Tare replica a Ranieri: "Pensi a come ha perso la Roma con la Sampdoria"

20.05.2010 10:41 di Giulia Spiniello   vedi letture
Tare replica a Ranieri: "Pensi a come ha perso la Roma con la Sampdoria"
Vocegiallorossa.it
© foto di Federico Gaetano

"Lazio-Inter desolante? Ranieri pensi a come ha perso la Roma con la Samp". In nome del club biancoceleste ci pensa il ds Igli Tare a replicare al tecnico giallorosso che, in un'intervista rilasciata a Il Fatto Quotidiano, si era detto deluso dall' atteggiamento della Lazio e dei suoi tifosi nella sfida con l' Inter. "Forse la più grande desolazione sono le sue parole che, invece di incoraggiare il suo gruppo, che quest'anno ha fatto molto bene, invia questi segnali offensivi a noi laziali. Pensi piuttosto alla Samp che ha saputo sul campo cogliere una vittoria cercata e raggiunta". Replica Tare con un comunicato sul sito ufficiale della società. 

Poi aggiunge: "Ha ragione Ranieri, nel calcio regna il business e quindi è dura arrivare secondi e non primi. Mi complimento per questa intuizione ma bisogna aggiungere che nel calcio regna anche l'agonismo, quello che la Lazio ha sempre dimostrato e grazie al quale nelle ultime due stagioni ha vinto Coppa Italia e Supercoppa. C'è anche da dire che qualora non avessimo raggiunto i nostri obiettivi non avremmo mai accusato nessuno perché è dal campo che arriva la verità e non dagli insulti. Lo sfottò, prerogativa del tifoso, deve però sempre rimanere nei limiti del buon gusto soprattutto quando questo viene fatto da un calciatore o da un dirigente. Sottolineo comunque che ho sempre avuto stima nei confronti di Ranieri sia come professionista, sia come uomo. Ho sempre apprezzato la sua serietà e pacatezza nel giudicare il mondo del calcio. In ultimo vorrei ricordare a tutti che a Roma questo sport è molto sentito tra le due tifoserie ma, qualsiasi sia il loro rapporto, in campo scendono sempre e comunque solo i giocatori che nel caso della Lazio sono veri professionisti che hanno sempre dato il massimo per la loro società. La sportività e lealtà di questo club e dei suoi giocatori non può essere messa in dubbio da nessuno".