Preziosi:"Scambio Greco-Sculli? Per ora solo chiacchiere. Io alla Roma? Non posso avere 2 donne"

04.01.2011 14:43 di Eleonora Ciampichetti   vedi letture
Preziosi:"Scambio Greco-Sculli? Per ora solo chiacchiere. Io alla Roma? Non posso avere 2 donne"
Vocegiallorossa.it
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Enrico Preziosi, presidente del Genoa, è intervenuto questa mattina ai microfoni di Tele Radio Stereo per smentire le voci che in questi giorni ipotizzano uno scambio tra Greco e Sculli. Secondo Preziosi, dunque, non esiste alcuna trattativa attualmente: "Stiamo cercando un centrocampista in più, è vero, ma probabilmente con la Roma non riusciremo a trattare. Per ora sono solo chiacchiere. Sculli è un giocatore con grandi potenzialità, quest'anno è stato frenato solo da guai muscolari, ma lui ha i mezzi per fare bene in squadre di grandissimo livello, quali possono essere per esempio Inter e Roma"

Su un suo eventuale interesse all'acquisto della Roma ha così commentato: "Ho avuto un contatto con la società capitolina, ho amici con Unicredit e ho avuto anche degli incontri ma poi non potevo spiegarlo ai genoani tutto questo. Voglio prima finire il mio lavoro qui. Sono in affari con il Fondo Clessidra, all'interno dei quali ci sono grandi tifosi della Roma, e svelo che hanno provato continuamente a coinvolgermi nel possibile progetto Roma, sicuramente affascinante. Poi pero' avrei dovuto giustificarmi con gli splendidi tifosi del Genoa, verso i quali nutro grande riconoscenza e cui vorrei far togliere le soddisfazioni che meritano. Io sono sempre stato tifoso del Napoli, poi ho avuto la possibilità di diventare proprietario del Genoa, e vado avanti con il mio progetto. Roma è una piazza importante, c'e' la possibilità di fare molto con il club giallorosso. Poi è ovvio che per un fondo non è semplice mettere in piedi un investimento in un settore aleatorio come il calcio, magari dopo attente riflessioni hanno deciso di ritirarsi. È un discorso valido anche per i fondi stranieri, che prima di farsi coinvolgere pesano ogni aspetto di negoziazioni particolari. E comunque ribadisco che l'affare Roma è enorme, soprattutto in vista del fair play finanziario, Roma è una piazza che offre una serie infinita di possibilità, magari sarebbe ad hoc un imprenditore romano e tifoso romanista che comprenda bene che filone d'oro può aprirsi investendo sul club giallorosso".