Suma, Milan Channel: "La Roma è la favorita netta per lo scudetto"

19.10.2013 00:14 di Marco Rossi Mercanti   vedi letture
Fonte: tuttomercatoweb.com
Suma, Milan Channel: "La Roma è la favorita netta per lo scudetto"
Vocegiallorossa.it

Mario Suma, direttore di Milan Channel, si è soffermato sul match tra Roma e Napoli, vinto dai giallorossi grazie ad una doppietta di Miralem Pjanic. Queste uno stralcio delle sue parole nel suo consueto editoriale per tuttomercatoweb.com:

"La Roma vince e come sempre quando le partite sono così tirate e vissute, vince meritatamente. È una Roma che sa soffrire, è una Roma equilibrata e massiccia, come mai lo era stata nelle, sofferte, stagioni precedenti. È una Roma che ha tutti i reparti sullo stesso livello, senza alti e bassi l'uno rispetto all'altro. Non come il Napoli che è da scudetto soprattutto in attacco, che è competitivo a centrocampo, ma che non appare da Scudetto in difesa. Quando è attaccato duro, il Napoli concede. Albiol e Britos a turno si infortunano e anche quando giocano in coppia, lasciano spazi. Cannavaro ieri sera non meritava l'espulsione, ma gli episodi gli hanno detto male. Il primo intervento su Dodò, nel primo tempo, era un fallo, ma non da ammonizione. Sull'episodio-clou del rigore, invece, la sua maglia era molto larga, visto che Marco Borriello vi si era sostanzialmente aggrappato. Non era rigore e non era doppio giallo, ma nessuno se la sente di dire che la Roma non ha meritato. E in ogni caso Borriello ha molto ben sostituito, a freddo, Francesco Totti. Impresa mai facile all'Olimpico. Ha fatto un po' quello che ha fatto Balotelli ad Amsterdam, ma per queste cose solo Balo e nessun altro viene criticato. Adesso la Roma è favorita netta per il titolo. Se non ha perso nemmeno ieri sera, con le occasioni clamorose di Pandev e Insigne sullo 0-0, quando perderà? Se lo chiede anche Antonio Conte. Le squadre che mettono a segno questi strepitosi filotti iniziali, solitamente arrivano in fondo. Con buona pace di Diego Armando Maradona, il cui arrivo in ritardo all'Olimpico è stato un cattivo presagio. Anche ieri sera, come in Germania-Argentina del Luglio 1990, l'Olimpico lo ha deluso".