I numeri di Siena-Roma: tanta imprecisione sotto porta per gli uomini di Zeman, scarsa vena offensiva dei bianconeri

03.12.2012 14:00 di Claudio Lollobrigida Twitter:    vedi letture
I numeri di Siena-Roma: tanta imprecisione sotto porta per gli uomini di Zeman, scarsa vena offensiva dei bianconeri
Vocegiallorossa.it
© foto di www.imagephotoagency.it

Seconda vittoria consecutiva in trasferta per la Roma che, dopo aver battuto un avversario ben poco impegnativo come il Pescara, ha avuto ragione di un Siena organizzato e coriaceo grazie ad un ottimo secondo tempo, meritando la vittoria. La superiorità giallorossa trova conferma anche nelle statistiche del match, tra cui spicca la quantità di tiri verso la porta bianconera - ben 21, ma solo 7 nello specchio -, denotando forse il bisogno di una maggior lucidità nelle conclusione a rete. Appena 7 i tiri totali del Siena, che ha trovato il gol nell'unica occasione in cui ha centrato lo specchio. 

Netta anche la supremazionia territoriale dei capitolini con 13 minuti e 10 secondi occupati nella metà campo senese, contro gli appena 6' in cui la compagine di Cosmi ha costretto gli ospiti nella propria. La sterilità mostrata in zona-gol dal Siena, fattore che ha certamente favorito la rimonta della Roma, è dimostrata dalla bassa percentuale di pericolosità offensiva che si registra nella formazione toscana: appena il 27,7% contro il 78% della Roma priva oggi, tra l'altro, dei suoi primi due marcatori: Lamela ed Osvaldo. Non di molto superiore, invece, il possesso palla - 56% per la Roma, 44% per il Siena -, segno che dal punto di vista del gioco c'è da migliorare, specie nel fraseggio verticale tanto caro a Zeman.

Tra sei giorni l'undici di Zeman sarà chiamata alla prova del nove contro le ambizioni Champions della Fiorentina di Montella, formazione di ben altro spessore rispetto al Pescara e al Siena, formazioni che la Roma ha regolato correndo davvero pochi rischi.