i nuovi contagi. 300 nuovi casi nel Lazio. Grecia, 0 restrizioni per i vaccinati. Sileri: "Vorrei aumentare la capienza nelle discoteche". Australia, via libera al lockdown nel Nuovo Galles del Sud
Vocegiallorossa.it

La Protezione Civile ha reso noti i dati relativi alle ultime 24 ore. Sono stati individuati 2.938 nuovi positivi al COVID-19. Il tasso di positività è all'1,1%Vocegiallorossa.it vi fornirà LIVE le ultime notizie.

22:55 - "Accogliamo con soddisfazione la decisione dell'Esecutivo che ha recepito le nostre istanze e ha aumentato la capienza delle discoteche al 50%. Ringrazio tutti coloro che si sono impegnati per un risultato così importante. Ora è arrivato il momento di ripartire in totale sicurezza! Da parte nostra non possiamo che garantire controlli rigorosi, attenzione e la massima professionalità per tornare a vivere la socialità nei nostri locali in maniera sicura". Così il Presidente di Silb-Fipe, il Sindacato Italiano dei locali da Ballo, Maurizio Pasca. 

22:13 - Zero decessi per Covid in Trentino, dove sono stati riscontrati altri 31 positivi, la maggior parte (18) con sintomi lievi. 

21:02 - Il Presidente della Conferenza delle Regioni e della Regione Friuli Venezia Giulia, Massimiliano Fedriga, ha espresso "soddisfazione per le maggiori aperture delle attività più colpite durante la pandemia, in particolar modo in riferimento alla capienza di cinema, stadi e discoteche". Si tratta di "una decisone in linea con quanto la regione Friuli Venezia Giulia aveva già portato all'attenzione del Governo". 

19:48 - Nel Regno Unito nelle ultime 24 ore sono state segnalati altri 40.701 casi di Covid-19, il dato giornaliero più alto dal 6 settembre.

18:57 - Piena capienza per i luoghi di cultura, come cinema e teatri. È questo l'orientamento che emerge a ridosso dell'inizio del Consiglio dei ministri, a quanto apprende l'ANSA, da diverse fonti governative. Per le discoteche l'asticella dovrebbe essere fissata al 50% al chiuso, 75% all'aperto, per lo sport 60% al chiuso, 75% all'aperto.

18:20 - Nelle ultime 24 ore in Lombardia si sono registrati 295 casi di covid e 6 morti. Dall'inizio dell'epidemia i decessi in regione sono 34.075. I tamponi processati sono 55.852, per un indice di positività dello 0,5%.

17:30 - Stando al bollettino odierno, sono 2.938 i nuovi casi di positività al coronavirus, 297.356 i tamponi effettuati. 41 i morti, secondo l'ultimo bollettino del ministero della Salute. Calano anche i ricoveri ordinari (-48) e le terapie intensive (-18).

16:54 - L'Argentina ha recentemente approvato l'uso di emergenza del vaccino anti COVID-19 sviluppato dalla compagnia farmaceutica cinese Sinopharm per i pazienti pediatrici di età compresa tra i tre e gli 11 anni. È quanto annunciato la scorsa settimana dal ministro della Salute del Paese, Carla Vizzotti. In Argentina i minori compresi in tale fascia di età sono circa 6 milioni. Inoltre, Vizzotti ha sottolineato che l'Argentina prevede di finire di vaccinare i cittadini di età superiore ai tre anni entro la fine di quest'anno. I funzionari del settore dell'istruzione hanno affermato di aspettarsi che tale mossa aiuti a ripristinare la didattica in presenza nel Paese sudamericano. In Argentina vi sono stati più di 5 milioni di casi di COVID-19 e almeno 115.000 morti. 

16:36 - Il ministro della Salute brasiliano, Marcelo Queiroga, ha dichiarato che un team tecnico del suo dicastero sta valutando la possibilità di dispensare i cittadini dall'uso delle mascherine contro il COVID-19. "L'idea è di farlo gradualmente, all'aperto. Per esempio, in uno stadio di calcio o durante un evento. Quindi, dovremo guardare al numero di pubblico ammissibile. Questi problemi verranno affrontati dall'area tecnica e, non appena avremo una posizione ufficiale, informeremo la popolazione brasiliana", ha detto Queiroga ai giornalisti locali. In questi giorni, intanto, in varie città del Paese sudamericano è partita la gara a chi abolirà per prima l'uso della mascherina: se ne parla già apertamente in capoluoghi come Rio de Janeiro, San Paolo e Florianopolis, in base al ritmo delle vaccinazioni. 

16:10 - Discoteche ed altri locali notturni della Catalogna potranno riaprire a partire da stanotte, dopo che il Tribunale regionale di questo territorio della Catalogna ha dato l'autorizzazione all'introduzione dell'obbligo di presentare il green pass COVID-19 per potervi accedere. Lo si apprende da comunicati stampa ufficiali del governo catalano e dell'organo di controllo della giustizia spagnola. La capienza massima dei locali sarà del 70% sia all'aperto sia al chiuso. Dentro, sarà obbligatorio indossare la mascherina

15:45 - Oggi nel Lazio su 10.038 tamponi molecolari e 12.478 tamponi antigenici per un totale di 22.516 tamponi, si registrano 300 nuovi casi positivi (+55), 2 i decessi (-1), 362 i ricoverati (-5), 53 le terapie intensive (-3) e 120 i guariti. Il rapporto tra positivi e tamponi e' all'1,3%. I casi a Roma città sono a quota 145. Lo rende noto l'assessore alla Sanità Alessio D'Amato, sottolineando che cala l'incidenza di 6 punti rispetto alla settimana precedente, attestandosi a 34.65 su 100mila abitanti.

15:16 - Il comitato per i medicinali umani (Chmp) dell'EMA ha approvato un ulteriore sito produttivo per la produzione del vaccino COVID-19 Janssen, di Johnson & Johnson. Il sito, situato a West Point, in Pennsylvania negli Stati Uniti, e gestito da Merck Sharp & Dohme Corp, produrrà il prodotto completo. Il sito dovrebbe supportare la fornitura continua del vaccino J&J nell'Unione europea.

14:58 - Papa Francesco ha ricevuto in udienza, nel Palazzo Apostolico Vaticano, il Cancelliere di Germania Angela Merkel, la quale si è successivamente incontrata con il Cardinale Pietro Parolin, Segretario di Stato, accompagnato da mons. Paul Richard Gallagher, Segretario per i Rapporti con gli Stati. "Nel corso dei cordiali colloqui - fa sapere il Vaticano- è stato espresso compiacimento per le buone relazioni bilaterali esistenti e per la fruttuosa collaborazione tra la Santa Sede e la Germania. Ci si è poi soffermati su questioni di reciproco interesse in ambito internazionale e regionale, convenendo sull’opportunità di rilanciare la cooperazione per affrontare le molteplici crisi in atto, con particolare riferimento alle conseguenze dell’emergenza sanitaria e alle migrazioni".

14:32 - "Gli anticorpi monoclonali di seconda generazione sono molti forti contro la variante Delta, la distruggono". Così il direttore dell'Inmi Spallanzani di Roma, Francesco Vaia, parlando della sperimentazione in corso allo Spallanzani sugli anticorpi monoclonali di seconda generazione. 

14:09 - Sulla gestione delle quarantene nella scuola, per i casi di Coronavirus, l'indicazione cui il ministero dell'Istruzione vuole attenersi è di "andare verso un'omogeneizzazione dei comportamenti". Lo ha sottolineato lo stesso ministro Patrizio Bianchi, durante la conferenza stampa a Palazzo Chigi al termine della Cabina di Regia sul Pnrr. 

13:38 - Come riferito negli scorsi giorni dal segretario di stato, Raed Arafat, i posti nelle terapie intensive sono ufficialmente terminati nel Paese. Le autorità nazionali a inizio settimana hanno deciso di sospendere per un mese tutti gli interventi chirurgici che non sono urgenti.

13:20 - Altri due dipendenti della Asl di Latina sono stati sospesi perché non si sono sottoposti alla vaccinazione anti Covid-19. Il provvedimento di sospensione è arrivato dopo una riunione della commissione aziendale ed è stato ufficializzato con una delibera dell'azienda sanitaria, si tratta di un medico e di un tecnico. Attualmente sono nove in tutto i dipendenti della Asl di Latina raggiunti da un provvedimento di sospensione perché non vaccinati: si tratta di tre medici, cinque infermieri e un tecnico. 

12:50 - L'ipotesi del 35% nella capienza interna delle discoteche "è impraticabile davanti a settore che ha dato l'anima". Lo ha detto il presidente del Veneto Luca Zaia. "Con queste percentuali - ha aggiunto Zaia - non so quante riapriranno. E' un comparto che permette a chi ne ha bisogno di avere un secondo lavoro. Gli operatori del mondo della notte si sono messi a disposizione per fare i test, per fare prevenzione e informazione ai ragazzi, è assurdo che non si approfitti di questa disponibilità. Spero che il Consiglio dei ministri provveda a modificare questo 35% che è quasi una presa in giro", ha concluso.

12:20 - Elaborare soluzioni che riportino la leadership europea nel confronto con le crisi globali, sanitarie, ambientali ed economiche. È l'obiettivo di "Healing Patient Europe", la conferenza internazionale che si svolge oggi e domani in Vaticano, presso la Casina Pio IV. Promotori dell'incontro la Pontificia Accademia delle Scienze Sociali, l'associazione Patient Europe e il Centro sul Pensiero di Giovanni Paolo II di Varsavia.

12:00 - Terze dosi di vaccino al personale impegnato nell'emergenza sanitaria: la Fiera del Mediterraneo inaugura l'avvio delle somministrazioni. Venerdì 8 ottobre, alle 16, all'hub provinciale di Palermo, un gruppo di operatori sanitari in prima linea nella lotta alla pandemia - molti dei quali in servizio alla Fiera del Mediterraneo - riceverà la dose "booster" di vaccino, ovvero l'iniezione di richiamo praticata almeno sei mesi dopo l'ultima inoculazione a completamento del ciclo vaccinale.

11:35 - Il governo greco ha deciso di eliminare le restrizioni decise nell'ambito della lotta al Covid per i vaccinati anche nelle zone 'rosse', a partire dal prossimo sabato. Nessun coprifuoco, cade obbligo di distanziamento sociale, fine divieto di concerti o spettacoli e restrizioni sul numero di tavoli e clienti in bar e ristoranti, e anche nei matrimoni e feste private, ma solo se tutti i partecipanti hanno ricevuto le due dosi di vaccino. Il ministro della Salute greco, Thanos Plevris, insieme al Professor Theoklis Zaoutis, capo della commissione per la Salute pubblica, hanno annunciato la decisione, specificando che l'obiettivo e' far aumentare il numero dei vaccinati, che saranno sostanzialmente liberi, a differenza dei non vaccinati Strategia che sara' comunque soggetta a una verifica sull'andamento dei contagi tra due settimane.

10:57 - "Continuiamo con gradualità sulle aperture. E questo sarà l'oggetto della discussione che faremo oggi in Consiglio dei ministri. Penso che il Comitato tecnico scientifico vada ascoltato sempre con grandissima attenzione. In questi mesi le indicazioni che ci ha dato sono state preziose. Ma è chiaro che c'è un dibattito a livello di Cdm che ha tutta la possibilità e l'autonomia di valutare. Ma non dobbiamo leggere ogni singolo passaggio come una fotografia di un instante: vediamo il percorso. Vediamo dove eravamo e dove siamo arrivati”. Lo ha detto il ministro della Salute, Roberto Speranza, a margine del congresso della Federazione dei medici di medicina generale (Fimmg), in corso a Villasimius  (Cagliari), rispondendo alle domande sulla possibilità di ulteriori aperture per le discoteche. 

10:34 - "Ampliare progressivamente la platea vaccinabile con dose booster alle fasce anagrafiche a rischio di malattia grave e decesso, iniziando con la fascia 70-79 anni e successivamente quella 60-69 e 50-59, e dando priorità in ciascuna fascia ai pazienti con patologie concomitanti. Ed estendere l’obbligo della dose booster per gli operatori sanitari, al fine di garantire la sicurezza per i pazienti e ridurre il rischio di limitare l’erogazione di prestazioni sanitarie per patologie non COVID-19, visto che l’efficacia vaccinale sull’infezione da variante delta si attesta intorno al 67%". Sono le due proposte che arrivano dalla Fondazione Gimbe all'interno dell'ultimo monitoraggio relativo alla settimana 29 settembre-5 ottobre. 

10:05 - "Il mio auspico è che il 35%" come limite per la capienza delle discoteche al chiuso "possa essere incrementato in tempi brevissimi sia per i locali al chiuso che all'aperto, questo proprio per i numeri che abbiamo e al Green pass". Lo ha detto il sottosegretario alla Salute Pierpaolo Sileri ospite di Radio Cusano Campus. "Ho perorato questa causa anche ieri al ministero - ha aggiunto - osserviamo i numeri dell'epidemia ancora per alcune settimane ma poi tiriamo via questo freno a mano".  

09:43 - "La quarta ondata ormai è superata perché eravamo arrivati ad avere 4.880 contagi la settimana a cavallo di ferragosto e ora dopo sette settimane di diminuzione continua anche questa settimana sta dando questa sensazione, arriveremo a circa 1.500 contagi". Lo ha detto il presidente della Toscana, Eugenio Giani, commentando la situazione dei contagi nella regione. "Il tutto - ha aggiunto Giani - è merito delle vaccinazioni, abbiamo raggiunto l'81% di vaccinati in Toscana e questo ha creato una sorta di immunità di gregge quindi, nonostante le condizioni climatiche che potrebbero favorire il virus invece vediamo una diminuzione". 

09:18 - Sono 214.648 le persone che nel nostro Paese hanno ricevuto la terza dose del vaccino contro il COVID-19, il 2,83% della popolazione oggetto di dose aggiuntiva/richiamo. Gli italiani che hanno avuto almeno una dose sono 45.555.233, l'84,35% della popolazione over 12 mentre quelli che hanno completato il ciclo vaccinale sono 42.996.302, il 79,61% della popolazione over 12. È quanto si legge nel report del commissario straordinario per l'emergenza sanitaria aggiornato alle 6,11 di oggi. Le dosi di vaccino sinora somministrate in Italia sono 85.722.084, l'86% del totale di quelle consegnate, pari finora a 99.711.529 (nel dettaglio 71.088.653 Pfizer/BioNTech, 15.235.771 Moderna, 11.543.411 Vaxzevria-AstraZeneca e 1.843.694 Janssen)

09:00 - Il governo dello stato australiano del New South Wales ha dato il via libera alla revoca progressiva delle restrizioni da lockdown - per coloro che abbiano completato il percorso di vaccinazione - adottate a giugno di fronte al propagarsi del virus da COVID-19-19. La decisione, in vigore dalla prossima settimana, è stata resa possibile dopo che lo stato australiano ha oltrepassato la soglia del 70% della popolazione residente doppiamente vaccinata. Da lunedì gli abitanti di Sydney completamente immunizzati potranno riunirsi all'esterno in gruppi composti anche da 30 persone e potranno ricevere anche dieci persone in casa.

08:40 - La Repubblica Dominicana annuncia che lunedì prossimo (11 ottobre) terminerà lo stato di emergenza che il Paese ha attuato dall'inizio della pandemia nel marzo 2020 perché il 60% della popolazione è vaccinata.