I DUELLI - Roma-Atalanta, è sfida a centrocampo. Duello tutto argentino in retroguardia. In avanti, compito non facile per il tridente giallorosso

01.10.2011 13:30 di Alessio Milone   vedi letture
I DUELLI - Roma-Atalanta, è sfida a centrocampo. Duello tutto argentino in retroguardia. In avanti, compito non facile per il tridente giallorosso
Vocegiallorossa.it
© foto di Alberto Fornasari

Roma-Atalanta: capitolini contro bergamaschi, la Lupa contro la Dea. Tanti i faccia a faccia interessanti, che animeranno questo scontro non facile per gli uomini di Luis Enrique.

Duello argentino - Burdisso e Heinze da una parte, Denis e Maxi Morales dall'altra. Retroguardia giallorossa contro attacco nerazzurro: la Roma dovrà stare attenta a una delle coppie più pungenti di questo avvio di stagione. Al "Tanque" soprattutto: l'ex Napoli e Udinese sembra averi ritrovato la via del gol facile, e contro gli uomini di Luis Enrique ha voglia di confermarsi su buoni livelli. Non sarà un compito facile, dunque, per il duo Burdisso-Heinze, frenare l'impeto di Denis e quello di Morales, altro elemento che in questo inizio campionato si sta mettendo positivamente in luce.

Pizarro vs Cigarini - Sfida a colpi di tecnica: il cileno ha dalla sua esperienza e una qualità indiscussa; l'ex Napoli, invece, punta forte sulla voglia di rivalsa dopo stagioni vissute non a grandissimi livelli. A centrocampo, ognuno cercherà di dettare luce nel proprio reparto. Si troveranno non così spesso faccia a faccia perché entrambi abituati a giocare davanti la difesa, ma il duello, tra loro, avverrà a suon di lanci, di assist, di idee, di geometrie, di - perchè no - tentativi dalla distanza. Le idee di Roma e Atalanta passeranno, dunque, attraverso i loro piedi.

De Rossi vs Brighi - "Capitan futuro" è partito alla grande in questo campionato: solido nei contrasti, puntuale negli anticipi, è un elemento fondamentale in mezzo al campo. La sua tenacia alleggerisce il lavoro della retroguardia, e consente alla Roma di rifiatare nei momenti di apprensione. Il suo dirimpettaio, Brighi, all'Atalanta garantisce il medesimo lavoro: rottura, pressing, dinamismo; questa sera, contro la sua ex squadra, sarà spinto dalla voglia di dimostrare che merita ancora il giallorosso, mix di colori che gli è rimasto nel cuore.

Totti/Osvaldo/Bojan vs Manfredini/Capelli - Praticamente, tridente d'attacco capitolino contro duo di centrali bergamasco. Quest'ultimo, supportato da Masiello e Bellini, terzini di spinta che daranno però un'importante mano in fase difensiva. Ovviamente, sulla carta non c'è storia; quest'Atalanta, però, ha dimostrato di possedere enormi qualità, forte di una difesa non così semplice da espugnare. Perciò, non sottovalutare l'avversario e giocare con intensità e grinta. Scardinare le difese della Dea non è semplicissimo, ma è un lavoro assolutamente alla portata di una Roma ambiziosa e famelica.