Minotti, ds Cesena: "Roma è una trasferta difficile ma vogliamo dare il massimo"

17.01.2012 11:32 di Francesco Gorzio   vedi letture
Fonte: Radio Sportiva
Minotti, ds Cesena: "Roma è una trasferta difficile ma vogliamo dare il massimo"
Vocegiallorossa.it
© foto di Marco Rossi/Tuttocesena.it

Lorenzo Minotti, direttore Sportivo del Cesena, ha parlato all’emittente Radio Sportiva del prossimo impegno di campionato dei bianconeri contro la Roma. Ecco le parole del dirigente:

Prima di tutto i complimenti per la vittoria con il Novara, Era comunque un dentro o fuori?
“Direi che sicuramente era una partita importante per i risvolti psicologici, tre punti che ci danno morale per risalire e per continuare a lottare. La squadra è stata bravissima e oggettivamente Mutu ha fatto la differenze, ha fatto il Mutu con i suoi due gol. Il 4°ultimo posto è ancora lontano e dobbiamo recuperare”.

Il calendario ora dice Roma.
“Noi abbiamo la Roma adesso, è una trasferta di quelle proibitive, ma cercheremo di dare il massimo visto che in questo momento avremo tre trasferte difficili. Rispetto allo scorso anno abbiamo tre punti in meno e ci manca una vittoria importante”.

Dall'1 gennaio è cambiato il vostro approccio sul mercato?
“Credo che sarebbe un errore di strategia manageriale. Non dobbiamo farci condizionare da una partita o un risultato, dobbiamo cercare di essere freddi e lucidi e capire quali sono le cose migliori per noi. Il nostro approccio al mercato non è cambiato, Vogliamo una prima punta centrale e poi un centrocampista per tornare a giocare a 3 nel mezzo. E poi in uscita abbiamo 3 o 4 giocatori che vorrebbero andare a giocare”.

Per l´attacco si parla di Kozac, Pozzi e Castagnois…
“Non nascondiamo e sono questi i giocatori che ci piacciono. Favoriti non esistono. Pozzi sta valutando tante situazioni. Kozac uguale perché la Lazio sta riflettendo. Per Castagnois non so se il ragazzo sia pronto per lasciare una grande per un´esperienza in una provinciale”.

Anche Santana era nei vostri obiettivi.
“Era un giocatore che abbiamo valutato in estate, c´è stato anche un approccio adesso so che il giocatore a Napoli ha trovato poco spazio e quindi vuole giocare e stiamo valutando. Le condizioni sono difficili e poi loro vogliono Candreva”.

Eder alla Samp?
“Eder come si sa c´è stata una richiesta ufficiale della samp e stiamo valutando insieme al ragazzo. Però facciamo i conti con il campo e nell´ultimo mese sembra aver ritrovato e quindi stiamo rivedendo il miglior Eder e per privarsene dobbiamo pensarci bene”.

Cosa ci faceva Corvino in tribuna contro il Novara?
“Io credo che l´interesse della Fiorentina per Candreva e Parolo ci sia ma non so quale decisioni prenderà. Ma non abbiamo ricevuto offerte dall´Inter, sappiamo solo della Fiorentina, della Lazio e e del Cagliari. Farebbe comodo a grandi squadre, per noi però adesso è fondamentale. Difficile privarsene ma il mercato è lunga e saremo costretti a farci una riflessione di fronte a offerte importanti”.