Ranieri, due settimane per risolvere i problemi della Roma

29.08.2010 20:06 di Giulia Spiniello   vedi letture
Ranieri, due settimane per risolvere i problemi della Roma
Vocegiallorossa.it
© foto di Alberto Fornasari

Giornata di riposo per i giocatori della Roma dopo il mezzo passo falso di ieri sera quando la matricola Cesena ha fermato sullo 0-0 i vicecampioni d'Italia. Domani la Roma tornerà ad allenarsi a Trigoria senza i nazionali (De Rossi, Vucinic, Riise, Burdisso, Mexes, Menez, Lobont e l'under 21 Okaka) e già da lì Ranieri proverà a stringere i tempi per il recupero almeno di Simplicio. Per vedere Adriano in campo si dovrà attendere almeno ottobre. Come lo scorso anno (quando la situazione era critica: zero punti dopo due partite), dunque, inizia in salita il campionato della Roma. E non tanto per il punticino rimediato in casa contro la matricola Cesena, ma per come i giallorossi si sono presentati al nastro di partenza. La squadra è in evidente ritardo di forma e Ranieri deve vedersela con i vecchi problemi ancora irrisolti. Il primo è quello relativo a un mercato inevitabilmente condizionato dalle note vicende societarie.
Adriano si è bloccato subito, Simplicio praticamente è arrivato infortunato e avrà bisogno ancora di tempo per essere in condizione ottimale. Nodi che sono arrivati al pettine subito e che probabilmente il tecnico giallorosso cercherà di risolvere in queste due settimane di pausa, prima della ripresa del campionato nella quale la Roma volerà a Cagliari. In primis c'e' da risolvere il problema tattico: con De Rossi ancora molto lontano dalla forma migliore è difficile sostenere le tre punte in attacco con Menez che già al Sant'Elia potrebbe essere sacrificato. Un vero peccato, così come è un peccato non riuscire a sfruttare al meglio un Totti in ottima condizione: ancora una volta ieri è stato il migliore dei suoi.