I numeri di... Roma-Atalanta - In attacco domina la Roma

12.12.2012 14:00 di Claudio Lollobrigida Twitter:    vedi letture
I numeri di... Roma-Atalanta - In attacco domina la Roma
© foto di Vocegiallorossa.it

Una Roma priva di alcuni dei suoi titolari regola abbastanza agevolmente l'Atalanta - anch'essa con in campo diverse riserve - e grazie al risultato di 3-0 accede al turno successivo della Coppa Italia, in cui affronterà una tra Udinese e Fiorentina. Per i giallorossi si tratta della quinta vittoria consecutiva, la terza senza subire gol, dando così continuità ai miglioramenti apportati nella fase difensiva da un mese a questa parte.

Statisticamente parlando, la vittoria romanista potrebbe sembrare non così netta, ma la ragione del sostanziale equilibrio va ricercata nell'espulsione di Osvaldo che ha lasciato la propria squadra in dieci, favorendo la non certo irresistibile reazione dell'Atalanta. Sia nel possesso palla (52% contro 48%) che nel computo dei tiri in porta (17 contro 15) si registra una sostanziale parità, ma in questo senso sono da ritenere essenziali le prestazioni - opposte - dei due portieri: In occasione delle prime due reti il bergamasco Consigli ha commesso dei grossolani errori favorendo in modo decisivo Pjanic e Osvaldo; altresì, in almeno tre occasioni il giallorosso Stekelenburg ha compiuto delle vere e proprie prodezze, mantenendo inviolata la propria porta. Scontato dire come la percentuale di pericolosità offensiva sia, anche questa volta, di marchio romanista: la Roma si è infatti spinta all'assalto dell'area nemica il 70.6% delle volte in cui ha impostato un'azione, contro il 39% atalantino.

"Non abbiamo fatto una grossa prestazione", ha sentenziato Zeman a fine match. E' vero, la Roma non sarà stata spumeggiante come quattro giorni fa con la Fiorentina, ma ha dimostrato carattere e compattezza, sopperendo in modo efficace all'espulsione di Osvaldo e all'infortunio di Destro. La vittoria conseguita contro un'Atalanta rimaneggiata non è tra i test più attendibili, ma il 3-0 inflittole ieri sera non può che essere di buon auspicio per questo ultimo scorcio di 2012 e per il girone di ritorno.