Roma-Parma - I duelli del match

26.05.2019 17:39 di Marco Rossi Mercanti Twitter:    Vedi letture
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Marco Rossi Mercanti
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Roma-Parma - I duelli del match

La stagione 2018/2019 si chiude questa sera allo stadio Olimpico, con la Roma di Claudio Ranieri che ospiterà il Parma già salvo da una settimana.

Come di consueto, Vocegiallorossa.it vi offre i duelli che potrebbero decidere la partita.

MANOLAS-CERAVOLO – Assente per infortunio con il Sassuolo, il difensore greco torna in campo dal 1’. Egli è uno dei pezzi pregiati della rosa giallorossa e, complice la clausola da 36 milioni di euro presente nel suo contratto, potrebbe salutare la Capitale dopo cinque stagioni. Tuttavia, Manolas vuole aiutare il reparto a chiudere l’annata da imbattuti e per farlo dovrà fronteggiare Ceravolo, reduce da una stagione piuttosto deludente con una sola rete all’attivo.

DE ROSSI-DEZI – Gli occhi dello stadio Olimpico (e non solo) saranno puntati ovviamente sul capitano giallorosso, alla sua ultima gara in maglia giallorossa dopo 18 anni di onorato servizio. La Curva Sud è pronta ad accoglierlo con una coreografia in suo onore e De Rossi avrà così un motivo in più per disputare una grande gara, sognando un gol. Sarà una sfida emozionante anche per Jacopo Dezi, che D’Aversa farà debuttare in Serie A dopo una stagione vissuta da comprimario. All’esordio, il classe ’92 si scontrerà proprio con De Rossi e proverà a guastargli la festa con il suo entusiasmo.

DZEKO-BRUNO ALVES – Rispetto a Manolas, le strade della Roma e Dzeko sono molto vicine a separarsi. L’attaccante bosniaco appare a un passo dall’Inter, dove potrebbe lavorare con Conte, che lo avrebbe voluto volentieri già nel gennaio 2018 al Chelsea. Nonostante ciò, Dzeko sarà molto motivato perché con una rete taglierà due traguardi: la doppia cifra in campionato e il sorpasso ad Abel Balbo, fermo come lui a 87 marcature con la Roma. L’ariete dovrà vedersela con il rientrante Bruno Alves, assente con la Fiorentina per squalifica, autentico trascinatore della difesa gialloblù con anche 4 gol all’attivo.