Salernitana, Botheim: "Dopo il 6-1 alla Roma non ho chiuso occhio per tutta la notte"

03.08.2022 18:26 di Marco Rossi Mercanti Twitter:    vedi letture
Salernitana, Botheim: "Dopo il 6-1 alla Roma non ho chiuso occhio per tutta la notte"
Vocegiallorossa.it
© foto di TuttoSalernitana.com

Erik Botheim, nuovo attaccante della Salernitana, ha rilasciato la sua prima intervista italiana ai microfoni di DAZN:

L'arrivo alla Salernitana?
"Mi piace descrivermi come un attaccante forte in area di rigore. Mi hanno detto che fa molto caldo a Salerno ma che è molto bella come città. Come giocatore mi piaceva molto Ibrahimovic quand'ero piccolo, ho letto il suo libro. La notte dopo il 6-1 alla Roma (col Bodø/Glimt in Conference League, ndr) è stata incredibile, non sono riuscito a dormire fino alle 7:00 del mattino".

Sui Flow Kingz, il gruppo musicale nato per scherzo con Håland.
"L'ho fatto con Haaland. Avevamo 16 anni, eravamo con la Nazionale e ci annoiavamo".

Chi ha fatto il video?
"I compagni di squadra, l'abbiamo fatto con un iPad vecchio. Andate su Youtube e guardatelo. Magari un girono canteremo la canzone s un grande palco, è uno dei nostri grandi sogni".

Tuo e di Håland?
"Sì. Ci conosciamo da quando avevamo 12 anni. All'inizio non eravamo grandi amici, non so perché. Lui è di un paesino in Norvegia, io sono di Oslo, quindi avevamo due tipi comportamento diversi. Poi però giocavamo entrambi in attacco e si giocava a due punte con l'Under 15 della Norvegia, dunque dovevamo cooperare. Poi abbiamo iniziato a frequentarci molto. Dai quindici anni ho iniziare ad andare da lui per Natale. Ora stiamo insieme d'estate. Ho parlato con lui della scelta di venire a Salerno e mi ha detto che sarebbe stato ottimo per me ed è molto felice per la mia opportunità. Farò di tutto affinché vada bene".

I tuoi hobby?
"Mi piace giocare alla Play, come ogni calciare. Ma mi piace molto anche pescare, stare in natura, specialmente in Norvegia".