Colantuono: "Abbiamo voluto giocarcela, complimenti alla Roma"

01.10.2011 20:20 di Gabriele Chiocchio   vedi letture
Colantuono: "Abbiamo voluto giocarcela, complimenti alla Roma"
Vocegiallorossa.it
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Colantuono a Sky Sport

“Partita giocata troppo a viso aperto? Avevamo preparato la gara in una certa maniera, pensavamo che aspettare solamente avrebbe potuto comportare troppi rischi. Volevamo aggredirli alti senza farli ripartire dal portiere, c’eravamo riusciti abbastanza bene, poi la Roma è uscita fuori e ci abbiamo messo del nostro. La Roma a verticalizzare è bravissima, la partita è stata molto equilibrata e non siamo stati capaci di pareggiare. Complimenti alla Roma. Rammarico per la superiorità numerica a destra? Ci può stare, Maxi Moralez e Schelotto stanno dando tanto, può capitare di sbagliare. L’importante è che la squadra abbia mostrato personalità, anche esagerando nel fraseggio. Serve a crescere, credo che continuando così avremo meno problemi”.

Colantuono in conferenza stampa

“Mancati dopo il gol? Era il momento migliore, avevamo messo alle corde la Roma dimezzando lo svantaggio, forse è mancata un po' di cattiveria, però fa parte del gioco. Miglioramenti nella ripresa? Nel primo tempo eravamo partiti bene, avendo noi la prima occasione conn Moralez. Forse oggi siamo stati un po' imprecisi in alcuni disimpegni ma davanti avevamo la Roma, non una squadra qualunque. Il primo gol nasce da un nostro errore, nel secondo credevamo fosse fuorigioco, che non c'era, e ci siamo fermati. Non siamo venuti qui per fare barricate perché sappiamo che difenderci e basta avrebbe portato alla sconfitta. La partita è andata così, fa parte del gioco Prima squadra a non subire il possesso palla della Roma? Organizzare la gara solo in base alla ripartenza non è facile. Volevamo provare a giocarcela, facendo la partita anche nella loro metà campo. Il possesso palla che abbiamo avuto è una magra e piccola consolazione. Moralez? Ha avuto due buone occasioni ma non sempre è possibile segnare. Si è mosso bene. Cigarini e Brighi? Hanno fatto fatica, forse abbiamo sbagliato qualche appoggio di troppo ma ci può stare. Cigarini ha sbagliato qualche palla  ma ha servito l'assist per Denis, ci può stare. Loro avevano forse più furore agonistico. Certamente non ne abbiamo avuto di meno per i virtuali 10 punti, sappiamo quale sarà il nostro campionato".