Milan, Pioli: "Soddisfatto della prestazione. Ci abbiamo provato fino alla fine, ma l'avversario era forte. Tatarusanu ha sbagliato, ma è forte"

26.10.2020 23:44 di Danilo Budite Twitter:    Vedi letture
Milan, Pioli: "Soddisfatto della prestazione. Ci abbiamo provato fino alla fine, ma l'avversario era forte. Tatarusanu ha sbagliato, ma è forte"
Vocegiallorossa.it
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Il tecnico del Milan Stefano Pioli ha parlato al termine del match pareggiato con la Roma.

Pioli a Sky

Il match?
“Sono soddisfatto della prestazione. Non è il momento di guardare la classifica. I giocatori a fine partita comunque non erano soddisfatti, quando vai tre volte in vantaggio c’è il rammarico di non aver vinto. Ci abbiamo provato fino alla fine, ma l’avversario era forte e abbiamo fatto un’ottima prestazione”.

Ha pesato l’assenza di Donnarumma?
“Gli errori fanno parte del calcio, nessuno non sbaglia mai. Tatarusanu ha sbagliato, ma è forte. Non mi soffermo sulle prestazioni dei singoli, la squadra ha giocato bene”.

I rigori?
“Non voglio commentare”.

Avete avuto troppa fretta in alcuni momenti?
“Si, soprattutto nel primo tempo. Loro non ci pressavano moltissimo e abbiamo forzato un po’ troppo alcune scelte. Potevamo accompagnare meglio la fase offensiva, abbiamo sbagliato qualche transizione di troppo”.

Le gerarchie sulle fasce?
“Leao ha giocato bene, sono contento di lui. Saelemaekers anche sta crescendo molto, ma è forte anche Castillejo. Ci sta mancando Rebic, anche Hauge e Diaz ci daranno soddisfazioni. Ho tante scelte, dobbiamo continuare così”.

La squadra non molla mai
“C’è un ambiente positivo con piena sintonia tra tutti. Lavoriamo al massimo ogni singolo giorno e mi piace che venga sottolineato lo spirito della squadra. Sul piano della determinazione non siamo secondi a nessuno”.

Le positività di oggi?
“Ci hanno lasciato la preoccupazione che viviamo ogni giorno. Noi facciamo il massimo, seguiamo il protocollo, in questo momento difficile è importante continuare a giocare per dare un po’ di svago ai tifosi e agli sportivi che per almeno due ore possono pensare un po’ meno alle difficoltà della vita”.

Pioli in conferenza stampa

Come commenta il risultato finale?
"Non so se sia quello giusto. Qualche rimpianto ce l'abbiamo. Era una partita che potevamo anche vincere e abbiamo provato fino alla fine a farlo. Quello che conta è aver dato continuità al livello di prestazione, che è stato alto anche stasera".

Soddisfatto della prestazione?
"È una buona prestazione, poi ci sono delle situazioni da analizzare meglio. Nel primo tempo potevamo gestire meglio la palla. Abbiamo concesso il giusto, purtroppo le palle inattive sono state più vantaggiose per gli altri, nonostante anche noi ci siamo resi pericolose in queste situazioni. Dovremo lavorarci".

Più insidie in questa partita o nel derby?
"Le insidie le vedo in tutte le partite che abbiamo giocato. È sempre difficile incontrare tutte le squadre. I nostri continui risultati positivi danno un significato alle nostre prestazioni".

Si aspettava Ibra cosi?
"Io ho una fiducia così alta che mi aspetto sempre il massimo dai miei giocatori. È un campione Zlatan, non è stato facile fare così tanti gol ad inizio campionato. Mi sta sorprendendo la sua condizione fisica, anche perchè ha fatto una preparazione particolare. Poi ogni tanto dovrà rifiatare anche lui".

Migliorato Leao?
"Sono molto soddisfatto di Leao, ha lavorato per la squadra in entrambe le fasi. Deve assolutamente continuare così".

Gli errori di Tatarusanu?
"È normale che possa aver pagato un po' l'esordio. Tatarusanu è un forte portiere, ci sta sbagliare qualcosa come hanno sbagliato altri suoi compagni sui gol subiti".

Più rabbia o motivazione di far ancora meglio nella prossima?
"Un po' tutto. C'è sempre tanto in ogni partita. Dobbiamo uscire con la convinzione di aver giocato meglio di un avversario molto forte. Stiamo dimostrando di essere competitivi in ogni partita in cui scendiamo in campo".