Lazio, Radu: "È un punto d'oro, la Roma ci ha pressato e non ci ha fatto giocare"

26.01.2020 21:25 di Simone Valdarchi Twitter:    Vedi letture
© foto di www.imagephotoagency.it
Lazio, Radu: "È un punto d'oro, la Roma ci ha pressato e non ci ha fatto giocare"

Il difensore della Lazio, Stefan Radu, ha parlato nel postpartita della stracittadina romana. Di seguito le sue dichiarazioni:

Radu a Sky

È un punto guadagnato?
"Si è un punto guadagnato perché purtroppo stasera non abbiamo fatto bene, è un punto d’oro perché il gioco non è andato".

Cosa non è andato?
"La Roma ci ha pressato sempre in avanti e non ci ha fatto proprio giocare. Abbiamo sofferto sulla costruzione e si è visto, noi siamo una squadra che costruisce dal basso".

Di buono c’è che avete fatto un altro passo in avanti per la Champions.
"Si teniamo la Roma ancora dietro 7 punti con una partita in meno per noi e questa è la cosa importante".

Avete pagato l’eliminazione dalla Coppa Italia?
"No lo dico sinceramente l’abbiamo superata quella partita, ci resta il campionato e dobbiamo lottare, io credo che questo punto alla fine conterà tanto".

Puoi dire oggi che chiuderai la carriera nella Lazio?
"Spero di si, metterò tutto il cuore per questa squadra".

Radu a Lazio Style Channel

"È un punto guadagnato, non siamo stati brillanti. Il pareggio ce lo teniamo bello stretto, la Roma ha giocato meglio e un punto è buono. Loro dopo la Juve ci hanno sorpreso. Eravamo sicuri di vincere e invece ci hanno sorpreso con questa pressione che non ci faceva uscire dalla difesa. Stasera il nostro gioco ha sofferto per questo motivo. Abbiamo lottato per questo punto, siamo contenti di quello che abbiamo messo per portarlo a casa. Non c’era stanchezza, abbiamo sofferto solo la pressione aggressiva della Roma. Abbiamo avuto tanti giorni per preparare la gara, semplicemente la Roma ha avuto un gioco più bello del nostro oggi".

Radu in zona mista

Cosa pensate guardando la classifica?
"Il pari li tiene ancora a sette punti, abbiamo visto oggi pure l'Inter pareggiare in casa... Siamo lì, lotteremo fino alla fine per rimanerci".

C'è contraccolpo per il ko di Napoli in Coppa Italia?
"No, lì era stata una grandissima prestazione e meritavamo di vincere".

Ormai è più romano che rumeno...
"Dico sinceramente, per certe partite non dormo da un paio di giorni prima".