Inter, Skriniar: "Con Conte ho fatto fatica all'inizio, Inzaghi è uno di noi, è equilibrato"

28.09.2022 13:15 di Luca d'Alessandro Twitter:    vedi letture
Inter, Skriniar: "Con Conte ho fatto fatica all'inizio, Inzaghi è uno di noi, è equilibrato"
Vocegiallorossa.it
© foto di www.imagephotoagency.it

Milan Skriniar, difensore dell'Inter che sabato sfiderà la Roma a San Siro in Serie A, ha rilasciato queste dichiarazioni a DAZN:

Il rapporto con Bastoni?
"Ascoltiamo la musica italiana, a me piace tantissimo. Quando entriamo in spogliatoio la gente ci vede insieme, abbiamo io una cuffia e lui l'altra, è una cosa che magari non si vede da tutte le parti"

Parlate tra di voi delle critiche alla difesa?
"La squadra o il mister non danno la colpa ai difensori, i gol li abbiamo presi globalmente come squadra: è tutta la squadra che difende, così come l'attacco inizia dai difensori. Abbiamo parlato tutti insieme di questa cosa, sappiamo come difensori che possiamo e dobbiamo fare meglio"

L'inizio da difensore?
"Allo Zilina facevo il centrocampista, una volta si fece male un difensore centrale e il mister mi chiese di sostituirlo. Dopo la partita mi disse che avevo fatto molto bene e nelle partite dopo cominciai a giocare sempre in difesa. E' stata una fortuna, magari da centrocampista starei giocando ancora nel campionato slovacco".

Antonio Conte?
"Era qualcosa di nuovo la difesa a 3, all'inizio faceva un po' fatica e avevo limiti in quel ruolo. Lavorare con lui e il suo staff mi ha aiutato a migliorare, mi sono abituato a giocare in quel ruolo: posso giocare sia a 3 che a 4, è una cosa positiva"

Simone Inaghi?
"È come se fosse uno di noi, parla e scherza con noi, quando c'è da dire una parola forte la dice. È un mister equilibrato: si sa divertire con noi ma sa quando deve dire qualcosa e quello che pensa