Marquinhos, la scommessa vinta da Sabatini

23.12.2012 09:30 di Greta Faccani Twitter:    vedi letture
Marquinhos, la scommessa vinta da Sabatini
© foto di Vocegiallorossa.it

Sedici dicembre 2012: la Roma è impegnata in quel di Verona per il mach contro il Chievo. Tra la fitta nebbia scesa sul Bentegodi, al 32’ del secondo tempo Marquinhos rimane a terra per un duro contrasto con Pellissier (sì, quel Pellissier) e rimedia una botta alla caviglia destra. Nonostante le condizioni certamente non ottimali, il difensore centrale decide di restare in campo e si posiziona in un ruolo più offensivo, ricevendo l’aiuto del compagno De Rossi che lo sostituisce in difesa. La settimana successiva, Marquinhos si dedica al recupero e riesce a farsi trovare pronto all’appuntamento con il big match di ieri sera: Roma-Milan. Su di lui ci sono diversi occhi puntati perché sarà deputato a contrastare il pericolo più grande a detta di tutti, quell’El Shaarawy che in più occasioni si è caricato sulle spalle un Milan senza troppi stimoli.

L’ottima gara di ieri sera è stata “solo” l’ennesima riprova di questo difensore centrale arrivato dal Brasile tra i mille dubbi: in molti lo vedevano come un giovane che avrebbe dovuto dimostrare tutto, magari dopo un sicuro periodo di ambientamento medio-lungo. E invece Marquinhos ha zittito tutti a suon di prestazioni sontuose, riuscendo a vincere - senza ombra di dubbio - il contrasto con la promessa rossonera El Shaarawy. Perfetto in fase di copertura e di marcatura (sublime il tacco con cui si è liberato dall'avversario), il brasiliano ha anche accompagnato palla in profondità a supporto dell’attacco: non male per un diciottenne alla sua prima esperienza tra le grandi e in un altro Paese.

Resta un peccato l'espulsione rimediata: l’ennesimo intervento sull’attaccante rossonero al quale risponde con un braccio non completamente allineato al resto del corpo. L’arbitro lo archivia come diretta occasione da gol e rifila al difensore un rosso diretto che gli costerà la prima trasferta dell’anno in quel di Napoli. Una grave perdita dovuta ad un'eccessiva ingenuità che lascerà i giallorossi sprovvisti di uno dei più grandi talenti della rosa attuale. Una scommessa assolutamente vinta dal ds Sabatini, un arrivo nella Capitale tra mille dubbi ed ora con un’unica certezza: Marquinhos farà strada, e la farà con la maglia della Roma.