Tutti rotti ma riecco Perotti

18.10.2019 15:15 di Marco Rossi Mercanti Twitter:    Vedi letture
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Marco Rossi Mercanti
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
Tutti rotti ma riecco Perotti

Nonostante la sosta per le nazionali, Paulo Fonseca dovrà fare a meno ancora di molti giocatori per l’insidiosa trasferta di Genova contro la Sampdoria del grande ex Claudio Ranieri. Infatti, saranno sicuramente assenti i vari Pellegrini, Diawara, Cetin e Zappacosta, quasi certo anche il forfait di Dzeko così come quelli di Ünder e Mkhitaryan i quali, nonostante la visita di controllo a Villa Stuart, al momento sono più in dubbio che arruolabili per la sfida contro i blucerchiati.

Tuttavia, oltre al ristabilito Florenzi, reduce da un’influenza più lunga del previsto, il tecnico portoghese potrà finalmente riabbracciare Diego Perotti. Il Monito deve ancora esordire ufficialmente nella stagione 2019/2020 a causa della lesione al bicipite femorale sinistro accusata pochi giorni prima del debutto contro il Genoa che, di fatto, ha privato Fonseca di uno dei suoi uomini cardine, come mostrato durante la preparazione estiva.

La fragilità fisica ha condizionato il rendimento di Perotti nel corso delle ultime due stagioni, tanto che l’esterno giallorosso è sceso in campo complessivamente in 38 partite di Serie A tra le annate 2017/2018 e 2018/2019, numeri deficitari che praticamente gli hanno fatto saltare un intero campionato. Dal punto di vista prettamente tecnico, infatti, Diego Perotti è probabilmente insieme a Javier Pastore – un altro falcidiato da innumerevoli problemi fisici – il giocatore più completo della rosa giallorossa ed è sinceramente un grande rammarico averlo utilizzato così poco per tutto questo tempo.

Come dichiarato pochi giorni fa da suo padre Hugo, l’infortunio occorso a Diego “è stata una vera mazzata, un vero shock” ma ormai il peggio (si spera) è definitivamente passato. Il Monito è pronto a rimettersi in gioco già a partire dalla sfida di Marassi e, sebbene sia quasi scontata una sua partenza dalla panchina, non è escluso che Fonseca possa gettarlo nella mischia a partita in corso qualora lo richiedano le circostanze. Sul lungo termine, invece, il recupero di Perotti sarà fondamentale in vista del secondo tour di force stagionale, con 7 partite dal 20 ottobre al 10 novembre.

Prossima partita: Sampdoria-Roma, domenica 20 ottobre ore 15:00
Probabile formazione (4-2-3-1): Pau Lopez; Florenzi, Mancini, Smalling, Kolarov; Cristante, Veretout; Zaniolo, Pastore, Kluivert; Kalinic
Ballottaggi: Florenzi/Spinazzola, Fazio/Mancini, Pastore/Spinazzola, Pastore/Antonucci.
In dubbio: Ünder (lesione bicipite femorale), Mkhitaryan (lesione tendinea all'adduttore).
Indisponibili: Pellegrini (frattura del quinto metatarso), Dzeko (doppia frattura all'arco zigomatico destro), Diawara (lesione del menisco mediale del ginocchio sinistro), Cetin (rimozione di un molare), Zappacosta (rottura del legamento crociato anteriore del ginocchio destro).
Diffidati: -
Squalificati: -