Inter, Marotta: "Dzeko? Il fatto che il giocatore abbia dato l'ok non conta più di tanto. Barella? Il venditore fissa il prezzo ma il compratore ne stabilisce l'equità"

07.07.2019 15:52 di Redazione Vocegiallorossa Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Inter, Marotta: "Dzeko? Il fatto che il giocatore abbia dato l'ok non conta più di tanto. Barella? Il venditore fissa il prezzo ma il compratore ne stabilisce l'equità"

L'amministratore delegato dell'Inter, Beppe Marotta, ha parlato in conferenza stampa dell'affare Barella dopo le dichiarazioni del presidente del Cagliari, Tommaso Giulini, e del ds della Roma, Gianluca Petrachi: "Ho sentito le dichiarazioni ma non sono d'accordo. Il venditore ha il diritto di fare il prezzo che vuole, il compratore ha il diritto di stabilire l'equità delle operazioni. Bisogna avere pazienza ma c'è una congruità del valore del calciatore che tocca al compratore stabilire. Dzeko? Si fa una partita a scacchi dove il venditore cerca di essere più abile del compratore. Dzeko è un obiettivo ma tutto deve essere valutato nell'ottica della congruità dell'operazione e delle difficoltà che ne conseguono. Il fatto che il giocatore abbia dato l'assenso al trasferimento non conta più di tanto perché c'è il rispetto verso una società che ne detiene i diritti sportivi. Noi ci muoviamo nel rispetto dei nostri parametri. Siamo ina una fase interlocutoria".