Inter-Roma - I duelli del match

20.04.2019 18:10 di Luca d'Alessandro Twitter:    Vedi letture
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Luca d'Alessandro
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
Inter-Roma - I duelli del match

La Roma che si affaccia al Meazza non vuole fermare la propria rincorsa alla qualificazione alla prossima Champions League. Par farlo deve superare indenne l'ostacolo Inter degli ex Spalletti e Nainggolan. 

Come di consueto, Vocegiallorossa.it vi propone i duelli che potrebbero decidere la sfida.

FLORENZI-PERISIC - Dopo un tempo giocato contro l'Udinese, Ranieri è pronto a schierare dal primo minuto il numero 24, capitano per l'occasione. Con Lautaro Martinez in vantaggio su Icardi, l'uomo d'esperienza dell'attacco di Spalletti sarà Ivan Perisic. Gioie e dolori dei nerazzurri, ma il più pericoloso per colpi. Florenzi dovrà essere caparbio nel non abbassarsi troppo, lasciando campo al croato e a sua volta spingere sulla fascia, sovrapponendosi a Zaniolo, sfruttando la scarsa attitudine difensiva dell'ala interista. 

CRISTANTE-NAINGGOLAN - Il grande ex dell'incontro da una parte, colui che ha raccolto la maglia numero quattro dall'altra. Il giallorosso, senza De Rossi, affiancato da Nzonzi, ha abbandonato la sua licenza offensiva (è il francese a inserirsi in area di rigore più dell'italiano) e avrà il compito di reggere, per dinamisno, le incursioni del centrocampista belga, dovendo essere bravo anche a non lasciare troppo spazio per le conclusioni dalla distanza. 

ZANIOLO-ASAMOAH - Anche se Ranieri dice che non è al meglio delle sue possibilità e che sia una mezz'ala a tutto campo, domani, molto probabilmente il numero 22 agirà di nuovo da trequartista di fascia destra. Ad affrontarlo sarà Asamoah, anche lui nato centrocampista, dirottato sulla fascia da Antonio Conte, riproposto in quel ruolo da Spalletti. Rispetto al duello El Shaarawy-D'Ambrosio, un mismatch in favore giallorosso, dal punto di vista della finalizzazione, molto del gioco dei giallorossi passa per i piedi e la forza fisica di Zaniolo. Vincere questo duello sposterebbe l'ago della bilancia del match in favore della Roma.