Sampdoria, Defrel: "Arrabbiato per come è andata con la Roma. Ho imparato molto da Di Francesco"

28.07.2018 12:16 di Gabriele Chiocchio Twitter:    vedi letture
Sampdoria, Defrel: "Arrabbiato per come è andata con la Roma. Ho imparato molto da Di Francesco"
Vocegiallorossa.it
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport

Queste alcune dichiarazioni di Grégoire Defrel come nuovo giocatore della Sampdoria: “Qui si lavora tanto soprattutto a livello tattico, ma questo lo sapevo e ne sono contento. Mi ha fatto piacere che il presidente abbia fatto di tutto per farmi venire qua e voglio ringraziare facendo tanti gol. Voglio dimostrare che giocatore sono, anche dopo una stagione difficile come quella dell’anno scorso. Se sto bene… Prima di tutto voglio pensare a ritrovare la prestazione, anche fisicamente. Quando c’è quella il gol viene di conseguenza ed io vorrei arrivare quantomeno in doppia cifra“, riporta La Gazzetta dello Sport.

Queste le sue parole a Il Secolo XIX: "La Samp mi seguiva da qualche stagione, spero di segnare tanti gol per ringraziare il presidente e tutta la società blucerchiata. Ora tocca a me dimostrare il mio valore, sono arrabbiato per come è andata l'avventura con la Roma. Mi manca giocare con continuità. E poi non sono stato fortunato, ho subito diversi infortuni. Vengo da una stagione inferiore alle aspettative ma so che questo è l'ambiente ideale per riprendere un certo cammino professionale".

L'attaccante ha parlato anche ai microfoni di Sky Sport:

“Penso che oggi il mister mi farà giocare nell'amichevole in programma. È stato un anno difficile quello passato, sono contento di essere qua. Devo lavorare per fare bene e sono pronto. Gli infortuni? Non voglio cercare alibi, non sono andato bene, ora sono arrabbiato e voglio tornare quello di prima. Ai tempi di Cesena giocavano con due punte e il trequartista, dopo un giorno con Giampaolo già ho visto che lavora molto anche tatticamente. Di Francesco? Ho imparato molto da lui e adesso mi porto i suoi insegnamenti alla Sampdoria, sono pronto a imparare anche da Giampaolo. Voglio arrivare in doppia cifra e superare le 12 reti che sono il mio record personale. Il derby? Ho visto le partite, sarà un bel match. L'Europa? Con la squadra che abbiamo, possiamo dire la nostra. Io l'ho raggiunta con il Sassuolo, perché non provarci con loro?”