Cambio Campo - Nuzzolillo: "Mi aspetto un match spettacolare. La Roma potrebbe risentire delle fatiche di coppa e dell'emergenza in difesa"

21.02.2021 18:30 di Danilo Budite Twitter:    Vedi letture
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Danilo Budite
Cambio Campo - Nuzzolillo: "Mi aspetto un match spettacolare. La Roma potrebbe risentire delle fatiche di coppa e dell'emergenza in difesa"
Vocegiallorossa.it
© foto di Federico De Luca

Torna l'appuntamento con "Cambio Campo", la rubrica di Vocegiallorossa.it nella quale, prima di ogni partita della Roma, vi proponiamo un'intervista ad un giornalista che segue la squadra avversaria.

L'ospite di oggi è Billy Nuzzolillo, opinionista di OttoChannel, con il quale abbiamo parlato di Benevento-Roma.

Che match si aspetta? Come si affronteranno tatticamente le due squadre?
"Credo che sarà un match spettacolare, come all'andata, perché le due squadre sono strutturalmente portate al bel gioco e alla costruzione. Sarà una partita aperta, anche se chiaramente vista la disparità di valori tecnici in campo Inzaghi potrebbe optare per un assetto più prudente, per esempio non escluderei che come esterno d'attacco possa giocare Ionita che offre più garanzie in copertura".

Dopo un buon inizio il Benevento si è un po’ fermato. Cosa c’è che non sta andando?
"Un po' è la conseguenza di un certo calo fisico fisiologico. Il Benevento tende a correre molto e quindi è normale che a un certo punto cali. Il problema è acuito anche dagli infortuni che hanno limitato il turnover di Inzaghi. Poi sono venuti meno elementi fondamentali come Letizia e Schiattarella, che ha avuto il Covid. Questi fattori hanno contibuito al rallentamento":

Quanto è importante il ritorno di Viola per il Benevento?
"Viola è il giocatore più estroso insieme a Iago. Fa la differenza ed è l'innesto più importante di gennaio. Il suo recupero è fondamentale, consente di rivedere il trio di centrocampo che lo scorso anno è stato il punto di forza del Benevento in B e anche nelle prime uscite in A ha dimostato di poter far bene".

Il Benevento si trova 9 punti sopra al terzultimo posto. La distanza di sicurezza è rassicurante?
"Non credo che la distanza sia rassicurante. Il margine dà un minimo di tranquiillità, ma la lotta per la salvezza è apertissima, anche perché dietro ci sono squadre con un organico superiore al Benevento".

Si aspetta di trovare una Roma stanca dopo Braga?
"Credo che sia inevitabile. La Roma non ha avuto il tempo per lavoraree sul campo dal punto di vista tattico e le partite di coppa possono pesare, soprattutto nei finali di partita":

L’emergenza in difesa dei giallorossi può giovare al Benevento?
"Sicuramente. Mancano giocatori importanti alla Roma, i difensori partecipano molto alla costruzione del gioco con la linea a tre. Fonseca dovrà arretrare gli esterni in difesa e ciò comporterà una maggiore fragilità difensiva per una squadra che è la quartultima per gol subiti in tarsferta".