Ag. Sergio Diaz: “Con la Roma sembrava tutto pronto per chiudere e invece...”

13.11.2015 17:12 di Alfonso Cerani   vedi letture
Fonte: calciomercato.com
Ag. Sergio Diaz: “Con la Roma sembrava tutto pronto per chiudere e invece...”
Vocegiallorossa.it
© foto di Federico Gaetano

L'agente del giocatore paraguaiano Sergio Diaz, fortemente cercato dalla Roma quest'estate, ha parlato in esclusiva a calciomercato.com. Ecco cosa ha detto:

Conosciamo meglio Diaz: che tipo di giocatore è?
“E’ una punta a cui piace partecipare alla manovra della squadra. È molto veloce, il suo soprannome è il Kun, perché assomiglia ad Aguero anche fisicamente. È molto esplosivo”.

Ha collezionato numerose presenze con le varie selezioni giovanili paraguaiane?
“Lui ha giocato quest’anno il Sub-20, il sudamericano che si è svolto in Uruguay. Ha grande esperienza con la Nazionale, recentemente ha partecipato anche al Mondiale under 20”.

È entrato anche in pianta stabile nella rosa della prima squadra del Cerro Porteno.
“Nel 2014 è stato il secondo marcatore della squadra. Nonostante la giovanissima età, ha collezionato già quaranta presenze con la prima squadra”.

La scorsa estate la Roma si era mossa concretamente per lui?
“C’è stato un interesse molto concreto della Roma per Sergio ma non ci sono stati più contatti con loro da molto tempo. Non parliamo con il club giallorosso da mesi quando ormai sembrava tutto pronto per chiudere l’affare. Posso affermare che c’era una bozza di accordo sia con il Cerro Porteno che con noi, con tutte le eventuali commissioni. Mancava giusto il contratto finale per formalizzare il tutto”.

Quindi non c’è nessun pre-contratto firmato?
“No, non abbiamo firmato nulla. Posso dire che c’era solo una bozza di accordo. Aspettavamo solo i documenti necessari ma da qualche mese non abbiamo avuto più contatti con loro. A questo punto pensiamo che siano cambiate le loro valutazioni sul ragazzo”.

Quanto chiede il Cerro per il trasferimento di Diaz?
“Purtroppo queste sono informazioni che non posso rivelare. È una cosa privata tra i due club”.

Ci sono altri club europei o italiani sul ragazzo?
“Purtroppo non posso rivelare il nome della squadra, perché la negoziazione è in fase avanzata, ma ci sono club interessati. Il suo futuro potrebbe essere in Europa. Ci sono contatti in corso con noi e Sergio così da poterlo fare arrivare in Europa nella prossima estate quando avrà già compiuto diciotto anni”.

Sergio segue il calcio italiano? Vorrebbe giocare nella serie A?
“Si, lo segue molto come tanti ragazzi qui in Paraguay. Gli piacerebbe molto venire in Italia per tante ragioni: la cultura è più o meno simile, così come la cucina. È chiaro che segue con molto interesse la Roma da quando è venuto a conoscenza dell’interessamento che c’era per lui”.