L'avversario - Qualità in mezzo al campo, attaccare sul lato debole

06.10.2019 10:15 di Alessandro Carducci Twitter:    Vedi letture
L'avversario - Qualità in mezzo al campo, attaccare sul lato debole

Sarà il Cagliari di Rolando Maran a sfidare la Roma nel match di oggi pomeriggio alle 15:00.

PUNTI FORTI – I sardi hanno subìto fin qui appena 6 gol. Il 4-3-1-2 di base spesso diventa un classico 4-4-2 in fase di non possesso, con la squadra di Maran che cerca così di chiudere le linee di passaggio. Un grande apporto lo danno sia Nandez che Rog, bravi in fase di interdizione ma anche nella metà campo avversaria e motorini instancabili (soprattutto il primo) del centrocampo rossoblu.
Nandez, fiore all’occhiello del mercato estivo, è inoltre il giocatore ad aver partecipato a più gol del Cagliari, insieme a Joao Pedro. L’uruguaiano è bravo a dare ampiezza e a mettere palloni taglienti in area di rigore mentre l’altra mezzala, Rog, è più abile nell’inserirsi in area di rigore. Sulla trequarti, è Castro a catalizzare il gioco mentre Simeone è bravo a prendere alle spalle la difesa avversaria.

PUNTI DEBOLI – Con il 4-3-1-2 il Cagliari potrebbe soffrire sul lato debole e la Roma dovrà essere brava a far girare il pallone rapidamente e a cambiare gioco per trovare scoperta la retroguardia sarda.
Inoltre, finora il Cagliari ha mostrato di soffrire sulle palle da fermo.

GIOCATORI CHIAVE – Radja Nainggolan occuperà il ruolo di vertice basso del centrocampo e potrà garantire un importante lavoro di filtro, oltre a far ripartire con qualità l’azione. Di Nandez abbiamo già parlato, occorre solo aggiungere che è il giocatore ad aver servito più passaggi di chiave. Rog aiuta molto in fase di interdizione ma poi riparte con rapidità, si inserisce bene in area ed è il giocatore con più dribbling riusciti tra tutti.

La probabile formazione del Cagliari.
Cagliari (4-3-1-2): Olsen; Cacciatore, Ceppitelli, Pisacane, Lu. Pellegrini; Nandez, NainggolanRog; Castro; Joao Pedro, Simeone.