"Con tutti a disposizione avremmo potuto fare di più": l'elenco dei calciatori infortunati da marzo

03.05.2021 22:15 di Marco Rossi Mercanti Twitter:    Vedi letture
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Marco Rossi Mercanti
"Con tutti a disposizione avremmo potuto fare di più": l'elenco dei calciatori infortunati da marzo
Vocegiallorossa.it
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport

“Fino a marzo stavamo lottando in campionato e in Europa League, non abbiamo mollato. Il problema è che ci mancano 10 giocatori, alcuni di loro sono difficili da sostituire. È stato difficile gestire marzo con tanti problemi e tante partite, poi è successo quello che è successo”.

Queste uno stralcio delle dichiarazioni di Paulo Fonseca nel postpartita di Sampdoria-Roma, che provano a spiegare l’incredibile crollo avuto dalla squadra negli ultimi due mesi. A prescindere dagli errori da parte del tecnico, apparso più volte in difficoltà nel “leggere in corsa” le partite, è altrettanto vero che i tanti infortuni nel momento clou della stagione abbiano senz’altro inciso sul rendimento. Al completo, infatti, la rosa della Roma non sembra essere da settimo/ottavo posto, tra l’altro con ben 9 punti di distacco dalla Lazio sesta.

“Avremmo potuto far di più con tutti i calciatori a disposizione”, le altre parole di Fonseca, che sanno quasi di consapevole resa per la piega disastrosa che sta prendendo la stagione, con l’azzardata scelta di “tralasciare” il campionato per fare “all-in” in Europa League, sogno svanito con la sciagurata ripresa di Manchester.

Nel corso dell’annata, la Roma ha avuto ("come al solito" verrebbe da dire…) un considerevole numero di infortuni, oltre a svariati casi di COVID-19 che hanno colpito praticamente tutte le squadre. Il problema principale, però, è che queste defezioni si sono accumulate proprio da marzo, con la Roma ancora in piena corsa Champions League e avanti in Europa League.

Andiamo ad analizzare nel dettaglio ruolo per ruolo i calciatori che Fonseca ha perso per infortunio nell’ultimo periodo.

PORTIERI – È il reparto meno colpito, con Pau Lopez che ha probabilmente finito la stagione nel corso del primo tempo di Manchester (si parla di operazione alla spalla) e Mirante che ha avuto qualche problemino durante l'annata, ultimo quello che gli ha fatto saltare solo la trasferta di Cagliari del 25 aprile.

Pau Lopez (lussazione alla spalla destra, uscito al 27’ di Manchester United-Roma del 29 aprile)

Antonio Mirante (problema fisico, non convocato per Cagliari-Roma del 25 aprile)


DIFENSORI – Reparto falcidiato da inizio stagione, basti pensare a ciò che ha vissuto Chris Smalling, acquistato il 6 ottobre scorso e utilizzato con il contagocce rispetto a un anno fa. Annata maledetta anche per Riccardo Calafiori, promosso in Prima Squadra come vice-Spinazzola ma alle prese con tantissimi guai fisici. Lo stesso Spinazzola si è fermato sul più bello nell’andata dei quarti di finale di Europa League contro l’Ajax, recuperando e alzando bandiera bianca anche durante Manchester United-Roma. Non bene anche Marash Kumbulla che, tra COVID-19 e altri problemi, ha saltato un bel po’ di gare e rischia di dare forfait per le prossime partite, dopo la contusione subìta contro la Sampdoria.

Chris Smalling (fastidio al ginocchio accusato durante Roma-Genoa del 7 marzo, rientro con il Cagliari il 25 aprile)

Marash Kumbulla (lacerazione del menisco dopo Roma-Napoli 0-2 del 21 marzo, rientrato in campo contro la Sampdoria il 2 maggio)

Leonardo Spinazzola (problema alla coscia durante Ajax-Roma dell’8 aprile, rientro contro il Cagliari il 25 aprile e nuovo infortunio durante Manchester United-Roma del 29 aprile con lesione al flessore sinistro)

Riccardo Calafiori (fermo dal 17 dicembre giorno di Roma-Torino per un infortunio al bicipite femorale, rientro il 18 marzo contro lo Shakhtar Donetsk nuovo ko il 22 aprile contro l’Atalanta con lesione alla coscia destra).


CENTROCAMPISTI – L’assenza di Veretout nell’ultimo periodo è stata decisiva, così come quella di Mkhitaryan che, nonostante il rientro datato 11 aprile, appare ancora lontano dal giocatore ammirato nella prima parte di stagione. A chiudere, anche il sovraccarico pubico accusato da Diawara contro il Manchester United.

Jordan Veretout (stiramento muscolare accusato il 3 marzo contro la Fiorentina, rientro con il Sassuolo il 3 aprile e nuovo stop il 29 aprile contro il Manchester United con lesione al flessore destro).

Henrikh Mkhitaryan (lesione muscolare al polpaccio in Roma-Genoa del 7 marzo, rientro l’11 aprile contro il Bologna).

Amadou Diawara (sovraccarico pubico accusato durante Manchester United-Roma del 29 aprile)


ATTACCANTI – Pressoché nullo l’apporto da fine gennaio di El Shaarawy, out da Sassuolo-Roma 2-2 del 3 aprile. Male anche Pedro che, dopo un buon inizio, ha iniziato ad accusare guai fisici che ne hanno condizionato il rendimento e che non gioca da Torino-Roma 3-1 del 18 aprile. Pochi problemi, infine, per Perez, assente però contro la Sampdoria per un risentimento muscolare.

El Shaarawy (infortunio al bicipite femorale accusato dopo Sassuolo-Roma 2-2 del 3 aprile)

Pedro (fastidio alla coscia destra, out da Torino-Roma 3-1 del 18 aprile)

Carles Perez (risentimento muscolare, assente in Sampdoria-Roma 2-0 del 2 maggio)


GLI ALTRI – A questa lista, vanno aggiunti calciatori come Nicolò Zaniolo, mai a disposizione nel corso della stagione ma vicino al rientro (punta il derby), Javier Pastore che ha rivisto il campo nei minuti finali di Roma-Bologna dell’11 aprile (35’ in campo da quel giorno) e Gonzalo Villar, che ha subìto contro la Sampdoria un fastidio all’adduttore sinistro da valutare nelle prossime ore.

Nicolò Zaniolo (rottura legamento crociato ginocchio sinistro, assente da settembre)

Gonzalo Villar (fastidio all’adduttore sinistro, da valutare)