Nei confronti tra Zeman e la Roma prevale il segno X: i precedenti

19.09.2014 14:35 di Claudio Lollobrigida Twitter:    vedi letture
Nei confronti tra Zeman e la Roma prevale il segno X: i precedenti
Vocegiallorossa.it
© foto di Daniele Liggi/TuttoCagliari.net

Quella che andrà in scena tra Roma e Cagliari domenica all’Olimpico non sarà una sfida qualunque, poiché sancirà il ritorno di Zdenek Zeman in quello che in passato è stato il suo stadio, sia su una sponda del Tevere che sull’altra. Ma il boemo questa volta lo farà da avversario dei giallorossi, dopo l’esonero dalla panchina romanista nel febbraio 2013, in seguito alla pesante sconfitta interna (2-4) subìta proprio dai sardi che attualmente allena. Ma non è la prima volta che il tecnico affronta la Roma da avversario: quello di dopodomani sarà, infatti, il confronto numero 14 tra Il Maestro e quella che è stata la sua squadra tra il 1997 e il 1999 e per metà della stagione 2012/2013. Nei 13 precedenti fin qui disputati, tra Zeman e la Roma prevalgono i pareggi, ben 8, con 2 vittorie e 3 sconfitte del tecnico.

Il primissimo confronto risale al 27 ottobre 1991, col boemo alla guida del Foggia, che inchioda sull’1-1 la Roma all’Olimpico. Fino al marzo del 1994 i pareggi saranno addirittura altri tre, con la Roma che trionfa nei restanti due confronti, entrambi nel 1992.

A partire dall’estate del 1994 Zeman assume la guida dei rivali cittadini della Lazio, disputando 5 derby in meno di due anni, nei quali il bilancio è leggermente a favore dei biancocelesti con 2 vittorie, altrettanti pareggi e un successo da parte della Roma. E proprio quella affermazione romanista è tutt’oggi una delle stracittadine ricordate con maggior piacere dal popolo giallorosso. In quel 27 novembre 1994 la Roma di Mazzone schianta per 3-0 la Lazio di Zeman grazie alle reti di Balbo, Cappioli e Fonseca.

Dopo l’ultimo confronto del dicembre 1996, bisognerà aspettare ben 8 anni per ritrovare Zeman e la Roma contro. Parliamo della stagione 2004/2005, con il tecnico alla guida del Lecce, capace di strappare ben due pareggi sia nell’andata che nel ritorno ai capitolini: 2-2 all’Olimpico e 1-1 al “Via del Mare”.

Ora, quasi a distanza di altri 10 anni, Zeman è pronto a tornare nuovamente all’Olimpico da avversario, alla ricerca di un risultato di prestigio per la lanciare se stesso e il Cagliari. E c’è da scommettere che uno come lui non vorrà certo sfigurare, nonostante l’affetto sempre dimostrato verso Roma e la Roma.