Brevi calcio (e mercato)

22.06.2019 23:30 di Marco Rossi Mercanti Twitter:    Vedi letture
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Marco Rossi Mercanti
Brevi calcio (e mercato)

Con l'arrivo dell'estate, inevitabilmente il calciomercato diventa argomento quotidiano, che accompagnerà tifosi, giocatori e società sino all'inizio dei campionati. 

Vocegiallorossa.it propone ai nostri lettori un appuntamento fisso con le principali notizie riguardanti le restanti 19 partecipanti alla Serie A oltre la Roma, non limitandosi alle consuete voci di mercato, ma aggiungendo anche curiosità e dichiarazioni dei protagonisti.

ATALANTA - Guarin possibile solo in caso di riduzione sostanziale del suo ingaggio (in Cina prende 10 milioni annui, la Dea ne può offrire 1).

BOLOGNA - Palacio respinge le avances dell'Atalanta: vuole proseguire con i felsinei.

BRESCIA - Il tecnico Eugenio Corini sul futuro di Sandro Tonali: "Per Sandro è stato un anno molto importante perché ha giocato sempre. È stato al centro del gioco della squadra che ha vinto il campionato. Ha vissuto emozioni forti e le ha sapute domare. Spero di poter averlo a disposizione, deve terminare il processo di maturazione ma capisco chi lo sta già seguendo. Gli manca però un anno di A dove giocare con continuità. Sarà un punto di forza per noi".

CAGLIARI - Caccia al sostituto di Barella: spunta Donsah.

FIORENTINA - Parla l'ex portiere viola Gian Matteo Mareggini: "Luca Ranieri? Questo giocatore è stato una grande sorpresa e la Fiorentina a mio avviso deve tenerlo in considerazione perché nella difesa a tre è stato bravissimo e ha qualità tecniche e intelligenza fuori dal comune. Ha inoltre grande senso della posizione. Gori invece ha giocato due partite e secondo me è meglio che vada a farsi le ossa in prestito. Il cambio Della Valle-Commisso? È un bene che sia arrivata una persona che porti così tanto entusiasmo perché chi c’era prima non ne aveva più. I portieri viola? Dragowski ha fatto bene con l’Empoli, Lafont ha ancora bisogno di crescere".

GENOA - Ecco quanto si legge sul sito ufficiale:

Ricerca, analisi, passione. Elementi distintivi che Emanuele Crespi, responsabile del progetto Genoa Soccer Academy (nuova nomenclatura di “Genoa Future Football”), porterà in Campania a cavallo tra gli ultimi giorni di giugno e i primi di luglio insieme agli osservatori del Grifone attivi sul territorio . Nutrito il taccuino degli appuntamenti. Dal tirare le fila del lavoro svolto finora, occasione per salutare e fare il punto con le società già affiliate, all’organizzazione della prossima stagione sportiva. Momenti cardine saranno le presentazioni delle nuove società che entreranno all’interno del circuito delle Academy rossoblù; in particolare si tratta delle ASD “Maristi Napoli”, “Incontro Afragoal” e “I numeri 1” (quest’ultima specializzata nella scuola dei portieri). È previsto inoltre uno stage tecnico per ragazzi del circondario napoletano presso la società “Polisportiva Fanciullesca”, (anch’essa prossima ad intraprendere il percorso di affiliazione), cui Crespi presenzierà per verificare il lavoro ed il buon andamento dell’evento.

Ufficiale l'acquisto di Jaroszynski.

HELLAS VERONA - Colpo per gli scaligeri che sono vicinissimi all’acquisto di Amir Rrahmani, difensore della Dinamo Zagabria, kosovaro classe 1994. Il giocatore martedì sarà in città per svolgere le visite mediche. Costo dell’operazione 2,1 milioni di euro, battuta la concorrenza di Celtic e Standard Liegi.

INTER - L'ex centrocampista Andy van der Meyde ha parlato dei nerazzurri:  "Felice dell'approdo di Conte? Sì, è un’ottima scelta. L’Inter aveva bisogno di qualcuno che potesse ricoprire il ruolo di boss. E penso che Conte lo sia. I tifosi da troppo tempo non festeggiano più nessun trionfo. Adesso è tempo di vincere. Basta giochi. Se ho consigliato a Lukaku di andare all'Inter? Certamente. Penso gli piaccia la Serie A. Se dovesse darmi retta ci vedremo a Milano. Mi farei offrire una cena e un drink. E l’invito vale pure per lei. Tanto Lukaku se lo potrebbe permettere". Per il ritorno di Kovacic serve l'uscita di Nainggolan. Malore per l'ex tecnico Gigi Simoni: condizioni gravi.

JUVENTUS - Sul sito ufficiale, la Juventus rende note le modalità per sottoscrivere gli abbonamenti:

È una combinazione perfetta quella tra la Juventus, l’Allianz Stadium e i suoi abbonati. Una combinazione che da otto anni regala emozioni, momenti indimenticabili e successi, come l’ultimo meraviglioso – o meglio, #W8NDERFUL – Tricolore, festeggiato nel migliore dei modi proprio nella casa bianconera.

Da martedì 25 giugno inizia infatti la campagna abbonamenti 2019/20, che, oltre alle 19 partite casalinghe di campionato, presenta ulteriori vantaggi:

- la possibilità di assicurarsi, grazie alla prelazione, i biglietti per le gare di Champions League e Coppa Italia;

- la possibilità di accedere alla sezione riservata “Il Mio Abbonamento”, per condividere il proprio abbonamento con altri tre amici tramite il cambio nominativo, o rimettere in vendita il proprio posto per ogni singola partita. Nella stagione 18/19 il 93% degli abbonati ha usufruito di questo servizio, con oltre 93.000 cambi nome e oltre 110.000 posti rimessi in vendita. Questi ultimi hanno generato credito per gli abbonati, che hanno quindi accumulato uno sconto sulle partite di Champions, per l'accesso al Museo o per il rinnovo dell’abbonamento;

- Sconti: sui servizi presso il J|Medical; presso il J|Museum e Stadium Tour e uno sconto del 15% utilizzabile sullo store online Juventus

- la possibilità, per i clienti Ubi Banca di rateizzare il pagamento dell'abbonamento, utilizzando la carta Hybrid.

L’unico canale ufficiale per la vendita degli abbonamenti è Ticketone. Gli abbonati potranno rinnovare il proprio abbonamento sul sito  Sport.Ticketone.it, nelle ricevitorie Lis abilitate, presso il Ticket Office del J|Museum, chiamando il Call Center TicketOne 892.101 o facendo riferimento, nel caso di abbonato JOFC al proprio Juventus Official Fan Club.

Dopo la fase di vendita dedicata ai rinnovi sul proprio posto fino a lunedì 8 luglio si potrà, mercoledì 10 luglio, rinnovare cambiando il posto all’interno dello Stadio: i canali di vendita abilitati sono il Ticket Office dello Juventus Museum o il Call Center Ticketone 892.101.

Troppi guai fisici per Khedira: si va verso la rescissione. Ufficiale il rinnovo di Bentancur sino al 2024.

LAZIO - Giorgio Magnocavallo ricorda la storica salvezza di 32 anni fa: "Con la Lazio dei -9, ogni gara era un bagno di sangue per la sopravvivenza. Soprattutto nel confronto contro il Vicenza, un'altra squadra in lotta per la salvezza. In quella partita, Fascetti mi fece fare la punta, un numero 9 dinamico che non desse alcun punto di riferimento. Sembrava una partita maledetta, stregata, attaccavamo tanto senza riuscire a segnare. Quella fu l’annata più brutta della mia vita, partendo con i -9, le vittorie che valevano due punti, ogni gara era un’agonia. Abbiamo fatto una grandissima impresa. Arrivammo agli spareggi perché eravamo un gruppo coeso e compatto. Era stato un anno veramente difficile e tosto, eravamo stravolti e provati. Il gol di Fiorini è stata una liberazione, il sapere di essere salvi fu come vincere la Champions. Il segreto per salvarci era stato la forza di volontà e l’amore per quella maglia. Impossibile non voler bene alla Lazio, i tifosi sono eccezionali e la città è bellissima”.

LECCE - Con una breve battuta, il ds giallorosso Mauro Meluso ha confermato l'interesse per Lorenzo Tonelli: "Confermo, c'è assoluto interesse per il calciatore".

MILAN - I rossoneri hanno inserito Cutrone nella lista dei cedibili. Per prelevare il giocatore, tuttavia, servono almeno 25 milioni di euro. L'ex Raoul Bellanova sulla scelta di non rinnovare con il Milan: "Rimpianti? Assolutamente no. Non rinnovare con il Milan è stata una mia scelta perché il club mi aveva offerto il rinnovo del contratto, ma ho voluto andare a fare un'esperienza tra i grandi per mettermi in mostra e per tornarci magari un giorno dalla porta principale". Prime parole da tecnico rossonero per Giampaolo: "La storia del Milan racconta di un club e di una squadra che ha sempre ricercato la bellezza, l’estetica oltre che il risultato. O meglio, raggiungere il risultato attraverso la bellezza del gioco perché il Milan ha cultura di gioco. Il Club rossonero ha vinto titoli proponendo calcio, adesso non ho la presunzione di paragonarmi a quel Milan ma quello deve essere l’obiettivo. La mission, la visione deve essere quella di giocare un calcio appetibile e affascinante e poi, attraverso quel calcio, arrivare a vincere le partite. In quanto a cultura, penso di essere in un Club dove c’è conoscenza di cosa significhi giocare a calcio, perché è stato abituato in questo modo".

NAPOLI - Il portiere David Ospina costretto ad abbandonare temporaneamente la Copa America: torna in patria per assistere al padre malato.

PARMA - Accordo sulla base di un triennale per Ciano.

SAMPDORIA - Ecco quanto riportato dal sito ufficiale del club blucerchiato:

Il presidente Massimo Ferrero e l’U.C. Sampdoria danno il benvenuto a Eusebio Di Francesco, che si è legato alla società in qualità di allenatore responsabile della prima squadra fino al 30 giugno 2022: "Di Francesco è la scelta migliore, con l’obiettivo di continuare a far crescere la nostra Samp – sottolinea il presidente Ferrero -. È un tecnico che metterà a disposizione preparazione, esperienza, gioco, voglia, mentalità. Benvenuto, Eusebio!".

SASSUOLO - Ecco quanto si legge sul sito ufficiale neroverde:

L’Unione Sportiva Sassuolo Calcio comunica di aver completato la seguente operazione di mercato:

ODGAARD Jens (’99, attaccante): ceduto a titolo di prestito allo Sportclub Hereenveen 

SPAL - Il Monza si aggiunge alla lista delle pretendenti per Mattia Finotto, reduce dal prestito al Cittadella. Sfida con l'Hellas Verona per Ninkovic.

TORINO - I granata potrebbe rispedire Bonifazi alla SPAL pur di prendere Fares. Arsenal, Everton e Manchester United su Izzo ma Cairo tiene duro. Maxi Lopez riceverà 50.000 euro dal club granata. Il Tribunale di Milano, infatti, ha condannato i piemontesi al pagamento per il trasferimento del giocatore dal Torino all'Udinese, quando all'argentino non era stata corrisposta la cifra che Cairo avrebbe voluto trattenere come conguaglio fiscale effettuato quale sostituto d'imposta. Il giocatore si era rivolto al Collegio Arbitrale e ha avuto ragione: il Torino dovrà pagare anche 4.000 euro di spese legali.

UDINESE - Per sostituire il partente de Paul si valuta anche il profilo di Saponara.