Burdisso e Baptista, le croci di mercato di Pradè

09.08.2010 21:18 di Giulia Spiniello   vedi letture
Burdisso e Baptista, le croci di mercato di Pradè
Vocegiallorossa.it
© foto di Tommaso Sabino/TuttoLegaPro

La Roma non ha perso le speranze di poter riavere Nicolas Burdisso, ma il direttore sportivo Daniele Pradè farà una telefonata a Juan Figer, procuratore di Diego Lugano, il centrale uruguaiano che gioca in Turchia, nel Fenerbahce, e che già lo scorso anno era stato contattato dalla Roma. Lugano guadagna quasi tre milioni l'anno, ma vuole venire in Italia e per questo sarebbe anche disposto a ridursi lo stipendio.
Secondo alcune indiscrezioni però, la Roma potrebbe proporre all'Inter il ritorno di Andreolli per alzare l'offerta e convincere Moratti a lasciare libero Burdisso senior, che così raggiungerebbe in giallorosso il 22enne Guillermo, la cui acquisizione dovrebbe essere ufficializzata domani dai giallorossi. Tra la Roma e il Rosario Central, infatti, si sarebbero risolti anche gli ultimi problemi.

Il Galatasaray torna alla carica per Julio Baptista, al punto da mandare un suo emissario a Roma nei prossimi giorni. La squadra di Istanbul offre un ingaggio di 3 milioni al giocatore e 5 alla Roma, ma bisogna convincere il giocatore, che rischia di bloccare il mercato giallorosso. Finora la Bestia ha rifiutato Napoli, Genoa, West Ham ed Olympiakos Pireo. I suoi no rischiano di allontanare dalla Roma Behrami, che rimane il primo obiettivo del ds Pradè dopo che sarà stata risolta la vicenda dei fratelli Burdisso.