Gli uomini non cambiano: Fonseca usa poco (e tardi) le cinque sostituzioni

23.12.2020 18:30 di Marco Rossi Mercanti Twitter:    Vedi letture
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Marco Rossi Mercanti
Gli uomini non cambiano: Fonseca usa poco (e tardi) le cinque sostituzioni
Vocegiallorossa.it
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Tra le tante critiche arrivate dopo il ko di Bergamo, con ancora 4 gol al passivo dopo quello di Napoli, ci sono quelle relativi ai cambi. Fonseca, infatti, pur essendosi reso conto di un atteggiamento diverso nella ripresa (“secondo tempo da bambini” il suo sfogo nel post gara), non è intervenuto tempestivamente in corsa, con la sua squadra che ha accusato un evidente calo fisico al contrario degli orobici, che hanno nell’intensità uno dei loro punti di forza.

Non è la prima volta, però, che Fonseca ritarda la scelta nell’inserire forze fresche anzi, nonostante le 5 sostituzioni a disposizioni, nemmeno le sfrutta nel suo insieme. Per un’analisi più completa, andiamo a ripercorrere tutte le partite.

HELLAS VERONA-ROMA 3-0 A TAV. (19/9/2020) – Al debutto in campionato, con il risultato in bilico sullo 0-0, Fonseca opera il primo cambio solamente al 72’ inserendo Santon per Karsdorp, quasi “costretto” perché lo stesso olandese chiede la sostituzione per un problema fisico. In seguito, entreranno Kluivert al 78’ e Villar all’89’. Emblematici i 90’ in panchina di Dzeko, “preservato” per un eventuale passaggio alla Juventus mai avvenuto.

A disp.: Pau Lopez, Boer, Bruno Peres, Kumbulla, Calafiori, Antonucci, Perez, Dzeko.

ROMA-JUVENTUS 2-2 (27/9/2020) – Contro i campioni d’Italia, la Roma disputa senz’altro una bella partita, uscendo solo con un pareggio facendosi rimontare dalla zuccata di Ronaldo, con i bianconeri in 10 dal 62’ per l’espulsione di Rabiot. Anche in questa circostanza, Fonseca non sfrutta i 5 cambi, gettando nella mischia i soli Bruno Peres al 68’ e Diawara al 72’.

A disp.: Pau Lopez, Boer, Cristante, Calafiori, Villar, Kluivert, Perez, Antonucci.

UDINESE-ROMA 0-1 (3/10/2020) – Nella prima vittoria in campionato grazie al sigillo di Pedro, Fonseca effettua “addirittura” 4 sostituzioni, partendo però dal 71’ con l’ingresso di Perez. A seguire, ecco Kluivert e Cristante all’83’ e Villar al 90’+4’.

A disp.: Pau Lopez, Olsen, Calafiori, Bruno Peres, Antonucci, Diawara.

ROMA-BENEVENTO 5-2 (18/10/2020) – Per la prima volta in stagione, Fonseca utilizza tutte le sostituzioni a sua disposizione, iniziando con le entrate di Bruno Peres e Villar al 73’ sul punteggio di 3-2. Successivamente, spazio a Kumbulla e Perez al 78’ e al debutto di Borja Mayoral all’84’.

A disp.: Pau Lopez, Boer, Fazio, Jesus, Darboe, Zalewski.

MILAN-ROMA 3-3 (26/10/2020) – I giallorossi rimontano per tre volte i rossoneri, ancora capolisti della Serie A. Tre come i cambi effettuati da Fonseca, con il primo ingresso di Bruno Peres al 66’, seguito da Cristante al 76’ e Villar all’86’.

A disp.: Pau Lopez, Farelli, Fazio, Jesus, Santon, Borja Mayoral, Providence.

ROMA-FIORENTINA 2-0 (1/11/2020) – Successo senza discussione per i giallorossi, con Fonseca che inizia a sostituire i calciatori dopo la rete del raddoppio di Pedro al 70’. I primi ad uscire sono lo stesso spagnolo e Karsdorp al 72’ per Bruno Peres e Perez, poi spazio agli ingressi di Cristante al 78’ e Kumbulla al 90’.

A disp.: Pau Lopez, Farelli, Fazio, Jesus, Villar, Borja Mayoral, Podgoreanu.

GENOA-ROMA 1-3 (8/11/2020) – Per la prima volta in stagione, Fonseca cambia addirittura nel primo tempo. Il motivo, però, è legato all’infortunio accorso a Spinazzola dopo 14’, con Bruno Peres gettato “in fretta e furia” nella mischia. A seguire, Fonseca deciderà solamente di far entrare Cristante al 60’ al posto di Borja Mayoral sul parziale di 1-1.

A disp.: Farelli, Mirante, Jesus, Villar, Fazio, Kumbulla, Darboe, Providence, Podgoreanu.

ROMA-PARMA 3-0 (22/11/2020) – Anche contro i ducali Fonseca effettua la prima sostituzione relativamente “presto”, ma sempre per un infortunio. Infatti, al 53’, Ibanez alza bandiera bianca e il mister inserisce Jesus, con la partita già ampiamente in “ghiaccio” sul 3-0. Successivamente, Fonseca completerà i cambi con Perez al 65’ e la tripla entrata all’80’ di Bruno Peres, Pellegrini e Diawara.

A disp.: Pau Lopez, Farelli, Calafiori, Milanese, Providence, Feratovic, Podgoreanu.

NAPOLI-ROMA 4-0 (29/11/2020) – Nella debacle in terra partenopea, Fonseca si vede costretto a sostituire gli infortunati Mancini al 37’ (dentro Jesus) e Veretout al rientro in campo dopo la prima frazione (dentro Villar). Al 71’, ecco l’ingresso di Perez per uno Dzeko spento e fuori forma perché rientrante dopo il COVID-19, prima della quarta e ultima sostituzione di Pellegrini per Borja Mayoral al 79’.

A disp.: Pau Lopez, Farelli, Peres, Feratovic, Calafiori, Diawara, Providence.

ROMA-SASSUOLO 0-0 (6/12/2020) – Piuttosto eclatante il caso della gara contro i neroverdi. Pur con i giallorossi in dieci dal 40’ per il doppio giallo a Pedro, Fonseca usufruisce di sole 3 sostituzioni, di cui la prima all’81’ con l’ingresso di Diawara per l’infortunato Pellegrini, reduce dal duro scontro con Obiang. A seguire, ecco Borja Mayoral all’85’ e Jesus all’89’. Come parziale giustificazione, c’è da dire che la Roma stava tenendo molto bene il campo nonostante l’uomo in meno, sfiorando il gol in più di un’occasione.

A disp.: Farelli, Pau Lopez, Fazio, Bruno Peres, Calafiori, Darboe, Milanese, Carles Perez.

BOLOGNA-ROMA 1-5 (13/12/2020) – Con il risultato in cassaforte già dal primo tempo (1-5), chi si aspettava immediati cambi per preservare i titolare in vista dei prossimi impegni, è rimasto “deluso”. La prima sostituzione, infatti, viene effettuata al 67’ con l’ingresso di Smalling, gettato nella mischia per fargli riprendere una buona forma dopo il fastidio al ginocchio sinistro. Successivamente, dentro Borja Mayoral e Perez all’81’ e Diawara e Calafiori al 90’.

A disp.: Farelli, Boer, Mirante, Juan Jesus, Fazio, Bruno Peres.

ROMA-TORINO 3-1 (17/12/2020) – È la gara con le sostituzioni più immediate non dettate da problemi fisici. Con l’Atalanta che incombe meno di tre giorni dopo, Fonseca adopera due sostituzioni già nel corso dell’intervallo, togliendo gli ammoniti Mancini e Bruno Peres per Kumbulla e Karsdorp. Al 59’, ecco Pedro e Borja Mayoral, con Calafiori al 70’ a chiudere le sostituzioni quando ancora mancano 20’ alla fine.

A disp.: Farelli, Mirante, Jesus, Santon, Fazio, Diawara, Carles Perez, Darboe.

ATALANTA-ROMA 4-1 (20/12/2020) – Nonostante l’evidente calo fisico accusato nella ripresa, Fonseca cambia il primo giocatore al 66’, tra l’altro sotto richiesta del diretto interessato Spinazzola. A seguire, dentro Cristante al 73’ e gli spagnoli Perez e Villar all’81’, con la partita ormai compromessa.

A disp.: Pau Lopez, Farelli, Kumbulla, Fazio, Jesus, Santon, Calafiori, Diawara, Mayoral.

Dopo questa attenta analisi, possiamo dire che Fonseca, forse, non utilizzi appieno quella che è la possibilità concessa dall’IFAB di effettuare i 5 cambi. Quel che si evince ulteriormente, inoltre, è che il tecnico giallorosso, salvo infortuni, sia piuttosto tardivo nel gettare nella mischia nuove risorse, soprattutto se il risultato lo comporta. Parafrasando la compianta Mia Martini, “gli uomini non cambiano” con Fonseca che usa poco e tardi le cinque sostituzioni.