Introiti Champions League, la Roma sfiora i 70 milioni

 di Gabriele Chiocchio Twitter:   articolo letto 51821 volte
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Gabriele Chiocchio
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
Introiti Champions League, la Roma sfiora i 70 milioni

Si è conclusa la fase a gironi di Champions League, con la Roma qualificata agli ottavi di finale insieme alla Juventus e il Napoli retrocesso invece in Europa League. Questo permetterà ai giallorossi, oltre ovviamente a continuare a giocare nel torneo più importante, di aumentare i ricavi da esso derivanti: tra bonus qualificazione (12,7 milioni), premio per il passaggio agli ottavi (6 milioni) e premi partita (5,5 milioni), i giallorossi hanno messo in cascina 19,2 milioni di euro, a cui aggiungere altri 5,6 milioni di incasso al botteghino, dato ancora mancante ovviamente di quanto si ricaverà dalla gara di ritorno degli ottavi. L’eliminazione del Napoli, inoltre, è una buona notizia per i giallorossi in chiave marketpool. In questa stagione la somma derivante dai diritti televisivi è di 110 milioni, la metà della quale divisa tra le tre squadre partecipanti in base al posizionamento in classifica della scorsa stagione: il 50% alla Juventus Campione d’Italia, il 35% - 19,25 milioni - alla Roma seconda e il 15% al Napoli, passato attraverso i playoff. La restante metà viene distribuita in proporzione al numero di gare giocate dalla fase a gironi in poi dalle tre squadre, con bianconeri e giallorossi che disputeranno almeno due partite in più rispetto ai partenopei, erodendo la loro quota, e che al momento incassano 20 milioni a testa contro i 15 della società di De Laurentiis. Il totale per la Roma attualmente è di 63,45 milioni, 69,05 contando la biglietteria, cifra destinata a salire in caso di passaggio del turno (la qualificazione ai quarti vale 6,5 milioni), ma anche soggetta a scendere in caso di eliminazione agli ottavi e di qualificazione ai quarti della Juventus.