Savoldi: "Totti puo' essere l'allenatore in campo". Improta: "Mi aspetto Totti-Borriello-Vucinic-Menez"

02.10.2010 18:14 di Greta Faccani   vedi letture
Fonte: Radio Amore Campania
Savoldi: "Totti puo' essere l'allenatore in campo". Improta: "Mi aspetto Totti-Borriello-Vucinic-Menez"
Vocegiallorossa.it
© foto di Alberto Fornasari

Radio Amore Campania ha intervistato due ex giocatori che hanno risposto alle domande sul match di domani tra Napoli e Roma. Eccone uno stralcio.

BEPPE SAVOLDI

In quale parte del campo si deciderà Napoli-Roma? "Sono due squadre abbastanza simili, perché entrambe dotate di giocatori che, facendo molto movimento, non concedono punti di riferimento agli avversari. Perciò, credo che la zona nevralgica sia tra le linee di difesa e centrocampo di entrambe le squadre".

Totti può rappresentare un problema per Ranieri? "Assolutamente no. Certo, se i due non si parlano potrebbe sorgere qualche problema. Se i due si chiariscono, invece, possono trovare un accordo. Oltretutto, il capitano giallorosso grazie alla sua lunga esperienza, potrebbe rappresentare l´allenatore in campo per il tecnico testaccino".

GIANNI IMPROTA

Napoli-Roma? "Il rocambolesco pareggio rimediato in Romania credo che abbia caricato gli azzurri. Oltretutto, ritengo che giocare in un San Paolo, quasi gremito in ogni ordine di posti, possa fornire una spinta in più agli azzurri. Certo, per la Roma avere due giorni in più di riposo, potrebbe risultare un vantaggio".

Totti in panchina? "Credo che Ranieri cercherà di ripetere la partita disputa dal Bari al San Paolo, schierando contemporaneamente due punte centrali e due esterni alti. Io mi aspetto, addirittura, il capitano dietro Borriello con Vucinic e Menez sulle corsie esterne. In questo caso, gli azzurri potrebbero andare in difficoltà, perché Maggio e Dossena lasciano sempre qualche spazio sulle fasce. Mi auguro che Ranieri lasci uno dei suoi attaccanti in panchina, altrimenti per il Napoli sarà più difficile".
 

Sempre Radio Amore Campania ha raggiunto il commentatore sportivo, Amedeo Goria.

Napoli-Roma? "La doppia sfida infrasettimanale a due squadre rumene lascia il tempo che trova. Non è un luogo comune dire che sarà una partita aperta ad ogni risultato. La Roma, con i suoi inserimenti in velocità, potrebbe mettere in difficoltà un Napoli che ha nelle partite casalinghe il suo tallone d´Achille. Ogni distrazione difensiva potrebbe risultare fatale per i partenopei. Se gli azzurri, invece, dovessero prendere il sopravvento a centrocampo, allora potrebbero fare una buona gara. Borriello e Cavani saranno i giocatori più attesi, perché entrambi sono in grado di realizzare reti spettacolari"