Radja e Riana, i gemelli del gol

16.12.2014 06:00 di Alfonso Cerani   vedi letture
Fonte: Alfonso Cerani
Radja e Riana, i gemelli del gol
Vocegiallorossa.it
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

È stato un week-end eccezionale per la famiglia Nainggolan: sia Riana che Radja sono andati in rete nelle vittorie delle rispettive squadre capitoline. Prima è toccato a Riana, che si è sbloccata con la maglia della Res Roma. L'attaccante, giunta nella Capitale quest'estate dopo un provino di quattro giorni, ha scelto il modo più spettacolare per entrare nella storia del suo club, un gol di tacco che ha spianato la strada alla squadra, vittoriosa per 3-1. Per lei è stata la prima gioia in Italia, dopo un periodo di assestamento iniziale. Ora si trova in sesta posizione in classifica, a sette punti dalla vetta. Su Twitter sono arrivati tanti complimenti alla giocatrice. Tale Cristian ha anche intonato un “Ollelè, Ollalà, Riana Nainggolan, Riana Nainggolan”. La giocatrice, che militava in Belgio prima di giungere alla Roma, ha sempre mostrato attaccamento al fratello. Queste sue dichiarazioni passate: “Abbiamo iniziato a 4 e 5 anni, poi a 12 ci siamo divisi. Radja ha intrapreso il percorso che poi lo ha portato alla Roma, ed io spero di raggiungerlo presto”. Così è stato e ora i fratelli sono inseparabili. Grazie a lui, ha anche avuto la possibilità di conoscere i giocatori della Roma e ancora mostra orgogliosa la foto con Totti. Sarà stato l'effetto del gol, se è vero che i gemelli si trasmettono le sensazioni telepaticamente, fatto sta che anche Radja il giorno dopo è andato in rete, anch'egli in maniera spettacolare. Il gol in mezza rovesciata è stato ben più importante di quello della sorella, perché è valso da solo i tre punti alla Roma, che sono serviti per avvicinarsi alla vetta. Per Radja si tratta del gol numero 23 in Italia, un numero notoriamente fortunato. Ora il futuro è tutto dalla parte dei fratelli calciatori più forti e social del mondo. Roma è nelle loro mani.