Cambio Campo - Wheeler: "Mi aspetto che lo United faccia la partita. I Red Devils arrivano bene alla sfida, ma hanno un problema con le semifinali"

29.04.2021 13:00 di Danilo Budite Twitter:    vedi letture
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Danilo Budite
Cambio Campo - Wheeler: "Mi aspetto che lo United faccia la partita. I Red Devils arrivano bene alla sfida, ma hanno un problema con le semifinali"

Torna l'appuntamento con "Cambio Campo", la rubrica di Vocegiallorossa.it nella quale, prima di ogni partita della Roma, vi proponiamo un'intervista ad un giornalista che segue la squadra avversaria.

L’ospite di oggi è Chris Wheeler, giornalista del Daily Mail, con il quale abbiamo parlato di Manchester United-Roma.

Che partita si aspetta? Come si affronteranno tatticamente le due squadre?
"Mi aspetto uno United che attaccherà di più e una Roma che si difenderà, almeno finché il risultato resterà sullo 0-0. Lo United è più forte in contropiede, come ha mostrato battendo 4-0 la Real Sociedad nei sedicesimi. Non mi aspetto uno United troppo aperto comunque. La squadra sa di poter vincere fuori casa e quindi andare in Italia con una vittoria non è una prerogativa assoluta. Lo United ha battuto finora Sociedad, Granada e Milan fuori casa nella fase finale di Europa League e il PSG nei gironi di Champions League. Inoltre la squadra è imbattuta da 24 trasferte consecutive in Premier".

Che percezione si ha della Roma lì in Inghilterra? Lo United teme i giallorossi o si sente superiore?
"Non credo che lo United tema la Roma, ma rispetta un club di Serie A, come ha fatto col Milan agli ottavi. Ogni squadra che elimina l'Ajax non può essere sottovalutata. Il famoso 7-1 all'Old Trafford nel 2007 non conta assolutamente nulla, è storia vecchia. Lo United comunque è la squadra favorita per vincere la competizione e vorrà raggiungere la finale dopo aver perso 4 semifinali con Solskjaer".

In che stato di forma arriva il Manchester alla sfida?
"Lo United è in ottima forma, ha perso solo una delle ultime 21 partite. Ho parlato del record in trasferta e ha fatto benissimo in Europa. Le semifinali però sono state un problema nelle ultime due stagioni: il Manchester ha perso col City per due volte in Carabao, col Chelsea in FA Cup e col Siviglia in Europa League la scorsa stagione. La squadra è incline a commettere errori e il pareggio concesso al Milan a Old Trafford è un buon esempio".

Ci sarà qualche assenza per Solskjaer? Che formazione metterà in campo?
"Martial e Phil Jones sono infortunati, Rashford ha giocato con infortuni all'anca e alla spalla, per il resto non ci sono defezioni. Mi aspetto de Gea in porta, anche se al momento è la seconda scelta dietro Dean Henderson. Solskjaer giocherà col 4-2-3-1 come al solito, anche se inserire Pogba è diventato un problma. Quando gioca a sinistra viene snaturato dalla sua posizione".

Come ha vissuto l’ambiente Manchester United tutta la vicenda della Super League? Avete avuto paura di una possibile estromissione dall’Europa League?
"La Super League non è durata abbastanza per suscitare la paura di essere estromessi nello United. Comunque sarebbe stato difficile per la UEFA, cosa avrebbe fatto con Real Madrid-Chelsea di Champions ad esempio? Tutta la vicenda della Super League è stata imbarazzante per lo United, il club era tra i fondatori e avrebbe avuto un ruolo importante visto che Joel Glazer sarebbe stato vicepresidente della Super League. L'episodio ha suscitato la rabbia contro i proprietari americani. I tifosi sono venuti al centro di allenamento per confrontarsi con Solskjaer la scorsa settimana, ci sono state proteste fuori l'Old Trafford domenica e i tifosi hanno pagato per esporre uno striscione anti-Glazer a Elland Roder prima del match di domenica contro il Leeds".

Quali sono i punti deboli e i punti di forza dello United?
"Lo United ha una grande organizzazione e molte individualità come Fernandes, Pogba, Rashford, Cavani, Greenwood che possono far male anche quando la squadra non gira. La squadra è molto forte in contropiede. D'altro canto lo United è una squadra in evoluzione e può essere inconsistente".

Lo United tenterà di fare la partita o vorrà giocare in contropiede?
"Non credo che avrà scelta, dovrà prendere l'iniziativa perché mi aspetto una Roma attendista. Lo United ha giocatori che fanno meglio in contropiede, ma non credo che la Roma farà l'errore di concedere quel tipo di partita".