Milan-Roma - I duelli del match

28.06.2020 13:55 di Marco Rossi Mercanti Twitter:    Vedi letture
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Marco Rossi Mercanti
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Milan-Roma - I duelli del match

Questo pomeriggio alle 17:15 la Roma torna in campo per la prima trasferta post emergenza Coronavirus in casa del Milan.

Come di consueto, Vocegiallorossa.it propone ai nostri lettori i duelli che decideranno il match.

ZAPPACOSTA-CALHANOGLU – Dopo lo spezzone di gara contro la Sampdoria, Davide Zappacosta s’appresta a giocare per la prima volta dall’inizio con la Roma, in quella che sarà la sua terza presenza ufficiale. Nonostante il lungo stop per la rottura del crociato, Fonseca si fida della tenuta fisica del terzino italiano che, però, non avrà vita facile. Infatti, sulla sua corsia, agirà Hakan Calhanoglu, apparso tra i più in forma tra le fila dei rossoneri nella sfida contro il Lecce, dove si è messo in mostra con un paio di assist. Sarà compito di Zappacosta quello di limitare le azioni del turco, “uomo-chiave” rossonero al quale Pioli difficilmente rinuncia.

MANCINI-BONAVENTURA – Fonseca gli ha preferito Ibanez contro la Sampdoria, ma a San Siro sarà di nuovo Gianluca Mancini a far coppia con Smalling. Il difensore non ha più il tutore dopo la frattura ed è completamente arruolabile e pronto per affrontare Jack Bonaventura. Il centrocampista rossonero, per l’occasione, agirà come trequartista centrale pronto a inserirsi in eventuali azioni offensive, sfruttando quella che è una delle sue migliori caratteristiche. Il giocatore di San Severino Marche, in scadenza di contratto, è stato inoltre accostato ai giallorossi come eventualmente rinforzo a parametro zero.

ÜNDER-HERNANDEZ – L’attaccante turco, al centro di diversi voci di mercato che lo vorrebbero alla Juventus o al Napoli, sarà in campo dall’inizio. Sin qui, una stagione con più luci che ombre, con sole 3 reti all’attivo ma con l’attenuante di alcuni guai fisici. Il compito di Ünder sarà quello di arginare la marcatura di Theo Hernandez, senz’altro il miglior acquisto della sessione estiva 2019 del Milan, con addirittura 5 reti all’attivo, 2 in più dell’avversario giallorosso.