L'avversario - Orsolini il pericolo numero uno, puntare in rapidità Bani

22.09.2019 12:15 di Alessandro Carducci Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
L'avversario - Orsolini il pericolo numero uno, puntare in rapidità Bani

Sarà il Bologna di Siniša Mihajlović a sfidare la Roma nel match di oggi pomeriggio alle ore 15:00.

PUNTI DI FORZA – Gli emiliani provano a fare il gioco, tenendo il pallone fino a trovare un varco per uno dei tre trequartisti. Sansone, Soriano e Orsolini sono dotati tecnicamente e se si lascia loro spazio possono fare malissimo. Orsolini, in particolare, è in eccellente stato di forma e si dovrà evitare il più possibile che possa puntare nell’uno contro uno il terzino sinistro della Roma.
Il Bologna tenta di recuperare subito il pallone e sarà importante riuscire a eludere il pressing iniziale. I giocatori di Mihajlović attaccano maggiormente dal lato destro, quello di Orsolini, soprattutto quando partono in contropiede.
Il Bologna agisce molto sulle fasce e non è un caso che i due calciatori a scambiarsi maggiormente palla siano proprio Orsolini e Tomiyasu e, in seconda battuta, Sansone e Dijks.

PUNTI DEBOLI – Il pressing e la spavalderia del Bologna potrebbero tramutarsi in punti deboli, se la Roma sarà brava a uscire palla al piede e a infilarsi negli spazi che i felsinei potranno lasciare.
I giallorossi potrebbero provare a puntare in velocità Bani, aggressivo e fisico ma poco abile ad assorbire i cambi di direzione e, in generale, la forza esplosiva di Zaniolo può mettere in difficoltà entrambi i centrali del Bologna, così come la rapidità di Kluivert.
La squadra emiliana soffre, inoltre, sulle palle inattive.

GIOCATORI CHIAVE – Bravo nel dribbling, Orsolini da esterno nel 4-2-3-1 sembra aver trovato la sua dimensione ideale. È il giocatore del Bologna ad aver tentato più tiri, il calciatore con più dribbling riusciti (11 su 14 tentati) e il giocatore con più passaggi chiave riusciti (i passaggi che mettono in porta un compagno), con 11 assist contro i 5 di Soriano. Pericolo numero uno.
Proprio Soriano è la mente del Bologna e il calciatore da marcare per limitare le idee dei padroni di casa. In ultimo, il nuovo arrivato Tomiyasu spinge tantissimo e, forte del suo passato da centrale difensivo, offre ampie garanzie in fase difensiva. Ciò che impressiona è la facilità con cui si sta adattando al nostro campionato, nonostante la sua giovane età (20) e il cambiamento Paese, con il calciatore che prima giocava in Belgio.

La probabile formazione del Bologna.
Bologna (4-2-3-1): Skorupski; Tomiyasu, Bani, Denswil, Dijks; Dzemaili, Medel; Orsolini, Soriano, Sansone; Palacio. All.: Mihajlović.