Palladino: "Complimenti alla Roma. De Rossi ha liberato i giocatori"

02.03.2024 21:40 di Andrea Gonini Twitter:    vedi letture
Palladino: "Complimenti alla Roma. De Rossi ha liberato i giocatori"
Vocegiallorossa.it
© foto di www.imagephotoagency.it

Nel post partita di Monza-Roma ha parlato Raffele Palladino

Palladino a DAZN

Nel primo tempo avete avuto diverse occasioni, oggi però non c’è stata solidità difensiva. Cosa è mancato?
“Io intanto faccio i complimenti alla Roma e a De Rossi, abbiamo affrontato una squadra forte e un bravissimo allenatore, hanno fatto una grande partita. Faccio i complimenti anche alla mia squadra, è un risultato bugiardo per quello messo in campo. Sullo 0-0 abbiamo avuto tre occasioni nitide. Poi se non fai gol, contro queste grandi squadre vieni punito al primo mezzo errore. Loro sono stati bravi ad andare in vantaggio, però sono soddisfatto dei miei ragazzi perché hanno dato tutto. Anche chi è entrato è entrato bene. Questa partita ci deve dare orgoglio, il risultato è bugiardo, un po’ troppo ampio. Dobbiamo continuare così perché questo risultato ci farà crescere”.

Cosa le piace di De Rossi?
“Lo ringrazio per le sue parole, siamo amici. Faccio i complimenti anche alla Roma perché ha scelto bene, io gliel’ho sempre detto e augurato. Lui ha liberato questa squadra, li ha lasciati liberi di muoversi. Ha tanta qualità e questo incide tanto. Ha dei giocatori formidabili e poi lui ha messo le sue idee, la sua mano si vede. Sono contento per Daniele, ma non per stasera”. 

Il rammarico è non aver sfruttato le occasioni?
“Abbiamo provato a chiudere le linee di passaggio per Lukaku. Io non parlo mai dell’arbitro, però ci sono stati degli errori che hanno condizionato tanto la partita. Sul primo gol c’era un fallo su Colpani a inizio azione. Sul terzo gol hanno dato un fallo che non c’era mai. Il quarto gol è un fallo su Pessina a metà campo, l’arbitro non fischia e poi loro prendono rigore sul calcio d’angolo successivo. Il rammarico è aver preso troppo gol in una serata bella, in cui abbiamo messo in campo tutto. C’è rammarico perché la prestazione è stata fatta”. 

Come mai è uscito Colpani?
“Non ha avuto nessun problema. Mi dispiace sostituire a fine primo tempo, ma dovevo cambiare sistema. Avevo appena messo Carboni, l’unico da togliere era Colpani, che comunque aveva speso molto e aveva giocato bene nel primo tempo”. 

Daniel Maldini?
“Deve continuare così. Mi piace tantissimo. Si allena sempre alla grande, è introverso, va coccolato. Ha qualità e talento, va stimolato a dare tanto. Si sta impegnando tanto. Avrà la sua occasione anche dall’inizio. Non guardo tanto chi gioca dall’inizio, per me è fondamentale chi subentra. Oggi chi è entrato ha dato una grande risposta”.

Palladino in conferenza stampa (fonte Tuttomercatoweb.com)

"Complimenti alla Roma, siamo amici con De Rossi e sono contento per lui. Si vede la sua mano, complimenti alla società giallorossa per aver scelto Daniele come allenatore. Oggi abbiamo fatto una delle nostre migliori prestazioni. Abbiamo avuto occasioni clamorose, ma se non fai gol la Roma ti punisce. Sono orgoglioso dei miei ragazzi, con il cambio di sistema abbiamo messo in difficoltà i nostri avversari anche nel secondo tempo. Queste gare ci fanno maturare e nel nostro percorso ci sono anche sconfitte che ci fanno crescere".

Sul cambio di marcatura dopo l'uscita di Gagliardini:
"È stato un cambio perché la Roma ruotava tanto. Abbiamo preferito prenderli in maniera diversa. Zerbin sta bene e troverà spazio. D'Ambrosio ha avuto un problema muscolare".

Su mister De Rossi:
"Non mi ha sorpreso. Sono felice perché siamo amici ed era già allenatore in campo. Gli serviva solo un’occasione e io gli avevo detto che avrebbe allenato la Roma. Sta sfruttando al massimo la sua opportunità, alla SPAL non è riuscito a esprimere il suo valore. È tosta ma sono contento per lui".

Ancora sulla prestazione del suo Monza:
"Io sono strafelice della nostra prestazione: abbiamo avuto sette palle gol, tutte nitide. Non siamo stati bravi solo nella parte finale. Oggi il rammarico è sugli errori arbitrali: il fallo su Colpani prima del gol della Roma era netto. Sul terzo gol non c'è la punizione, mentre sul quarto c'è un fallo su Pessina. Tre gol giallorossi sono stati viziati da falli".

Sul Monza grande contro le big, almeno in termini di prestazione:
"Sì, sono d'accordo. Il risultato è bugiardo per quello che abbiamo creato. La nostra mentalità è questa, c'è un gap con le big. È chiaro che se non segni e non sblocchi le gare e vai sotto, tutto diventa più complicato. Ma noi non abbiamo mai mollato e sbracato. Analizzeremo gli errori fatti, questa gara - ripeto - ci aiuterà a crescere".

Sulle differenze fra la Roma di Mourinho e quella di De Rossi:
"È una Roma più libera oggi, difficile da prendere. I giallorossi sono liberi di testa e di gioco, De Rossi ci ha messo una mano. Prima era una Roma più statica, ma non ho nulla contro Mourinho".