Roma-Chievo Verona - Da Zero a Dieci

09.05.2016 22:15 di Alessandro Carducci Twitter:    vedi letture
Roma-Chievo Verona - Da Zero a Dieci
© foto di Vocegiallorossa.it

0 – Zero alibi: se la Roma non arriverà seconda sarà solo per colpa sua e per i rimpianti contro Bologna e Atalanta.

1 – Il giocatore capace di scaldare l'Olimpico e di farlo tremare anche soltanto alzandosi per andare a scaldarsi. Quando tocca a Totti lo si capisce subito vedendo tutto lo stadio prendere vita e vibrare. Poi entra ed è il delirio per le 600 in Serie A di questo straordinario campione.

2 – I gol stagionali di Rüdiger. Quando è arrivato a Roma sembrava un brutto anatroccolo mentre ora si sta trasformando in un bellissimo cigno. Ieri è stato lui il leader della difesa ed è stato il giocatore a recuperare più palloni di tutti (8)

3 – Quella contro il Chievo è la decima partita nella quale la Roma segna 3 gol. Contro i veronesi era successo anche nel girone di andata ma finì 3-3. Quest'anno è la prima volta che, dopo aver segnato 3 gol, i giallorossi non ne subiscono nessuno.

4 – Le vittorie consecutive dei capitolini.

5 – In campionato la Roma ha subìto appena 5 gol in meno del Chievo, fermandosi per ora quota 40. Il doppio della Juventus, tanti quanti quelli presi da Fiorentina e Milan. Addirittura uno in più del Sassuolo.

6 – I gol di Nainggolan in stagione, tutti dall'arrivo di Spalletti. La nuova posizione gli consente di aggredire prima gli avversari ma, anche, di essere più pericoloso nell'area avversaria.

7 – I tiri in porta del Chievo contro gli 11 della Roma. Nelle poche occasioni in cui i veronesi sono venuti in avanti, hanno creato diversi pericoli.

8 – Il numero di gare in campionato che la Roma ha chiuso senza subire gol.

9 – Al gesto di Pjanic che, subito dopo il gol, indica Totti come a voler dire: “Il merito è tutto suo”.

10 – Su assist del numero 10 giallorosso, Pjanic sigla il gol numero 10 in campionato, tanti quanto Candreva e Mandzukic, salendo in 14° posizione nella classifica marcatori.