L'avversario - Obiettivo oscurare Bonaventura. Attenzione alla fascia destra

28.06.2020 14:25 di Alessandro Carducci Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
L'avversario - Obiettivo oscurare Bonaventura. Attenzione alla fascia destra

Sarà il Milan di Pioli a sfidare la Roma questo pomeriggio alle 17:15 a San Siro.

PUNTI DI FORZA – I rossoneri cercano il possesso palla e non hanno fretta di cercare la profondità. Nel 4-2-3-1 milanese gli esterni ( Çalhanoğlu e Castillejo) giocano molto stretti con il turco che spesso si affianca o sostituisce a Bonaventura, quando quest’ultimo attacca lo spazio. Lo spagnolo, invece, può sia accentrarsi e sia dare ampiezza alla squadra, mostrando un’abilità nella rifinitura ma senza la capacità di andare in rete. Il movimento dei trequartisti apre lo spazio ai terzini, che la Roma dovrà tenere d’occhio. Soprattutto Hernandez mostra di avere forza e una buona velocità palla al piede e se gli si lascia campo potrebbe diventare un grande problema.

PUNTI DEBOLI  - Il Milan esce palla al piede con Bonaventura (più di Çalhanoğlu) che si abbassa per ricevere palla e allargarla di prima a uno degli esterni. La Roma dovrà essere abile nell’anticipare questo movimento, togliendo uno sbocco al Milan. Il possesso palla, inoltre, non è sempre preciso e c’è la possibilità di riconquistare il pallone per far male in contropiede.

GIOCATORI CHIAVE – Romagnoli dovrà essere praticamente impeccabile contro Edin Dzeko, nemico numero uno dei rossoneri. L’ex difensore giallorosso è tra i giocatori che recuperano e intercettano più palloni e il bosniaco dovrà essere abile a smarcarsi da lui. Sulla trequarti, sarà importante capire se Bonaventura troverà il modo di ricevere basso il pallone e se riuscirà ad attaccare lo spazio. Occhio anche a Castillejo, capace di infastidire le difese con la sua capacità di muoversi tra la fascia e la parte centrale della trequarti campo, oltre alla sua buonissima tecnica.

La probabile formazione del Milan
Milan (4-2-3-1): G. Donnarumma; Conti, Kjaer, Romagnoli, Hernandez; Kessié, Bennacer; Castillejo, Bonaventura, Calhanoglu; Rebic.