Cessione record per Alisson: il rapporto con la Serie A e il resto del mondo

20.07.2018 16:15 di Marco Rossi Mercanti Twitter:    vedi letture
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Marco Rossi Mercanti
Cessione record per Alisson: il rapporto con la Serie A e il resto del mondo
Vocegiallorossa.it
© foto di Federico Gaetano

É arrivata l’ufficialità della cessione di Alisson al Liverpool. Il brasiliano, tuttavia, è destinato a rimanere nella storia della Roma. Infatti, il club inglese ha sborsato 62,5 milioni di euro più 10 di bonus, decretando il suo addio come il più remunerativo in 91 anni di vita della società capitolina.

Curiosamente, appena un anno fa, la Roma registrò questo record vendendo Mohamed Salah proprio ai Reds, che pagarono il suo cartellino “solo” 42 milioni di euro (più bonus variabili legati alle prestazioni sportive per un massimo di 8). A completare il podio di questa speciale classifica troviamo Radja Nainggolan, passato all’Inter qualche settimana fa per 38 milioni di euro.

Dati alla mano, le vendite più importanti in casa giallorossa sono avvenute proprio dall’avvento della gestione Pallotta e dal duo Sabatini-Monchi. In quarta posizione, infatti, c’è il passaggio di Rüdiger al Chelsea, completato per 35 milioni di euro (più bonus variabili sino a un massimo di 4). In quinta piazza, invece, è situato Miralem Pjanic, che nell’estate del 2016 si trasferì alla Juventus per 32 milioni di euro, valore della sua clausola rescissoria. Appena sotto, troviamo Marquinhos volato al Paris Saint-Germain nel 2013 per 31,4 milioni di euro.

In settima posizione, la dolorosa cessione (chiedere a Sabatini) del Coco Lamela, che dal 2013 è un giocatore del Tottenham (30 milioni di euro, più eventuali 5 di bonus legati alle prestazioni sportive). All’ottavo posto, c’è il primo “non americano”: Hidetoshi Nakata, passato al Parma dietro pagamento di 28,4 milioni di euro.

A completare la Top Ten delle cessioni più remunerative in casa Roma, troviamo Emerson con 28 milioni di euro (Juventus) e Mehdi Benatia, che nell'estate 2014 firmò per il Bayern Monaco per 26 milioni di euro (più 4 di bonus legati alle prestazioni sportive). Tuttavia, appena sotto c'é la cessione di Romagnoli al Milan per 25 milioni di euro: secondo l'accordo, in caso di addio con il club rossonero, la Roma percepirà "un importo pari al 30% del valore eccedente i 25 milioni di euro".

Rapportata alla Serie A, la cessione di Alisson al Liverpool si piazza al quarto posto tra quelle maggiori. A dominare la classifica c’è Pogba, trasferitosi dalla Juventus al Manchester United per 110 milioni di euro, seguito da Higuain (da Napoli a Juventus) con 90 milioni di euro e da Zidane (da Juventus a Real Madrid) con 150 miliardi delle vecchie lire (circa 77,5 milioni di euro).

In ambito mondiale, invece, la cifra (bonus compresi) di 72,5 milioni di euro spesa per il passaggio di Alisson al Liverpool si colloca solamente al 18esimo posto. Nella Top Three, ci sono due affari del Paris Saint-Germain: Neymar prelevato dal Barcellona per 222 milioni di euro e Mbappé dal Monaco per 180 (giunto in prestito annuale, ma riscattato quest'anno per tale cifra record). Sul gradino più basso del podio, Coutinho dal Liverpool al Barcellona con 120 milioni di euro (più 40 di bonus).