Villa Miani - Zanzi: "Nuovo stadio? Il progetto va avanti". Sabatini: "Strootman rimane qui". De Sanctis: "Delusi per l'eliminazione"

11.12.2014 21:04 di Claudio Lollobrigida Twitter:    vedi letture
Villa Miani - Zanzi: "Nuovo stadio? Il progetto va avanti". Sabatini: "Strootman rimane qui". De Sanctis: "Delusi per l'eliminazione"

Questa sera ha avuto luogo luogo, a Villa Miani, la cena di Natale della Roma. Il primo calciatore ad arrivare è stato Francesco Totti, mentre tutti i dirigenti erano ormai da un po' presenti sul luogo. Vocegiallorossa.it ha aggiornato in diretta l'evento.

 

 

 

 

21.20 - Anche Morgan De Sanctis è ospite dell'emittente satellitare: "C'è un po' di delusione per l'eliminazione, ma nel momento del sorteggio anno eravamo considerati la terza forza del gruppo e così è stato. Durante queste sei gare abbiamo avuto le occasioni per passare il turno, ma non le abbiamo sfruttate. La Roma deve fare un'ottima Europa League per salire di fascia in vista della prossima stagione. Questa squadra, nonostante i problemi incontrati in questa stagione, come i circa 20 infortuni, ha ottenuto ottimi risultati ed è in linea con il cammino che ci eravamo prefissi a inizio anno, siamo in corsa per lo Scudetto. A volte è mancato il gioco spumeggiante, ma è normale perché succede anche alle squadre più vincenti. Ho avuto qualche problema fisico, sono cose che succedono. Sto imparando a gestire questi problemi. A fine stagione poi faremo le valutazioni del caso".

21.10 - Italo Zanzi a Sky Sport: "Ho fatto un discorso per ringraziare tutti, nella Roma si lavora dentro e fuori dal campo. Stasera abbiamo l'onore di avere davvero tutti, dai dipendenti alla squadra e lo staff, oltre agli sponsor. La squadra è fiduciosa, nel calcio si vince e si perde. E' la nostra filosofia, guardiamo sempre avanti. Abbiamo una partita importantissima domenica, facciamo l'Europa League e avremmo preferito essere nella parte finale di Champions. Ma non deve essere una cosa negativa che causi un impatto, siamo forti e fiduciosi. Lo stadio? Il nostro presidente ha incontrato il sindaco e la cosa va avanti. Sarà un grande progetto per la città della Roma, che porterà lavoro e darà una casa alla nostra società. La struttura economica va bene per tutti. Alla stampa piace parlare ma il progetto va avanti. Non c'è nessuna depressione, siamo sempre positivi".

20.55 - Le parole di Walter Sabatini ai microfoni di Sky Sport: "L'eliminazione dalla Champions? Il rammarico è consistente e aumenta di minuto in minuto. Dobbiamo capire la sconfitta, metabolizzarla e trasformala in energia positiva. Ora siamo proiettati all'Europa League, propedeutica a uno stazionamento in Europa per molto tempo. La faremo bene, ci sono molte squadre importanti con incontri di grandissimo livello. Se i milioni persi condizioneranno il mercato? No, rimane una perdita grave che avremmo voluto evitare. Ci inventeremo qualcosa sul mercato, rastrelleremo i soldi che ci serviranno per eventuali acquisti che non sono ancora stati programmati. Un centrale? Non è da escludere. Confido però in un recupero veloce di Castan. Oggi mi ha mandato un filmato in cui paleggia a casa sua, i tempi di recupero di accorceranno.

Viene detto a Sabatini come ogni giorno dall'Inghilterra si dica che verrà venduto Strootman. I dirigenti si sono già espressi dicendo che non lo cederanno. Viene chiesto un commento al ds giallorosso: “Se i dirigenti non lo vendono non lo vendo neanche io a meno che non arrivi una proposta indecente (ride ndr) ma non credo. Non possiamo rinunciare alle sue prestazioni”.

Sulla crescita dell'ambiente che ha accolto senza drammi l'eliminazione dalla Champions: “Vero. Questo lo si deve alla grande civiltà sportiva dei tifosi della Roma”.

20.50 - E' ora il turno di Miralem Pjanic: "Roma è una delle città più belle al mondo. E' una bella festa stasera con il presidente, i giocatori e tutto lo staff, gli sponsor e la gente che ci sta sempre vicino. Sarebbe potuto essere più bella ma dobbiamo dimenticare quello che è successo ieri e andare avanti. Il pullman è bellissimo, anche dentro. E' anche importante per la società averlo. Come è scritto sopra, portiamo i tifosi con noi. Li sentiamo sempre vicini, sono importanti. Qua a Roma si sentono più che altrove. Spero ci porti fortuna. Il campionato è la priorità, in Champions volevamo passare il turno senza riuscirci. Ora lotteremo per l'Europa League ma puntiamo lo scudetto. Vogliamo chiudere bene prima della sosta di Natale, facciamo 6 punti e poi riposiamoci per riprendere bene".

20.40 - Anche il DS Walter Sabatini interviene a Roma Tv:"Il pullman? La Roma lo merita nonostante l'ultimo inciampo. E' una festa straordinaria, ci serve anche per scoprire Roma poiché alcuni ragazzi non la conoscono fino in fondo. Elaorare e trasmettere un proposito importante come ha fatto ieri la tifoseria dopo una sconfitta è coraggioso. Siamo totalmente allineati. Pensiamo al Genoa, sarà difficilissimo contro una squadra che gioca con corsa e inserimenti, sarà una gara difficile con un livello agonistico alto. Dovremo essere pronti. Poi penseremo anche all'Europa League, quando si arriva agli scontri diretti è un torneo bellissimo. Poi ci sono squadra fortissime come Liverpool, Zenit e le italiane. sarà suggestiva giocarla ed è uno dei nostri tre obiettivi. Dobbiamo essere degni dell'Europa, la Roma dovrà starci sempre".

20.33 - Parla anche Rudi Garcia: "Il pullman? Non ci sono salito, sono 18 mesi che lo aspetto... La grandezza e la classe di un club sono rappresentate anche dal pullman con cui gira in Italia e in Europa. Se vogliamo migliorare ci dobbiamo dare tutte le possibilità, il presidente ha fatto benissimo a farlo. E' molto bello. E' un passo in più, l'idea di avere nello stemma della Roma tutte le foto dei tifosi è fantastica. Villa Miani è un posto fantastico".

20.30 - James Pallotta alla tv ufficiale della Roma: "Villa Miani è la casa di Borriello... Il pullman? E' spettacolare. Sono felice".

20.25 - Le parole di Antonio Tempestilli a Roma Tv: "Grazie alla proprietà che ha realizzato questo pullman, il presidente ci tiene tanto all'immagine. Sta cercando di portare la società ai livelli più alti del calcio mondiale. E' un peccato non poterci salire, ma al di là di tutto conta sempre il campo. Dobbiamo cercare di ottenere ciò che squadra e società meritano".

20.23 - Prima dell'inizio della cena è stato presentato il nuovo pullman aziendale AS Roma. Il primo a salirci è stato Totti, che lo ha festeggiato suonando il clacson.

20.20 - Come rivelato da Sky Sport durante la cena ci saranno anche esibizioni musicali, come quella del cantante Alex Britti.