Spezia, Italiano: "Bravi a sfruttare la superiorità numerica. Non mi sono accorto del cambio in più della Roma"

20.01.2021 00:15 di Simone Valdarchi Twitter:    Vedi letture
Spezia, Italiano: "Bravi a sfruttare la superiorità numerica. Non mi sono accorto del cambio in più della Roma"
Vocegiallorossa.it
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Nel postpartita di Roma-Spezia di Coppa Italia, il tecnico dei bianconeri, Vincenzo Italiano, ha rilasciato alcune dichiarazioni. 

Italiano a Rai Sport

Grande impresa anche con tanti cambi.
"In queste partite bisogna dare spazio a chi ha giocato meno, stasera tutti hanno dimostrato che quando si vuole si può ottenere qualsiasi cosa, soffrendo e con un pizzico di buona sorte. Siamo stati bravi a sfruttare la superiorità numerica".

Siete in un momento magico, qual è il segreto?
"Abbiamo vissuto un periodo non bello per i risultati, ma la prestazioni sono sempre state confortanti. Abbiamo cercato di mantenere sempre la nostra identità e nelle ultime partite è venuta fuori la compattezza della squadra, difendendo bene a Napoli e col Torino e soffrendo oggi. Ci godiamo il periodo positivo e aspettiamo la gara di sabato che sarà difficile. Ma i ragazzi sanno soffrire e creare occasioni da gol".

Si è accorto del cambio in più della Roma?
"Sentivo parlare in panchina di questa cosa, ma non me ne sono accorto. La partita l’avremmo vinta comunque".

La posizione di Saponara?
"Lui ci ha chiesto di giocare lì, per venire in mezzo al campo col destro. Davanti avevamo bisogno di quelle qualità e cercheremo di sfruttarle. Oggi era la sua prima partita dopo tanto, pensavo che avrebbe retto di meno, invece ha giocato e ha fatto due gol".

Come fa a tenere tutti quanti i giocatori pronti?
"Si, siamo tanti, ma bisogna dare a tutti i concetti e le nozioni cosicché lo stesso gioco si possa fare anche con le riserve. Per ora ci riusciamo, i ragazzi lavorano bene e ciò ci sta permettendo di fare risultati come quello di stasera. I ragazzi sono quasi tutti al primo anno di A, molti stranieri non conoscevano la categoria, ma stanno facendo bene".

Italiano in conferenza stampa (a cura dell’inviato all’Olimpico Marco Rossi Mercanti)

La partita?
"L’approccio è stato straordinario, è normale soffrire con la Roma, però vincere in questo modo è importante, dobbiamo dar merito ai ragazzi". 

Vittoria del progetto-Spezia?
“Io pretendo quello che succede in allenamento, a tutti viene spiegato quello che si deve fare. Sono contento dell’applicazione di tutti, sia chi ha giocato poco che tanto”.

Roma-Spezia di campionato?
“Vedremo cosa ha funzionato e cosa non ha funzionato, cercheremo di perfezionare qualcosina che abbiamo sbagliato. In questo momento, affrontare la Roma questo sabato sia un’ottima cosa, stiamo andando bene”.