Ufficiale: Brescia, esonerato Beretta. Torna Iachini in panchina contro la Roma

30.01.2011 17:33 di Giulia Spiniello   vedi letture
Fonte: Tuttomercatoweb - Ansa
Ufficiale:  Brescia, esonerato Beretta. Torna Iachini in panchina contro la Roma
Vocegiallorossa.it
© foto di Federico Gaetano

La netta sconfitta interna con il Chievo Verona costa la panchina a Mario Beretta. Alle 17.45 è arrivata l'ufficialità dell'esonero. Il club ha annunciato di aver "sollevato dall'incarico" il tecnico.Il Presidente del Brescia Gino Corioni ha deciso, infatti, di richiamare Giuseppe Iachini per dare rilancio alle ambizioni delle rondinelle che mercoledì affronteranno la Roma all'Olimpico nel turno infrasettimanale. "Sono stato contattato e credo che tra poco sarà tutto ufficiale", afferma Iachini a Tuttomercatoweb. "Mercoledì si gioca, quindi domani andrò a dirigere l'allenamento. Mi dispiace per Mario Beretta che stimo, purtroppo il calcio è fatto così. Torno con entusiasmo e voglia, trovo una situazione particolare, mi auguro che si ricomponga lo spirito che l'anno scorso ci ha concesso di centrare la serie A. Speriamo quindi di disputare un grande girone di ritorno".

Con il seguente comunicato ufficiale il Brescia ha annunciato il ritorno di Beppe Iachini alla guida tecnica della squadra:

"Il Brescia Calcio comunica di avere sollevato dall'incarico di allenatore della prima Squadra il sig. Mario Beretta, che ringrazia per la professionalità dimostrata ed il lavoro svolto. A partire da domani la Squadra verrà affidata nuovamente al sig. Giuseppe Iachini".

Non solo Iachini: potrebbe esserci infatti anche l'ex giallorosso Cristiano Zanetti nella partita contro la Roma. In questi minuti stanno per essere risolti i problemi legati al centrocampista centrale ormai separato in casa a Firenze. Gli ultimi dettagli saranno perfezionati senza grossi problemi.

Intanto è tornata alla normalita' la situazione fuori dallo stadio 'Rigamonti' di Brescia. E' stato un dopopartita incandescente quello seguito alla debacle casalinga delle rondinelle contro il Chievo. Fuori dai cancelli della tribuna si erano assiepatI circa 500 tifosi della squadra di casa che alla fine hanno sfogato tutta la loro rabbia soltanto a livello verbale intonando cori di contestazione nei confronti della societa', della squadra e dell'allenatore Beretta. Molti dei giocatori hanno lasciato lo stadio imboccando l'uscita da cancelli secondari e a bordo di taxi.
Il picco massimo della contestazione si è registrato quando, accompagnato da agenti della Digos, è uscito il direttore sportivo del Brescia Gianluca Nani. Il numero di tifosi che attendevano il confronto con i protagonisti dell'ennesima domenica di amarezza e' andato man mano diminuendo fino a che la situazione, che era comunque sempre rimasta sotto controllo delle forze dell'ordine, non e' completamente tornata alla normalità e chi era rimasto bloccato all'interno dello stadio ha potuto lasciare l'impianto a bordo delle proprie automobili.